Reflex per amatori.. [Lungo]

  • Thread starter Antiruggine
  • Start date
A

Antiruggine

Ospite
Premetto che sono un neofita della fotografia: non ho ne il linguaggio ne le competenze per capire se i "difetti" della mia ex macchina fotografica siano ascrivibili a me, oppure siano dovuti alla macchina stessa.
Per questo chiedo a voi..

Aggiungo inoltre che non sono un patito di photoshop: cerco di fare bene alla prima, senza ritoccare nulla sul pc.



Ho venduto da poco la mia Olympus e 420. Mi ci sono trovato bene direi, ma a parte le innumerevoli regolazioni possibili che non ho mai sfruttato a pieno, mi ha deluso un po' il sensore.

Le foto in condizione di scarsa luminosità non venivano malissimo, ma, nonostante usassi un filtro polarizzatore, spesso erano comunque poco "sature"..
Erano spente...

Le foto in condizioni di luce piena invece, sono tutte da "buttare": non mi hanno mai convinto nonostante usassi combinazioni diverse di diaframma, velocità di otturatore, chiusura del filtro polarizzatore ecc, e nonostante avesse sempre impostata la modalità di colore vivido.
Come vedrete sotto le foto sembrano "sgranate" e soprattutto "spente-poco sature" (non saprei come altro dirlo...).

p1220720.jpg


Ho notato poi che spesso la macchina aveva difficoltà a mettere bene a fuoco: le foto erano spesso sfumate, ma non solo il soggetto in movimento, ma anche lo sfondo, anche se il soggetto era molto in lontananza e io mettessi a fuoco proprio sullo sfondo, rimanendo immobile durante lo scatto.
Il difetto è molto più visibile quando si guarda la foto a schermo intero (chiaramente)...

p1220880.jpg


Il sensore poi non è molto sensibile, anche se c'è da dire che la macchina costa solo 380 euro compreso kit...

p1221004.jpg


p2081032.jpg


p2251069.jpg


p2251075.jpg


continua...
 
A

Antiruggine

Ospite
p5161200.jpg


molte poi sono proprio buie.. aprendo di un punto il diaframma oppure aumentando il tempo dell'otturatore le ottenevo invece troppo chiare...
Non c'erano vie di mezzo..

p2251090.jpg


I colori risultavano sempre falsati, viste le condizioni di luce in cui facevo le foto.

p6031263.jpg


Qui sotto in condizioni di luce fantastiche ho ottenuto invece questo.. (dopo molte prove) che non rende minimamente l'idea di come fosse in realtà...

p7271317.jpg


p7271319.jpg


p7271320.jpg


Di giorno invece, le foto mi sono venute quasi sempre come se ci fosse una foschia densissima, quando spesso non era affatto così...

p7281322.jpg


p8011340.jpg


continua...
 
A

Antiruggine

Ospite
Come si vede in questi tramonti i colori non sono vividi come spesso si vede in molte foto (anche non ritoccate)...

p8011345.jpg


Le foto notturne, nonostante la macchine fosse su un piano immobile, venivano come venivano... Cioè molto granulose.

p8121405.jpg


Anche questi sono scatti con poca anima... sembrano scatti vintage dai colori sbiaditi.

p8141456.jpg


p8141475.jpg


p8141479.jpg


p8141490.jpg


p8141497.jpg


continua...
 
A

Antiruggine

Ospite
p8141500.jpg


p8141506.jpg


p8141508.jpg


Anche qui sotto, nonostante il tempo dell'otturatore fosse molto basso, la messa a fuoco non è risultata buona...

p8141510.jpg


Qui anche con varie prove di apertura del filtro polarizzatore il cielo risultava sempre nero-sporco (la quantità di fumo in aria era minima).

p8141530.jpg


p8141535.jpg


p8141546.jpg


Questa sotto mi fa pensare ad una scarsa sensibilità del sensore in condizioni di poca luce.
Per evitare di bruciare la foto o sovraesporre (ed il sole non era nemmeno diretto) ho dovuto chiudere parecchio il diaframma, col risultato di avere una foto troppo buia..

