Prova sul campo di una 29 pollici. Report...

mizamba

Biker superis
1/12/06
401
0
0
Entradec
www.orobiecup.it
Se vi interessa, per il sito (www.orobiecup.it) che curo, ho scritto un report (che riporto sotto) sulla prova di una 29. Sono un neofita di questo mezzo. Spero di non aver scritto cavolate. Grazie per il contributo che mi vorrete dare.

HO PROVATO PER VOI (e per me!!) UNA 29 POLLICI

Ogni stagione le case produttrici di MTB sfornano moltissime novità che poi si trasferiscono a breve sulle nostre amate biciclette. Alcune sono macroscopiche e rivoluzionarie, tanto da cambiare le nostre abitudini, altre invece passano quasi inosservate. Tra le prime, a memoria, cito ad esempio i freni a disco oppure le forcelle ammortizzate. Secondo il mio modestissimo parere oggi come oggi siamo nel pieno di una di queste evoluzioni ben evidenti, che potrebbero lasciare il segno.
Sto parlando del passaggio di dimensione delle ruote da 26 a 29 pollici (ricordatevi parliamo di diametri e un pollice corrisponde a 2,54 cm). Sicuramente affermare che è solo un cambio dimensionale delle ruote è un errore poichè abbinata a tale modifica c'è anche una diversa gestione delle geometrie del telaio e di tutto quanto ad esso è collegato. Questo turbillion di cambiamenti, in atto ormai da almeno un paio di anni, mi ha incuriosito parecchio. Ho cercato cosi di testare, a fondo, una bici da 29 pollici per capire se effettivamente questa rivoluzione riuscirà a cambiare effettivamente i nostri usi e costumi. Per eseguire queste prove ho avuto a disposizione una MTB da 29 pollici in titanio offertami gentilmente da Mauro Carminati di Axevo.

