Progetto Monster Cross ovvero "la macchina da fango"

Status
Not open for further replies.

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,023
1
638
0
Treviglio
Bike
18% GREY
Potresti anche valutare un monocorona 11v con pacco SLX 11-46, se non pedali oltre i 30 km/h con la corona giusta avresti un range più che sufficiente ed è affidabile e duratura
Onestamente, limitandomi all'off road perché della strada non so nulla, trovo il monocorona utile solo in ambito realmente montano, dove si ha la necessità di passare repentinamente da rapporti cortissimi a lunghi.
La scelta poi del pacco pignoni mi è molto delicata perché non sono solo importanti i due limiti (agile/duro) del range disponibile ma soprattutto la scalatura dei rapporti, cosa che mi consente di tenere la cadenza a me ottimale nella maggioranza delle situazioni. Questo è il motivo per il quale, a fronte dell'esperienza e delle necessità di impiego, qualche mese fa decisi di assemblarmi la cassetta ad hoc selezionandomi i pignoni necessari https://community.mtb-mag.com/t/cassetta-pignoni-personalizzata.395047/ e della quale sono soddisfattissimo.
Questa opportunità non è concessa dai monocorona, che comunque i loro 12 rapporti non sarebbero sufficienti, ma temo che anche per la doppia sia complicato, o irragionevolmente costoso, trovare le parti necessarie.
 
  • Like
Reactions: Gianz

cicluto

Biker ciceronis
7/6/13
1,597
752
0
Bike
Epic Expert brain
Onestamente, limitandomi all'off road perché della strada non so nulla, trovo il monocorona utile solo in ambito realmente montano, dove si ha la necessità di passare repentinamente da rapporti cortissimi a lunghi.
La scelta poi del pacco pignoni mi è molto delicata perché non sono solo importanti i due limiti (agile/duro) del range disponibile ma soprattutto la scalatura dei rapporti, cosa che mi consente di tenere la cadenza a me ottimale nella maggioranza delle situazioni. Questo è il motivo per il quale, a fronte dell'esperienza e delle necessità di impiego, qualche mese fa decisi di assemblarmi la cassetta ad hoc selezionandomi i pignoni necessari https://community.mtb-mag.com/t/cassetta-pignoni-personalizzata.395047/ e della quale sono soddisfattissimo.
Questa opportunità non è concessa dai monocorona, che comunque i loro 12 rapporti non sarebbero sufficienti, ma temo che anche per la doppia sia complicato, o irragionevolmente costoso, trovare le parti necessarie.
Appunto facendo prevalentemente fuori strada non c'è la necessità di avere un rapporto super preciso, però ognuno giustamente ha le proprie fisse
 

 

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,023
1
638
0
Treviglio
Bike
18% GREY
Appunto facendo prevalentemente fuori strada non c'è la necessità di avere un rapporto super preciso, però ognuno giustamente ha le proprie fisse
Più che una fissa è proprio un modo di pedalare: non sopporto (sopportavo) di trovarmi un rapporto troppo lungo e quello successivo troppo corto.
 
  • Like
Reactions: Gianz

ChristianR

Biker tremendus
2/18/03
1,156
317
0
Mottarone
Mah...io scusate ma sono sempre più perplesso, e ribadisco e puntualizzo senza offesa per nessuno, a me pare che le idee siano poche, sbagliate e ben confuse.
A partire dal concetto di monstercross che nulla ha a che vedere con la bici inizialmente descritta, e men che meno con quella che si sta profilando.
Front mullet che ha poco senso in quanto essendo front è già ovviamente reattiva di suo, se c'è una bici dove le 29" fanno la differenza sono le front pedalabili.
Telaio su misura ma riutilizzo di pezzi ormai obsoleti, spendere soldi per avere una bici vecchia.
Materiale desiderato acciaio quindi orientamento verso alcune soluzioni tipo bici da viaggio, poi si va in negozio e colpo di fulmine per l'alluminio che tra l'altro per l'uso descritto è il materiale meno indicato.
Si passa dal Rolhoff alla tripla, con dubbi sul fatto che invece la doppia possa portare vantaggi.
Poi improvvisamente cambio totale, no Rolhoff, viva i perni passanti, ruote nuove viva il tubeless.
A tratti mi sono addirittura chiesto se ci stessi trollando, in realtà ho l'impressione di un'esperienza un pò troppo limitata e di tante belle letture e poca roba toccata con mano.
Personalmente con quello che ti costa un telaio su misura, ti consiglio, come avevo detto all'inizio, di prendere una front economica come ce ne sono tante, ma attuale, così come la racconti mi pare uno spreco di soldi che tra l'altro cozza col dichiararsi di braccia corte...