p8151588.jpg


p8151595.jpg


p8151597.jpg


p8151607.jpg



Insomma quello che mi chiedo è se esistono delle alternative a basso prezzo (450-550 euro), che abbiano dei sensori decenti..
Nel thread "la vostra foto più bella" ce ne sono molte di foto ben fatte: luminose, sature e non sovraesposte che non hanno bisogno della ritoccatina con photoshop...
Secondo voi passare ad una macchina fotografica di quel prezzo (la Canon 1000d o 500d), permette di fare il salto di qualità o il gioco non vale la candela?
 

MESKOLO

Redazione
12/8/05
1,460
2
0
ORVIETO
www.instagram.com
Bike
Cannondale Flash 26 hm2 - Scalpel 29 - Evo Hm
sono sicuramente il meno adatto a rispondere però per capire meglio servirebbe avere anche i dati di scatto delle foto che hai postato e sapere come hai scattato. Priorità di tempi? diaframma? ecc
Per esempio la granulosità delle foto notturne potrebbe essere data da un impostazione elevata degli iso.
Comunque nella fotografia digitale, secondo me, la post produzione è nel 99% dei casi fondamentale.
 

rischiav

Biker superioris
5/11/10
999
0
0
Pisa
Bike
GT,LTK,Daccordi
Anche io come te cerco di ritoccare il meno possibile le foto, ma un minimo di ritocco è spesso essenziale soprattutto per quanto concerne la saturazione dei colori.

Io sono un canonista convinto da anni, ho inziato con una EOS 5 e sono arrivato alla attuale EOS 500 passando per un paio di corpi analogici e un paio di digitali tipo la EOS 350. Onestamente al momento quando voglio cambiare corpo la scelta per me è obbligata a Canon dato che negli anni ho acquistato diverso materiale (obietivi, flash etc.) e se dovessi cambiare marca dovrei sostituire anche tutto il corredo, cosa che le mie finanze non mi rendono possibile.

Con la 500 mi trovo molto bene, è sufficientemente leggera da essere trasportata comodamente, se confrontata con reflex superiori, ma al contempo non è troppo piccola per quanto riguarda l'impugnatura, cosa che mi dava fastidio con la 350.

Per quanto riguarda la resa fotografica per me è molto difficile fare paragoni, dato che dovremmo provare a fare la stessa foto con le stesse impostazioni e visualizzare il risultato con lo stesso monitor... un buon sito con comparative è http://www.dpreview.com/
dove di molti corpi riportano foto fatte in laboratorio agli stessi soggetti e quindi facilmente paragonabili.

Tieni presente che per un buon risultato anche l'ottica è molto importante...

Io comunque la mia 500 l'ho presa recentemente in offerta intono ai 500€ e secondo me al momento è un ottimo compromesso tra prezzo e prestazioni, non è una 5D ma neppure il costo è lo stesso.
 
T

teoDH

Ospite
Premessa:
ho guardato le foto che hai postato, e sinceramente, per essere uscite così come sono dalla macchina, mi sembrano ottime, senza difetti particolari...
Quindi, in primis mi chiedo se tu stia utlizzando un monitor tarato come si deve e di qualità...
Tante volte, mi capita di sentire gente non soddisfatta delle proprie foto, e scopro che usano monitor di scarsa qualità. La taratura è importante, perchè spesso a causa delle condizioni di illuminazione o dell'usura del monitor, vedi colori e contrasti sfalsati.

Io ritengo la postproduzione un elemento inscindibile dalla fotografia...
D'altronde, lo sviluppo e la stampa sono essi stessi postproduzione, ma mentre una volta, in pellicola, si era costretti a delegare ad un laboratorio, adesso si può seguire il processo in prima persona.