Prima fase del test - Ritiro mezzo e trasporto. Appena ritirata la MTB di Axevo subito il primo problema: ma ci sta in macchina con ste ruote grandi? Ebbene si nessun inconveniente per far rientrare la bici nel baule. Il telaio occupa lo stesso volume della mia classica 26. Le ruote invece sono si più grandi (3 pollici in più corrispondono circa 7,5cm ) ma comunque gestibili all'interno del bagagliaio della macchina. Ottimo, primo inghippo superato alla grande.
Seconda fase - Primo assaggio e giro di prova. Il primo assaggio di una 29 lo faccio su di un percorso tranquillo tanto per studiare la posizione e le varie regolazioni da fare: altezza sella, pressione ruote, sensibilità freni ecc.. Appena salito e sistemato il il tutto ho avuto la senzazione di "cavalcare" una MTB diversa almeno nella posizione. Sembra una bici dove il bikers è più "avvolto" nel telaio, meno "a sbalzo" rispetto ad una 26. Questo aspetto rassicura maggiormente il bikers che si sente più protetto, almeno nei tratti tecnici e dalle alte pendenze.
Terza fase - Giro impegnativo. Terminata la fase di set up del mezzo lo ripongo in garage pronto per la prova più dura del giorno dopo. La mia idea è quella di testare la bici su di un percorso già ben conosciuto. Decido cosi di provare la MTB sul tracciato della gara di Entratico dove abitualmente mi alleno. Lo conosco alla perfezione e quindi avendo dei punti di riferimento ben precisi riesco a valutare le prestazioni del mezzo, sia in salita che in discesa. Effettivamente cosi è stato. Questa scelta mi ha permesso di capire dove questo mezzo differisce rispetto alla mia 26 pollici. Nel tratto pianeggiante del percorso la 29 è scorrevole almeno quanto la 26 pollici, qui grosse differenze non ne ho viste. Forse e ripeto forse è meno rapida nei cambiamenti di ritmo repentini (inerzia maggiore). Questo dato però sarebbe utile verificarlo, ad esempio, durante una gara poichè in allenamento, almeno nel mio caso, non riesco mai a simulare le vere condizioni che si affrontano la domenica durante le competizioni.
Terminata la fase pianeggiante inizia la prima salita, il Grena. Una ascesa per nulla tecnica dove è sufficiente spingere sui pedali. Il fondo è ghiaioso e compatto. Le pendenze mai eccessive. Una sorta di Selvino (più corto) per la MTB. Qui il mezzo si comporta come la mia 26 pollici, anche se risente meno di alcuni micro avvallamenti (piccole buche sparse qua e la lungo la sede stradale) lungo i rettilinei della salita. La differenza si nota anche nei tornanti dove la ruota più grande ti permette di affrontarli con una velocità apparente più alta. Su questa salita secondo me, a parità di gamba, il tempo di ascesa tra una 26 e una 29 è praticamente identico. Sicuramente però la 29 ti permette di affrontarla con un pelo più di confort.
Terminata la salita del Grena ho affrontato il tratto di asfalto fino a raggiungere un pezzo di salita molto impegnativo prima con fondo cementato poi con fondo sassoso sconnesso. Qui le pendenze sono sempre oltre il 13%. Nella prima zona, con fondo duro, si sale tranquillamente anche stando ben seduti in sella ma è nella seconda parte di salita che la 29 da il meglio di se. Questo tratto di percorso, come già detto, è ricco di sassi che si muovo in continuazione e che interrompono il gesto atletico del bikers. La bici però sembra soffrire poco queste condizioni avverse del fondo. Sembra quasi che le ruote se ne freghino dei sassi vincendoli con estrema facilità. Rispetto ai miei passaggi su questa pietraia con la 26, con questo mezzo riesco a salire con più facilità e sicurezza. Riesco a mantenere la traiettoria migliore senza particolari problemi. Certo la fatica e lo sforzo è tale e quale ma la resa della 29 è comunque migliore. In questo tratto sembra di avere in mano una Full che avendo il carro posteriore "indipendente" riesce a copiare al meglio il fondo sconnesso.
Terminata la salita impegnativa inizia una macrozona di discesa. Tale area del percorso la si può dividere in due: una lunga discesa su strada in terra battuta (molto compatta) e un single track altrettanto lungo a tratti impegnativo.
La lunga discesa, situata a Foresto Sparso in zona Saiga, permette di lanciare la bici ad una velocità molto alta. Il fondo compatto presenta però alcuni avvallamenti e buche. Scendendo abbastanza velocemente la MTB copia alla perfezione il fondo trasmettendo una senzazione di sicurezza al bikers abbastanza notevole. Probabilmente la velocità di discesa è la medesima della 26 ma l'atleta si sente più sicuro. Da notare che pur avendo una forcella anteriore da 80mm non si sente mai il limite di questo componente.
Passando poi al tratto tecnico della discesa con sassi, buche e curve in appoggio si sente subito che la MTB in questione, in questa zona, esprime tutto il suo potenziale. Qui le differenze tra la 26 si fanno veramente sentire. Sono riuscito ad affrontare questo tratto con una sicurezza e una velocità ben superiore rispetto alla mia attuale bici da 26 pollici. I sassi vengono aggrediti e sconfitti con una facilità davvero importante. Sarà che la discesa non è mai stato il mio pezzo forte, sta di fatto che con questo mezzo si può davvero fare la differenza su percorsi che presentano queste caratteristiche.
Terminata questa parte del test mi sposto in un altro tratto del percorso non molto tecnico ma dove la guida e il continuo rilancio del mezzo sono fondamentali.
In questa parte di percorso la 26 sembra più reattiva, più sveglia rispetto alle richieste del bikers. Non sono differenze abissali ma comunque si sentono. L'inerzia della 29 è maggiore e i continui cambi di direzione molto veloci si sentono sulle gambe. Probabilmente la mia mente, essendo settata sulla 26, è abbituata ad una guida ottimale ma non per questo mezzo. Con la 29 bisogna cambiare un pò lo stile di guida, cercando di essere più regolari e meno nervosi, almeno in questi tratti di percorso.
Ma allora, in definitiva, è meglio la 26 o la 29 pollici? Domanda delle cento pistole, la cui rispota è, secondo me, del tutto soggettiva. Dal mio punto di vista è una MTB da prendere veramente in considerazione. Non presenta nessuna lacuna talmente evidente da impedirne una seria valutazione in fase di acquisto. Anzi, per il mio modo di andare in bici, è l'ideale: in salita è pressoche identica alla 26 pollici, in discesa ti permette di fare il salto di qualità. Negli strappi tecnici sassosi ed impegnativi ti consente una guida più regolare e meno attenta in definitiva meno esosa in termini di energia. Richiede forse un diverso approccio nei tratti guidati dove forse può soffrire un pò per via dell'inerzia maggiore.
Per terminare questo mio report intendo precisare ancora che quanto scritto è frutto solo del mio test, delle mie impressioni di guida del mezzo. Non vuole essere in nessun modo ne una guida definitiva sulle 29 ne tantomeno un vangelo in merito ai pregi e difetti di questo mezzo. Un consiglio però mi sento comunque in grado di poter dare a chiunque intendesse acquistare una nuova bike: provatela e non fermatevi alle apparenze e alle leggende metropolitante che si sentono in giro. Un test sul campo è proprio quello che ci vuole.