:prost:
 

ANDREAMASE

Biker meravigliosus
10/9/03
16,104
5,851
0
54
vicenza
Bike
una da strada e una no!
Mah...io scusate ma sono sempre più perplesso, e ribadisco e puntualizzo senza offesa per nessuno, a me pare che le idee siano poche, sbagliate e ben confuse.
A partire dal concetto di monstercross che nulla ha a che vedere con la bici inizialmente descritta, e men che meno con quella che si sta profilando.
Front mullet che ha poco senso in quanto essendo front è già ovviamente reattiva di suo, se c'è una bici dove le 29" fanno la differenza sono le front pedalabili.
Telaio su misura ma riutilizzo di pezzi ormai obsoleti, spendere soldi per avere una bici vecchia.
Materiale desiderato acciaio quindi orientamento verso alcune soluzioni tipo bici da viaggio, poi si va in negozio e colpo di fulmine per l'alluminio che tra l'altro per l'uso descritto è il materiale meno indicato.
Si passa dal Rolhoff alla tripla, con dubbi sul fatto che invece la doppia possa portare vantaggi.
Poi improvvisamente cambio totale, no Rolhoff, viva i perni passanti, ruote nuove viva il tubeless.
A tratti mi sono addirittura chiesto se ci stessi trollando, in realtà ho l'impressione di un'esperienza un pò troppo limitata e di tante belle letture e poca roba toccata con mano.
Personalmente con quello che ti costa un telaio su misura, ti consiglio, come avevo detto all'inizio, di prendere una front economica come ce ne sono tante, ma attuale, così come la racconti mi pare uno spreco di soldi che tra l'altro cozza col dichiararsi di braccia corte...

:prost:
92 minuti di applausi!
:}}}:
 

Ctulhu

Biker novus
1/4/14
26
38
0
Calcinato
Bike
Gravel Carbonda
Mah...io scusate ma sono sempre più perplesso, e ribadisco e puntualizzo senza offesa per nessuno, a me pare che le idee siano poche, sbagliate e ben confuse.
A partire dal concetto di monstercross che nulla ha a che vedere con la bici inizialmente descritta, e men che meno con quella che si sta profilando.
Front mullet che ha poco senso in quanto essendo front è già ovviamente reattiva di suo, se c'è una bici dove le 29" fanno la differenza sono le front pedalabili.
Telaio su misura ma riutilizzo di pezzi ormai obsoleti, spendere soldi per avere una bici vecchia.
Materiale desiderato acciaio quindi orientamento verso alcune soluzioni tipo bici da viaggio, poi si va in negozio e colpo di fulmine per l'alluminio che tra l'altro per l'uso descritto è il materiale meno indicato.
Si passa dal Rolhoff alla tripla, con dubbi sul fatto che invece la doppia possa portare vantaggi.
Poi improvvisamente cambio totale, no Rolhoff, viva i perni passanti, ruote nuove viva il tubeless.
A tratti mi sono addirittura chiesto se ci stessi trollando, in realtà ho l'impressione di un'esperienza un pò troppo limitata e di tante belle letture e poca roba toccata con mano.
Personalmente con quello che ti costa un telaio su misura, ti consiglio, come avevo detto all'inizio, di prendere una front economica come ce ne sono tante, ma attuale, così come la racconti mi pare uno spreco di soldi che tra l'altro cozza col dichiararsi di braccia corte...

:prost:
Parole sante
Buone pedalate a tutti
 

Surfin Bird

Biker novus
2/21/19
14
12
0
51
Agrigento
Bike
Torpado ribot c 29 yellow
Come dicevo in un post precedente, accetto il romanticismo che peró si è perso col passaggio dall'acciaio all'alluminio, a mio parere l'idea di fondo della gravel/Monstercross è andata via via trasformandosi in un accrocchio un po' strampalato e soprattutto inefficiente su qualsiasi tipo di strada, a partire dalla obsoletissima e pesante guarnitura tripla. Così è se vi pare.
 

ANDREAMASE

Biker meravigliosus
10/9/03
16,104
5,851
0
54
vicenza
Bike
una da strada e una no!
Come dicevo in un post precedente, accetto il romanticismo che peró si è perso col passaggio dall'acciaio all'alluminio, a mio parere l'idea di fondo della gravel/Monstercross è andata via via trasformandosi in un accrocchio un po' strampalato e soprattutto inefficiente su qualsiasi tipo di strada, a partire dalla obsoletissima e pesante guarnitura tripla. Così è se vi pare.
Tutti d'accordo, tranne lui, che, d'altra parte, mica cercava consigli.
 