Fossi in te, prima di cambiare una macchina che è sicuramente datata, e che ad alti iso non ha grandi prestazioni, proverei a scaricarmi e usare un po Adobe Lightroom. Troppo spesso si pensa che Photoshop sia l'unica strada per postprodurre, ma Photoshop è un programma complesso, poco "user friendly" e ricco di funzioni che a un fotografo servono poco.
Lightroom è un software semplice, che ti serve pure per catalogare le foto secondo keyword e categorie, hai poche ma efficaci regolazioni, e in un attimo cambi contrasto, il bilanciamento del bianco, la saturazione, apri le ombre e recuperi le bruciature. E il vantaggio maggiore è che una volta trovata un'impostazione di base che reputi valida, te la salvi e la puoi applicare in serie su quante foto vuoi, azzerando i tempi della postproduzione.

In sintesi, cerca di tarare il monitor, e prova Lightroom, prima di cambiare macchina.
 
A

Antiruggine

Ospite
sono sicuramente il meno adatto a rispondere però per capire meglio servirebbe avere anche i dati di scatto delle foto che hai postato e sapere come hai scattato. Priorità di tempi? diaframma? ecc
Per esempio la granulosità delle foto notturne potrebbe essere data da un impostazione elevata degli iso.
Comunque nella fotografia digitale, secondo me, la post produzione è nel 99% dei casi fondamentale.


Purtroppo non ho più quei dati per quell fotografie.
Comunque sia di notte, ad esempio, usavo ISO 800 per evitare l'eccessiva granulosità dell'immagine (massimo settabile era 1600).
Diaframma tutto aperto ed un tempo dell'otturatore per evitare di avere le parti luminose sovraesposte: a volte 3 secondi, a volte 10, a volte un minuto, a seconda...

Il bello era che sullo schermino sul corpo della macchina le foto erano uno spettacolo, poi sul pc molto peggio.

Devo dire che uso anche un pc portatile piuttosto vecchio, forse è quello che falsa i colori, però ogni qual volta vedo delle foto dei resoconti di uscite qui sul forum, mi accorgo proprio della differenza di "luminosità".



Grazie per le impressioni rishiav!
 
A

Antiruggine

Ospite
Premessa:
ho guardato le foto che hai postato, e sinceramente, per essere uscite così come sono dalla macchina, mi sembrano ottime, senza difetti particolari...
Quindi, in primis mi chiedo se tu stia utlizzando un monitor tarato come si deve e di qualità...
Tante volte, mi capita di sentire gente non soddisfatta delle proprie foto, e scopro che usano monitor di scarsa qualità. La taratura è importante, perchè spesso a causa delle condizioni di illuminazione o dell'usura del monitor, vedi colori e contrasti sfalsati.

Io ritengo la postproduzione un elemento inscindibile dalla fotografia...
D'altronde, lo sviluppo e la stampa sono essi stessi postproduzione, ma mentre una volta, in pellicola, si era costretti a delegare ad un laboratorio, adesso si può seguire il processo in prima persona.

Fossi in te, prima di cambiare una macchina che è sicuramente datata, e che ad alti iso non ha grandi prestazioni, proverei a scaricarmi e usare un po Adobe Lightroom. Troppo spesso si pensa che Photoshop sia l'unica strada per postprodurre, ma Photoshop è un programma complesso, poco "user friendly" e ricco di funzioni che a un fotografo servono poco.
Lightroom è un software semplice, che ti serve pure per catalogare le foto secondo keyword e categorie, hai poche ma efficaci regolazioni, e in un attimo cambi contrasto, il bilanciamento del bianco, la saturazione, apri le ombre e recuperi le bruciature. E il vantaggio maggiore è che una volta trovata un'impostazione di base che reputi valida, te la salvi e la puoi applicare in serie su quante foto vuoi, azzerando i tempi della postproduzione.

In sintesi, cerca di tarare il monitor, e prova Lightroom, prima di cambiare macchina.


