Trailflow vs Dropzone

FreeAsArider

Biker superis
11/27/05
338
6
0
Valganna
Ciao a tutti,
mi permetto di aprire questo topic nella speranza che qualcuno possa darmi qualche utile consiglio perchè non ci vedo più dalle seghe mentali che mi sto facendo.
La Dropzone ha un allestimento da boutique mentre la Trailflow sfoggia delle sospensioni very bling bling...
Inquadrando la situazione in un ambito freeride a 360 gradi, che va dai bike park moderni a qualche escursione pedalata a caccia di discese, varrà la pena rinunciare a componenti pregiati quali deemax e avid code che insieme valgono praticamente 1000 euro in after market e sciegliere una Trailflow che oltre a costare 500 euro meno monta le "famigerate" sospensioni Fox ma ha dei freni e dei cerchi un pò cheap che non so quante uscite durerebbero...
Insomma meglio una Fox 36 ad aria o una Totem a molla? Modello "essere o non essere" i know... Il fatto è che di Fox tutti ne parlano come se fossero dei gioielli mentre di Rock Shox c'è chi si lamenta, però non avendo esperienze con l'aria ma solo con sospensioni a molla non vorrei poi pentirmi dell'acquisto visto che ho sempre avuto forcelle a molla. L'esperienza di guida è poi così differente fra le due tipologie di sospensioni??
 

paolorobertozr

Biker tremendus
8/8/07
1,328
15
0
37
Nettuno
Bike
specy enduro
Innanzitutto non credo che i cerchi della Trailflow siano molto meno resistenti della dropzone, e assolutamente non ti dureranno poco.
Il cerchio è questo, uno dei più massicci in commercio:

http://www.mtbr.com/cat/tires-and-wheels/rim/sun-ringle/mtx-33/PRD_436455_139crx.aspx

Il problema è che pesano!!!

se vuoi pedalarla, sarebbero meglio i deemax, che stanno circa 300 grammi in meno(credo, perchè i pesi di tutto il set sun ringlé non li ho trovati)

Allo stesso tempo però, sempre in ottica pedalatoria, è meglio il dhx air, perché ha il propedal.

Sul vivid Air invece avresti solo un registro di compressione alle basse velocità, non è comodo come una levetta...

Per le prestazioni in discesa non saprei dire, è presto e non si sà nulla di come andrà sto benedetto ammortizzatore rockshox.

Forcella:
Fox tutta la vita, la Totem è un mostro di rigidezza, sostenuta e sensibile ai piccoli urti, una grandissima forcella, ma paga parecchi grammi alla Fox. Io sceglierei la Float, che si dovrebbe anche portare facilmente a 180, rimuovendo un distanziale interno.

La differenza di freni invece è il problema minore, non ho ancora sentito nessuno lamentarsi degli elixir...


Riassumendo, secondo me apparte le cose veramente estreme, con la trailflow si fà tutto, e più in scioltezza(il peso in meno si sente tanto secondo me, soprattutto all'anteriore)... Ti avanzano anche i soldi per un set di ruote leggere ad uso AM...:omertà:
 

HappyBiker

Biker serius
11/16/10
184
0
0
inaltaquota
@paolorobertozr
Riassumendo, secondo me apparte le cose veramente estreme, con la trailflow si fà tutto, e più in scioltezza(il peso in meno si sente tanto secondo me, soprattutto all'anteriore)...

Quoto!

Io al tuo posto sceglierei l'una o l'altra in base alla percentuale d'uso bike park e pedalato.
Personalmente prenderei la dropzone solo se l'attività pedalatoria non superasse il 30%circa delle mie raidate. Diciassette chili da "muovere" :i-want-t:in salita(senza furgone eh!) sono tosti...:free:
 

Gerry

Biker urlandum
9/13/06
511
1
0
vicenza
"portare" la fox a 180 è una cosa molto facile da farsi ...
consiglio ... quando lo fate sostituite l'olio (non quello dell'idraulica..) con quello della protone .... aumentando notevolmente la scorrevolezza :sbavon:
 

Ultimi itinerari e allenamenti