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,023
1
638
0
Treviglio
Bike
18% GREY
Mah...io scusate ma sono sempre più perplesso, e ribadisco e puntualizzo senza offesa per nessuno, a me pare che le idee siano poche, sbagliate e ben confuse.
A partire dal concetto di monstercross che nulla ha a che vedere con la bici inizialmente descritta, e men che meno con quella che si sta profilando.
Front mullet che ha poco senso in quanto essendo front è già ovviamente reattiva di suo, se c'è una bici dove le 29" fanno la differenza sono le front pedalabili.
Telaio su misura ma riutilizzo di pezzi ormai obsoleti, spendere soldi per avere una bici vecchia.
Materiale desiderato acciaio quindi orientamento verso alcune soluzioni tipo bici da viaggio, poi si va in negozio e colpo di fulmine per l'alluminio che tra l'altro per l'uso descritto è il materiale meno indicato.
Si passa dal Rolhoff alla tripla, con dubbi sul fatto che invece la doppia possa portare vantaggi.
Poi improvvisamente cambio totale, no Rolhoff, viva i perni passanti, ruote nuove viva il tubeless.
A tratti mi sono addirittura chiesto se ci stessi trollando, in realtà ho l'impressione di un'esperienza un pò troppo limitata e di tante belle letture e poca roba toccata con mano.
Personalmente con quello che ti costa un telaio su misura, ti consiglio, come avevo detto all'inizio, di prendere una front economica come ce ne sono tante, ma attuale, così come la racconti mi pare uno spreco di soldi che tra l'altro cozza col dichiararsi di braccia corte...

:prost:
Mah, guarda, sei legittimato a pensarla come vuoi ma in bici ci vado parecchio e da tempo (sono relativamente nuovo solo qui) pertanto non sto certo a giustificarmi e faccio seguito solo per spirito di conversazione.
So come voglio si comporti una bici e questo è dettato prevalentemente dal telaio. Il Rohloff, confermo quanto scritto in apertura, è un sistema affascinante che dispone di 14 velocità a scalatura costante. Il suo problema è solo il costo.
La tripla, che consideri obsoleta, non la trovo tale. E' un pensiero minoritario? Pazienza, io mi ci trovo benissimo. La monocorona, per logica e banale matematica, non coprirebbe le necessità oltre ad un costo del tutto ingiustificato e pompato solo dalla domanda.
Configurazione mullet: parli per cognizione di causa o per ipotesi? Perché io la uso da mesi e trovato pieno riscontro dei vantaggi.
Si, vero, ero partito con l'acciaio: ottimo materiale, specialmente l'inox, ma per il secondo il budget si alza e poi ho ceduto all'idea delle forme che possono darmi i tubi in alluminio trovati in Fm Bike. Piccolo vezzo che mi concedo volentieri. Poi, permettimi, che nesso c'è tra l'acciaio e le bici da viaggio?
QR vs PP: Il primo ha buona disponibilità di ricambi, il secondo di più. Volendo rifare le ruote, contrariamente alla prima ipotesi, il resto vien da se.

Non trollo nessuno e pure l'impressione che hai della mia esperienza è superficiale, come il tuo consiglio peraltro.
 

ANDREAMASE

Biker meravigliosus
10/9/03
16,104
5,851
0
54
vicenza
Bike
una da strada e una no!
Configurazione mullet: parli per cognizione di causa o per ipotesi? Perché io la uso da mesi e trovato pieno riscontro dei vantaggi.
Cos'altro hai provato? Magari una 29 recente?
Ci ricordi che bici hai? Di che anno è?

Così, per sapere di cosa stiamo parlando...
 

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,023
1
638
0
Treviglio
Bike
18% GREY
Come dicevo in un post precedente, accetto il romanticismo che peró si è perso col passaggio dall'acciaio all'alluminio, a mio parere l'idea di fondo della gravel/Monstercross è andata via via trasformandosi in un accrocchio un po' strampalato e soprattutto inefficiente su qualsiasi tipo di strada, a partire dalla obsoletissima e pesante guarnitura tripla. Così è se vi pare.
:mrgreen: però, scusami, manco l'hai vista e manco i disegni ti sono noti eppure ne dai già un definitivo giudizio tecnico.
Non è che poni troppa fiducia in te stesso?
Però, ribadisco, ognuno ha diritto alla propria opinione, pur con tutta la presunzione di questo mondo.
 