Ecco abbiamo scritto praticamente insieme...
La macchina ormai l'ho già venduta e devo dire che non era tanto vecchia (la e 420 sarà uscita da due anni).

Come ho scritto sopra uso un monitor che è piuttosto vecchio, e sono sicuro che è dovuto anche a questo se le foto non sono un gran chè.

Ne cerco una su questo forum per farti capire la differenza e la posto...
 

MESKOLO

Redazione
12/8/05
1,460
2
0
ORVIETO
www.instagram.com
Bike
Cannondale Flash 26 hm2 - Scalpel 29 - Evo Hm
Purtroppo non ho più quei dati per quell fotografie.
Comunque sia di notte, ad esempio, usavo ISO 800 per evitare l'eccessiva granulosità dell'immagine (massimo settabile era 1600).
Diaframma tutto aperto ed un tempo dell'otturatore per evitare di avere le parti luminose sovraesposte: a volte 3 secondi, a volte 10, a volte un minuto, a seconda...

Il bello era che sullo schermino sul corpo della macchina le foto erano uno spettacolo, poi sul pc molto peggio.

Devo dire che uso anche un pc portatile piuttosto vecchio, forse è quello che falsa i colori, però ogni qual volta vedo delle foto dei resoconti di uscite qui sul forum, mi accorgo proprio della differenza di "luminosità".



Grazie per le impressioni rishiav!

Segui quanto consigliato da teoDH e vedrai che con pochi accorgimento le foto cambieranno. Soprattutto scatti direttamente in jpg oppure in raw? Nel secondo caso ti si aprirà un mondo nuovo !!! almeno per me è stato così :celopiùg:
 
A

Antiruggine

Ospite
Segui quanto consigliato da teoDH e vedrai che con pochi accorgimento le foto cambieranno. Soprattutto scatti direttamente in jpg oppure in raw? Nel secondo caso ti si aprirà un mondo nuovo !!! almeno per me è stato così :celopiùg:

Le ultime tutte in Jpg in massima risoluzione.
Prima scattavo in Raw per poter modificare le foto, ma era un lavoro immenso dato che non venivano mai come volevo, così ho continuato in jpg per vedere se cambiando regolazioni e con varie combinazioni potessi ottenere quello che volevo.
 

MESKOLO

Redazione
12/8/05
1,460
2
0
ORVIETO
www.instagram.com
Bike
Cannondale Flash 26 hm2 - Scalpel 29 - Evo Hm
Le ultime tutte in Jpg in massima risoluzione.
Prima scattavo in Raw per poter modificare le foto, ma era un lavoro immenso dato che non venivano mai come volevo, così ho continuato in jpg per vedere se cambiando regolazioni e con varie combinazioni potessi ottenere quello che volevo.
Le mie foto che hai quotato sono state lavorate con Bridge, non pesantemente ma comunque lavorate. Ho aumentato i neri per avere un po più di profondità, aumentato il contrasto e saturato i colori. Le originali erano più "sbiadite" e piatte tanto per farti capire. Anche io non sono contentissimo dei colori che escono fuori dalla mia 400d però la tecnologia ci dà una mano......
 

ciavranèis

Biker superis
3/8/08
432
0
0
Serra Morenica
Dato che l'hai già venduta il mio intervento serve a ben poco, però... aspetta che riordino un momento. Se vuoi posso portarti la mia esperienza con la piccolina (però non ho mai usato i vetri kit, 25mm a parte).
(Facciamo stasera sul tardi o/e domani, sono un po' di corsa ora).
 
A

Antiruggine

Ospite
Le mie foto che hai quotato sono state lavorate con Bridge, non pesantemente ma comunque lavorate. Ho aumentato i neri per avere un po più di profondità, aumentato il contrasto e saturato i colori. Le originali erano più "sbiadite" e piatte tanto per farti capire. Anche io non sono contentissimo dei colori che escono fuori dalla mia 400d però la tecnologia ci dà una mano......

Allora forse quello che voglio ottenere lo possono dare solo le macchine molto costose..

