Test [Test] Ginocchiere Dainese Rival Pro

  • La Pinarello Dogma XC è finalmente disponibile al pubblico! Dopo averla vista sul gradino più alto del podio dei campionati del mondo di XC 2023 con Tom Pidcock (con la full) e Pauline Ferrand-Prevot (con la front), Stefano Udeschini ha avuto modo di provarla sui sentieri del Garda
    Iscriviti al canale se non l'hai ancora fatto (clicca qui).


ammericano

Biker cesareus
12/9/20
1,725
1,935
0
124
Turin
Visit site
Bike
Cannondale
io non sono riuscito più a rimontare una di quelle placche sulle spalle del giubbotto moto, si è persa una vite e non tiene più neanche con la colla.
 

ammericano

Biker cesareus
12/9/20
1,725
1,935
0
124
Turin
Visit site
Bike
Cannondale
Io le avevo sulla tuta…tanti anni di maltrattamenti e zero problemi..
non ne dubito, infatti il mio è l'unica giacca/tuta vista in giro a cui ne manca uno. piuttosto mi chiedo se sia utile in ambito MTB dove gli scivolamenti hanno dinamica diversa da quelli su asfalto
 

carmine78

Biker serius
3/17/11
270
152
0
La Spezia
Visit site
non ne dubito, infatti il mio è l'unica giacca/tuta vista in giro a cui ne manca uno. piuttosto mi chiedo se sia utile in ambito MTB dove gli scivolamenti hanno dinamica diversa da quelli su asfalto
In effetti tutti i torti non li hai. Ma quelle viti sono di facile reperibilità? A me non è mai capitato ma se succede come è successo a te butti la ginocchiera?
 

ammericano

Biker cesareus
12/9/20
1,725
1,935
0
124
Turin
Visit site
Bike
Cannondale
In effetti tutti i torti non li hai. Ma quelle viti sono di facile reperibilità? A me non è mai capitato ma se succede come è successo a te butti la ginocchiera?
A dire il vero non le ho mai cercate, sono piccoline forse M2 con testa svasata e lunghe 3/4 mm
 

Lrnz85

Biker serius
3/29/21
201
274
0
39
Prato
Visit site
Bike
Banshee Phantom
Il vero enorme problema delle Trail skins è l'elastico ai bordi inferiore e superiore, dopo 3 mesi e nessun lavaggio in lavatrice si è allargato, compromettendo la stabilità. Dopo una caduta mi sono ritrovato la ginocchiera abbassata, ed è la cosa peggiore che possa succedere: mille studi su materiali, smorzamento, supercazzole varie non servono a nulla se la ginocchiera non è stabile.
Io ho il modello "pro" con un piccolo laccetto per stringerle, quindi bene o male sono utilizzabili, però gli altri modelli che si affidano solo all'elastico sono destinati al cestino.
 

apokolokyntosis

Biker serius
3/21/20
125
230
0
34
Padova
Visit site
Bike
Starling Murmur
Il vero enorme problema delle Trail skins è l'elastico ai bordi inferiore e superiore, dopo 3 mesi e nessun lavaggio in lavatrice si è allargato, compromettendo la stabilità. Dopo una caduta mi sono ritrovato la ginocchiera abbassata, ed è la cosa peggiore che possa succedere: mille studi su materiali, smorzamento, supercazzole varie non servono a nulla se la ginocchiera non è stabile.
Io ho il modello "pro" con un piccolo laccetto per stringerle, quindi bene o male sono utilizzabili, però gli altri modelli che si affidano solo all'elastico sono destinati al cestino.
Concordo. Personalmente non le ho mai avute, ma diversi miei amici hanno provato questo tipo di ginocchiera Dainese e sono durate davvero poco...
 

frenk

☠︎
6/8/05
11,021
2,931
0
-
Visit site
Bike
-
paragoni con altre ginocchiere che usavi prima? a livello di protezione? di comodità?

Le Rival Pro di Dainese si collocano sul segmento delle Fox Launch Pro D3O e delle ION K-Pact, due ginocchiere molto diffuse e che ho utilizzato a lungo (le K-Pact le utilizzo tuttora in bike park gravity e ritengo siano LA ginocchiera). Rispetto alle prime Launch Pro (la versione con il guscio in plastica) direi che le Rival Pro sono leggermente meno protettive, leggermente meno stabili (anche le Fox si muovono) ma ENORMEMENTE più traspiranti e più confortevoli. Rispetto alle K-Pact sono più protettive in corrispondenza della calotta in acciaio (anche se il Sas-Tec molto spesso delle K-Pact non mi ha mai tradito) ma meno protettive su tutto il resto della ginocchiera, soprattutto lateralmente, sono decisamente meno stabili (le K-Pact non si muovono di un millimetro né in discesa né mentre pedali), ugualmente confortevoli ma molto più traspiranti.
 