Michele Zambaiti

P.S.1: Il test in questione è stato rifatto per tre volte sullo stesso percorso.
P.S.2: Prossimo report: PMP, come nascono pezzi di altissima qualità made in Italy
 

Attachments

  • 29pollicipic.jpg
    29pollicipic.jpg
    44.7 KB · Views: 125

piraz

Biker serius
10/2/09
277
2
0
imola
Ottimo resoconto di impressioni personali.
Mi permetto di farti notare una cosa:
-La 29er che hai usato è una ottima bici ,ma in titanio con la reba sei sicuramente a 10kg e spicci.....ù

-Prova a rifare le prove con una front 29er sotto i 9kg con gomme da 1.9 (specialized renegade 1.95 x 500gr) e ruote da 1400gr.
Allora si che capirai cosa può darti una 29er competitiva da XC.

-Oppure monta una full 29er da XC da 9,5kg (in commercio è già possibile farlo).

Ritengo importante paragonare il top di gamma 26 con il top di gamma 29 altrimenti anche una scott scale 26 da 8,5kg va + forte di una axevo IN TITANIO DA 26 da 9,5kg....
 

mizamba

Biker superis
1/12/06
401
0
0
Entradec
www.orobiecup.it
Ottimo resoconto di impressioni personali.
Mi permetto di farti notare una cosa:
-La 29er che hai usato è una ottima bici ,ma in titanio con la reba sei sicuramente a 10kg e spicci.....ù

-Prova a rifare le prove con una front 29er sotto i 9kg con gomme da 1.9 (specialized renegade 1.95 x 500gr) e ruote da 1400gr.
Allora si che capirai cosa può darti una 29er competitiva da XC.

-Oppure monta una full 29er da XC da 9,5kg (in commercio è già possibile farlo).

Ritengo importante paragonare il top di gamma 26 con il top di gamma 29 altrimenti anche una scott scale 26 da 8,5kg va + forte di una axevo IN TITANIO DA 26 da 9,5kg....

Grazie Piraz per i tuoi suggerimenti sicuramente utili per un prossimo test. La bici che ho provato non supera i 10kg anche se gli è molto vicina.
Mi hai poi colto in castagna. Il mezzo che ho messo in foto non è quello effettivamente utilizzato nella prova. La forca non era una Reba ma un'altra, che non ricordo. Oggi torno dai fratelli Carminati, mi segno il tutto e poi ti faccio sapere.
Cosi poi ti (vi giro) le informazioni tecniche e aspetto suggerimenti.
Tieni presente poi che il termine di paragone è la mia 26 in carbonio sempre di Axevo che con forca Magura Durin da 100m con ruote Mavic Cross Max SLR Disc, copertoni Continental Race King Supersonic.
 