Comunque per spiagarmi meglio faccio un esempio concreto.

Iniziai a comprare la rivista Motocross nel 2003, quando ancora la fotografia digitale era nello stile che piace a me.
Un esempio delle foto dell'epoca era questo:

TESTDRIVE_0008_11_Tst.jpg


Una bella immagine, chiara, limpida direi, con i colori giusti (dal vivo è veramente così).
Un tipo di foto che fa capire anche chiaramente l'ora del giorno in cui è stata scattata.
O una foto tipo questa:

2007_YZ250F_Photo_01_tcm39.jpg


Poi invece, a partire dal 2005-2006, la fotografia digitale si è evoluta in un modo strano.. chiunque compri riviste del settore motociclistico o di mtb credo che possa capire cosa intendo.
Le foto hanno iniziato ad essere sempre più scure... impressionante quanto lo siano!
Trovavo le foto scattate alle due di pomeriggio in pieno sole, d'estate ed in Italia, scure, contrastate e con gamma tanto bassa che sembrava fossero state scattate alle sette di sera.

Come questa:
n.bmp


141100207zstarcrossofma.jpg


Difficilissimo al giorno d'oggi trovare (soprattutto nelle riviste) foto del vecchio stile.
Fateci caso, sono tutte sempre molto scure.
Ve lo posso assicurare perchè spesso guardavo le dirette di quelle gare. Guardando poi le foto sembrava che fossero state scattate tre ore dopo tanta era la differenza di luminosità.

Il genere che piace a me, per ribadire, è questo (nonostante questa sia una foto recente):

TonyCairoliKTM2010.jpg



Insomma posso dirvi che io, foto di questo tipo, non sono mai riuscito a farle, perchè erano sempre sovraesposte (anche usando corretti Iso,diaframma,filtro o non, ecc).

Mi chiedo se le macchine da 500 euro abbiano sensori (e lenti) sufficientemente sensibili da evitare, al più possibile, fenomeni di sovraesposizione per poter ottenere alla prima foto del genere postato sopra.
 

omg

Biker superis
4/15/09
366
1
0
36
Cividale del Friuli
ciao io ha la canon 450d con i due obbiettivi in kit (il 18-55is e il 55-250is) presa circa 6 mesi fa. Spesa 700 euro.
Mi ci trovo bene, mi da un buon feeling, anche se per il genere di foto che mi piace fare il 55-250 lo trovo estremamente lungo.
Stavo giusto pensando di venderle entrambe e pigliare un 24-70 L (ma devo trovare la forza di scucire un po di soldi)
Cmq sia, il corpo macchina è chiaramente importante, ma io inverstirei soldi sulle ottiche, son quelle che fanno la vera differenza... Tieni conto che la 450d /500d/550d son già buoni corpi macchina (eviterei le 1000d, troppo di fascia bassa).
Se hai da spendere puoi puntare sulla 50d, o la nuova 60d... I modelli dopo sono per un uso professionale.
Per le ottiche... beh hai l'imbarazzo della scelta.. Grandangoli, fissi, zoom, mega zoom, dipende chiaramente da cosa ti piace fotografare...
 
T

teoDH

Ospite
Sinceramente, io la differenza tra le foto che hai postato tu e quelle che hai messo di altri, la noto nel come è fatta la foto, non nel come lavora la macchina.

Il merito del fatto che siano migliori va al fotografo, non alla macchina, hanno composizioni e tagli migliori, soggetti dinamici, nel caso del primo link di paesaggi, una postproduzione ben fatta.
 
  • Like
Reactions: bricke
A

Antiruggine

Ospite
Ok allora fughi ogni dubbio... diciamo che alla fine è il ritocco quello che conta...

Peccato, perchè speravo che dipendesse in parte anche dal sensore o dalle lenti (o meglio è un bene perchè così si può spendere poco per avere lo stesso risultato).
 

Ultimi itinerari e allenamenti