Gianz

Biker perfektus
6/28/07
2,866
2
2,230
0
Valdagno (VI)
Bike
Gas29 Stambek + GT Grade Carbon
Uhm... per quanto mi riguarda apprezzo le posizioni di oTToo: sta cercando di arrivare al suo concetto di bici, probabilmente maturato in diverso tempo e in base al suo utilizzo. E quando si elabora qualcosa, scegliendo soluzioni fuori mercato, è giusto ci siano ripensamenti, cambi di direzione, rivisitazioni del progetto iniziale.
Lui era partito con l'idea del Rohloff, soluzione costosa (non pensavo costasse 900€, anzi, a partire da 900€!) che offre un elevato numero di rapporti e, soprattutto, una determinata spaziatura tra questi. Io capisco il suo punto di vista, avendo scelto una tripla proprio per quello: non ho salti bruschi tra i vari rapporti, e posso spaziare dall'agilissimo al durissimo o quasi (rispetto alle vecchie triple per MTB dei tempi delle 26, quelle attuali sono molto più agili).
Di certo credo che consigliare un monocorona sia non dico fuori luogo, ma quanto meno fuori target: ti ritroverai una trasmissione che è lontanissima dal concetto di base del Rohloff, per quanto riguarda rapporti e soprattutto salti, e non parliamo della durata.

Penso che quando si arrivi alla decisione di autocostruirsi una bici (io l'ho fatto solo fino ad un certo punto) significa che ci si è resi conto che è perchè il mercato non sta proponendo nulla che vi si avvicini, e così tocca arrangiarsi. Certo è che non si possono considerare subito TUTTI gli aspetti, e che molti di questi verranno discussi e magari cambiati proprio quando ci si pareranno davanti. E' molto meno immediato rispetto ad andare in negozio e prendere quello che le case propongono ma, per quanto mi riguarda, è infinitamente più bello, divertente, accattivante, stimolante. E' tutta un'altra cosa: è costruirsi una bici da zero, è quasi una filosofia di vita.
 
  • Like
Reactions: oTToo

ChristianR

Biker tremendus
2/18/03
1,156
317
0
Mottarone
costo del tutto ingiustificato e pompato solo dalla domanda.

che nesso c'è tra l'acciaio e le bici da viaggio?
Con queste due perle senza aggiungere altro hai confermato tutto quello che sostengo.
Non mi dilungo a rispondere punto per punto perché mi sembra di sparare sulla croce rossa.
Senza offesa non lo ripeto perché tanto mi pare non sia servito.
 

Gianz

Biker perfektus
6/28/07
2,866
2
2,230
0
Valdagno (VI)
Bike
Gas29 Stambek + GT Grade Carbon
Il binomio "acciaio > bici da viaggio" ci sta tutto: l'acciaio è comodo, elastico e, dicono, te lo ripara chiunque. Però tocca ammettere che l'ultima affermazione è vera solo in parte. Te lo ripara chiunque, o quasi, se si è spezzata una saldatura, ma se si è piegato un tubo, magari in seguito ad un colpo, quel tubo andrà sostituito, e te lo potrà fare solo il produttore del telaio, sempre che quel tubo ce l'abbia ancora. Parlo per esperienza diretta: in seguito ad un frontale in ciclabile il mio telaio in acciaio si trovò con il tubo obliquo piegato appena sotto la scatola sterzo, e niente da fare: l'ho rispedito al produttore, ma in 8 mesi di attesa non è stato capace di aggiustarmelo, perchè non ha potuto trovare altri artigiani, quello che aveva assemblato il telaio inizialmente era andato in pensione, che gli facessero il lavoro. Considera poi che il telaio dovrà essere riverniciato. Insomma: ritengo una leggenda metropolitana quella dell'acciaio che te l'aggiusta l'officina sotto casa... fossi riuscito a trovarne una!
Per il resto nemmeno a me sconfiffera l'alluminio: lo trovo rigido, imprevedibile, dalle possibili cricche da fatica senza alcun segnale premonitore... preferisco l'acciaio. Col carbonio ho un rapporto di ammirazione da una parte, ma di sospetto dall'altra... inoltre se usi la bici per viaggi, con borse a telaio, devi stare molto attento che lo sfregamento delle borse non ti mangi il telaio. Mah...
Insomma: ogni materiale ha i suoi pro e contro.
 
  • Like
Reactions: oTToo

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,023
1
638
0
Treviglio
Bike
18% GREY
Con queste due perle senza aggiungere altro hai confermato tutto quello che sostengo.
Non mi dilungo a rispondere punto per punto perché mi sembra di sparare sulla croce rossa.
Senza offesa non lo ripeto perché tanto mi pare non sia servito.
Permettimi ma penso che tu abbia una immagine un po' ipertrofica di te stesso e delle tue idee.
Ad ogni modo è OT.
 

Status
Not open for further replies.