poppo

Biker poeticus
2/16/06
3,577
0
0
pisa
...io continuo a pensare che per comprendere che una 29 "è una bicicletta" non importa necessariamente dover pedalare una bici con ruote da 1400 gr e pesi da record...se si parla di una "prova sul campo" di una bicicletta si può anche presupporre che non si debba necessariamente pedalare un mezzo"gara"!!! Percepire le buone peculiarità di una onesta front 29 (ed in questa prova si è testato una "signora 29"!!!) non occorrono a mio avviso sempre e comunque dettami prettamente race...io non ho mai posseduto una 29 che pesasse meno di 11 kg, ma non per questo non sono riuscito ad apprezzare le intrinseche qualità del mezzo (come i suoi naturali "difetti"). Nelle mie prove sul campo, tenendo conto delle mie scarse capacità di ciclista e quindi di probante tester, mi sono sempre permeeso di dire che consideravo e considero una 29 una bicicletta "più semplice" di una sua omologa da 26 (non migliore per punto preso) assolutamente adatta anche a chi si vuole giusto avvicinare alla pratica ludica della mtb senza svenarsi con mezzi da sogno.
Per il report verametne complimenti a Mizamba!!!
p.s. anche oggi non esendo stato in nessun modo assalito da spirito "fiammingo" visto la stagione sono a scrivere sul forum invece di pedalare...
 

mizamba

Biker superis
1/12/06
401
0
0
Entradec
www.orobiecup.it
...io continuo a pensare che per comprendere che una 29 "è una bicicletta" non importa necessariamente dover pedalare una bici con ruote da 1400 gr e pesi da record...se si parla di una "prova sul campo" di una bicicletta si può anche presupporre che non si debba necessariamente pedalare un mezzo"gara"!!! Percepire le buone peculiarità di una onesta front 29 (ed in questa prova si è testato una "signora 29"!!!) non occorrono a mio avviso sempre e comunque dettami prettamente race...io non ho mai posseduto una 29 che pesasse meno di 11 kg, ma non per questo non sono riuscito ad apprezzare le intrinseche qualità del mezzo (come i suoi naturali "difetti"). Nelle mie prove sul campo, tenendo conto delle mie scarse capacità di ciclista e quindi di probante tester, mi sono sempre permeeso di dire che consideravo e considero una 29 una bicicletta "più semplice" di una sua omologa da 26 (non migliore per punto preso) assolutamente adatta anche a chi si vuole giusto avvicinare alla pratica ludica della mtb senza svenarsi con mezzi da sogno.
Per il report verametne complimenti a Mizamba!!!
p.s. anche oggi non esendo stato in nessun modo assalito da spirito "fiammingo" visto la stagione sono a scrivere sul forum invece di pedalare...

Come non essere d'accordo con Poppo. Anche perchè la bike che ho provato non è mica tanto una ciofeca, anzi... Infatti è sotto i 10Kg e monta componenti di gamma medio alta.
Certo Piraz parla dall'alto della sua professionalità e professione. Beato lui che può anche testare mezzi ben superiori. Con questo non voglio dire che, Piraz, ha riportato stupidate anzi.
Se avrò poi la possibilità di provare una bike ancora più performante non mi tirerò sicuramente indietro.
 