Docste

Biker extra
10/24/11
721
485
0
Val Tellazia
Visit site
Le Rival Pro di Dainese si collocano sul segmento delle Fox Launch Pro D3O e delle ION K-Pact, due ginocchiere molto diffuse e che ho utilizzato a lungo (le K-Pact le utilizzo tuttora in bike park gravity e ritengo siano LA ginocchiera). Rispetto alle prime Launch Pro (la versione con il guscio in plastica) direi che le Rival Pro sono leggermente meno protettive, leggermente meno stabili (anche le Fox si muovono) ma ENORMEMENTE più traspiranti e più confortevoli. Rispetto alle K-Pact sono più protettive in corrispondenza della calotta in acciaio (anche se il Sas-Tec molto spesso delle K-Pact non mi ha mai tradito) ma meno protettive su tutto il resto della ginocchiera, soprattutto lateralmente, sono decisamente meno stabili (le K-Pact non si muovono di un millimetro né in discesa né mentre pedali), ugualmente confortevoli ma molto più traspiranti.
Uso da 2 stagioni le K-Pact e condivido pienamente il tuo giudizio. Sono QUASI perfette, se non fosse per la scarsa traspirazione e il calore che si accumula in abbondanza, nonostante i miei giri siano per lo più in montagna ad alta quota. Queste Dainese mi convincono decisamente meno e le esperienze di amici con il modello precedente non sono positive.
 

ppr

Biker serius
11/20/17
126
80
0
firenze
Visit site
Bike
trek fuel ex 8
Il vero enorme problema delle Trail skins è l'elastico ai bordi inferiore e superiore, dopo 3 mesi e nessun lavaggio in lavatrice si è allargato, compromettendo la stabilità. Dopo una caduta mi sono ritrovato la ginocchiera abbassata, ed è la cosa peggiore che possa succedere: mille studi su materiali, smorzamento, supercazzole varie non servono a nulla se la ginocchiera non è stabile.
Io ho il modello "pro" con un piccolo laccetto per stringerle, quindi bene o male sono utilizzabili, però gli altri modelli che si affidano solo all'elastico sono destinati al cestino.
anche io ho riscontrato lo stesso problema.
 

Lrnz85

Biker serius
3/29/21
201
274
0
39
Prato
Visit site
Bike
Banshee Phantom
anche io ho riscontrato lo stesso problema.
Hai reso le ginocchiere in negozio o hai fatto qualcosa per far valere la garanzia? Io purtroppo ho buttato lo scontrino, sarei indeciso se contattare direttamente Dainese, quantomeno per far presente il problema
 

ppr

Biker serius
11/20/17
126
80
0
firenze
Visit site
Bike
trek fuel ex 8
Hai reso le ginocchiere in negozio o hai fatto qualcosa per far valere la garanzia? Io purtroppo ho buttato lo scontrino, sarei indeciso se contattare direttamente Dainese, quantomeno per far presente il problema
no , le ho tenute per un annetto e poi ho cambiato ginocchiere
 

impeto72

Nel dubbio, non mollare!
4/26/04
1,770
314
0
51
Torino
www.dbiostudio.it
Bike
Radon Swoop 9.0 + Canyon Spectral 125 cf 9
Le Rival Pro di Dainese si collocano sul segmento delle Fox Launch Pro D3O e delle ION K-Pact, due ginocchiere molto diffuse e che ho utilizzato a lungo (le K-Pact le utilizzo tuttora in bike park gravity e ritengo siano LA ginocchiera). Rispetto alle prime Launch Pro (la versione con il guscio in plastica) direi che le Rival Pro sono leggermente meno protettive, leggermente meno stabili (anche le Fox si muovono) ma ENORMEMENTE più traspiranti e più confortevoli. Rispetto alle K-Pact sono più protettive in corrispondenza della calotta in acciaio (anche se il Sas-Tec molto spesso delle K-Pact non mi ha mai tradito) ma meno protettive su tutto il resto della ginocchiera, soprattutto lateralmente, sono decisamente meno stabili (le K-Pact non si muovono di un millimetro né in discesa né mentre pedali), ugualmente confortevoli ma molto più traspiranti.
La recensione definitiva!!
 

Classifica mensile dislivello positivo