joelook

Biker ultra
11/19/06
634
8
0
Bergamo
Bike
scott scale rc / litespeed bdc
PIRAZ
anche se ti stimo e applaudo la costanza con la quale tu segui e studi da tempo il progetto 29er;
devo ribadirti che i pregi delle 29er non possono essere certamente ristretti a quelle under 10 kg... assolutamente no!
Io sto attendendo la scale 949...... ma per assaporare e gradire i pregi delle 29" non è necessario salire su quella che ho ordinato... come non è necessaria la tua!
Un esempio tra diversi : oggi ho provato una Trek 29 in Allumino...penso sugli 11,50 kg...montata modestamente.... e i progressi su diversi tratti di sentiero a me molto noti, li ho avuti gia' con questa bike...
Rircorda che non tutti fanno competizioni come me e te....ANZI....
Non puoi parlare solo di peso....
I Bikers non sono tutti di 65 kg!!
Metti un biker di 90 kg sulla tua 29...uno che vuole divertirsi..... che magari ti fa 10000 km all'anno con la 29.....e poi vediamo un po come stanno le tue ruote... e i tuoi componenti....
Non mi dilungo sui componenti perchè potrei scrivere un libro... specie sui rapporti corone/pignoni adatti alle 29er....
Il mio messaggio per tutti gli altri..quelli che non di sole competizioni vivono è:
anche con una 29er, di oltre 10 kg..anche 11, ci si diverte un mondo.... e vi assicuro si migliora sensibilmente su diversi tipi di terreno...
NON BADATE A CHI VI PARLA DI RUOTE DA 1400 gr!!! Già una buona ruota 29er da 1750 gr vi darà grosse soddisfazioni....
Mizamba.... mi conosci e mi vedrai il prox anno su una Scott... nelle gare che tu organizzi e non solo...
ciao A tutti...
Joe
 
  • Like
Reactions: poppo and ZioTeddy

Ricky

Biker superioris
1/19/04
925
11
0
Brescia
Forse interpreto male ma (leggendo l'ultima sua frase) vorrei spezzare una lancia a favore di Piraz. Se non sbaglio lui intende dire che se sei abituato a pedalare una bici top da 26, il paragone giustamente lo devi fare con una 29 top, altrimenti potresti attribuire genericamente un difetto alle 29 che deriva invece da un componente.
Per capirci se sulla 26 monto mozzi xtr (per fare un esempio) e provo una 29 con mozzi slx e poi dico che le 29 sono meno scorrevoli....forse potrebbero essere i mozzi e non le 29 in generale. Penso intendesse dire questo.
 

mizamba

Biker superis
1/12/06
401
0
0
Entradec
www.orobiecup.it
Forse interpreto male ma (leggendo l'ultima sua frase) vorrei spezzare una lancia a favore di Piraz. Se non sbaglio lui intende dire che se sei abituato a pedalare una bici top da 26, il paragone giustamente lo devi fare con una 29 top, altrimenti potresti attribuire genericamente un difetto alle 29 che deriva invece da un componente.
Per capirci se sulla 26 monto mozzi xtr (per fare un esempio) e provo una 29 con mozzi slx e poi dico che le 29 sono meno scorrevoli....forse potrebbero essere i mozzi e non le 29 in generale. Penso intendesse dire questo.

Il tuo ragionamento Ricky è giusto e assolutamente condivisibile. Forse e dico forse quello che Piraz suggerisce è fin troppo tecnico e dispendioso. Per testare una 29, secondo il mio modesto parere, è abbastanza anche un mezzo "normale" come quello che io ho messo alla prova. Tale mezzo è comunque montato con prodotti di medio alta gamma ed infatti sta sotto i 10Kg. Le peculiarità delle 29 si possono vedere e capire benissimo anche con una bici come questa.

Paragone: per testare l'ebrezza della velocità l'ideale è la Ferrari. Ma ho a disposizione solo la Porsche, che faccio?
 

piraz

Biker serius
10/2/09
277
2
0
imola
Forse interpreto male ma (leggendo l'ultima sua frase) vorrei spezzare una lancia a favore di Piraz. Se non sbaglio lui intende dire che se sei abituato a pedalare una bici top da 26, il paragone giustamente lo devi fare con una 29 top, altrimenti potresti attribuire genericamente un difetto alle 29 che deriva invece da un componente.
Per capirci se sulla 26 monto mozzi xtr (per fare un esempio) e provo una 29 con mozzi slx e poi dico che le 29 sono meno scorrevoli....forse potrebbero essere i mozzi e non le 29 in generale. Penso intendesse dire questo.

Chiaramente io volevo esprimere questo concetto...mi scuso, non volevo assolutamente promuovere nulla.
Dal test non si capiva quale utilizzo si voleva fare della bici e di conseguenza io ho pensato che il paragone fosse mirato all'aspetto prestativo XC di una bici da XC come quella riportata nell'immagine).
IO ora pedalo con una 29er da 13,5kg e mi diverto come un bimbo....
 

mizamba

Biker superis
1/12/06
401
0
0
Entradec
www.orobiecup.it
Chiaramente io volevo esprimere questo concetto...mi scuso, non volevo assolutamente promuovere nulla.
Dal test non si capiva quale utilizzo si voleva fare della bici e di conseguenza io ho pensato che il paragone fosse mirato all'aspetto prestativo XC di una bici da XC come quella riportata nell'immagine).
IO ora pedalo con una 29er da 13,5kg e mi diverto come un bimbo....

Essendo un neofita della 29 il test è stato volontariamente "studiato" per capire, cosi di primo acchito, quali sono le differenze macroscopiche tra una 26 e una 29. Senza esasperazione di nessun tipo. Quindi componenti si ottimi ma non eccelsi. Certo se poi ce ne sarà la possibilità e la volontà si potrà andare a ricercare il pelo nell'uovo.
Comunque Piraz non hai bisogno di scusarti, ci mancherebbe.... Essendo tu un pro delle MTB ogni tuo consiglio è ben accetto... :spetteguless:
 

Gepp1

Biker assatanatus
5/27/08
3,484
2
0
rovereto
Ciao raga essendo interessato in futuro ad una bike da 29"(però se la faranno prima mi fo un'enduro da 29") volevo capire da mizamba piraz e chi le pedala ste benedette 29" che rapporti usate???perchè leggendo e studiando qst standard mi pare di capire che una gran differenza la fanno i rapporti (d'altronde con 7,5cm in più di diametro si sviluppa una circonferenza maggiore per giro)
 

piraz

Biker serius
10/2/09
277
2
0
imola
Ciao raga essendo interessato in futuro ad una bike da 29"(però se la faranno prima mi fo un'enduro da 29") volevo capire da mizamba piraz e chi le pedala ste benedette 29" che rapporti usate???perchè leggendo e studiando qst standard mi pare di capire che una gran differenza la fanno i rapporti (d'altronde con 7,5cm in più di diametro si sviluppa una circonferenza maggiore per giro)

Molto semplice:
10% di circonferenza in + uguale10% ri rapporti in +.
Di conseguenza le doppia ideale è 22-36 (io la uso da un anno e vai ovunque senza problemi con cassetta posteriore 11-36.
 

Gepp1

Biker assatanatus
5/27/08
3,484
2
0
rovereto
Molto semplice:
10% di circonferenza in + uguale10% ri rapporti in +.
Di conseguenza le doppia ideale è 22-36 (io la uso da un anno e vai ovunque senza problemi con cassetta posteriore 11-36.

si ma tu c'hai gambe che io mi sogno :medita:(vedasi 100km dei forti di qst'anno....a proposito devo inviarti quella foto che ti ho fatto all'arrivo qnd avevi per le mani quel prototipo:i-want-t:)
cmq è l'11,8% in più.... vedremo farò delle prove
 

piraz

Biker serius
10/2/09
277
2
0
imola
so che è + del 10%,il 22-36 va bene x chi non è allenato..io ormai vado con 1x10 con un 34 davanti.......
 

Ultimi itinerari e allenamenti

  • Voltois e Oltris
    Fri, 07 Oct 2022 20:12:29 CEST
    [Routes] Italy - Friuli-Venezia Giulia, UD 9,72 km +714 mt Questo breve giro permette di vis ...
  • Attività pomeridiana
    Fri, 07 Oct 2022 19:53:42 CEST
    [Training] 9,91 km +324 mt 01:26:12 ...
  • Attività pomeridiana
    Fri, 07 Oct 2022 19:01:16 CEST
    [Training] 40,36 km +481 mt 01:25:44 ...
  • Ritorno da portole
    Fri, 07 Oct 2022 18:53:01 CEST
    [Training] 28,19 km +108 mt 01:15:04 ...
  • Colle Enduro Bolzano
    Fri, 07 Oct 2022 18:51:29 CEST
    [Training] 9,99 km +53 mt 00:55:23 ...