First Ride Nuovo ammortizzatore RE:aktiv Thru Shaft di Trek

frenk

Redazione
Moderatur
8/6/05
9.947
1.357
0
-
Bike
-
[First Ride] Nuovo ammortizzatore RE:aktiv Thru Shaft di Trek



A breve Trek presenterà la sua gamma MTB 2018 che, per quanto riguarda gli allestimenti top, sarà caratterizzata dall'utilizzo di un ammortizzatore di nuova concezione, il RE:aktiv Thru Shaft. La tecnologia Thru Shaft, che analizzeremo in seguito, è stata sviluppata da Trek in collaborazione con entrambi i maggiori produttori di ammortizzatori per MTB, Fox e RockShox, avvalendosi del know how...
Continue reading....
 

 

klasse

Biker superis
8/6/09
356
131
0
Saint Vincent
sono anni che EXT lavora in questo modo, come anche i piccoli preparatori che si fanno gli ammo a molla semplici, affidabili e indistruttibili proprio perché non hanno una quantità enorme di tenute a causa delle pressioni.
 
13/9/12
4
0
0
lombardia
Il fox è un asse passante, lo stelo entra ed esce dalla parte idraulica mantenendone il volume costante. Qualcuno mi spiega il funzionamento del rock shox, non riesco a capirlo, o meglio, non riesco a vedere dove possa essere un asse passante, mi sembra che sia un ammortizzatore classico in cui hanno ridotto la variazione di volume della camera ad olio, rendendo lo IFP di dimensioni minori, ma mantenendone il funzionamento.
grazie
 
13/9/12
4
0
0
lombardia
non mi sono spiegato bene o non ho capito: nel rock shox la camera olio e nella parte sinistra dell'amortizzatore? se si il pistone che muove l'olio è nascosto dalla zona della molla negativa, quindi lo stelo che entra nella camera ad olio non ne esce dall'altro lato come il fox, quindi il volume della camera si riduce e si rende necessario l'uso di un IFP; è chiaro che la variazione del volume della camera è nettamente inferiore rispetto ad un monarch, ma non è un albero passante e l'ifp lavora sempre per ogni movimento dell'ammortizzatore, non come nel fox che lavoro solo quando l'olio si scalda.

grazie
 

frantic

Biker cesareus
29/11/09
1.617
71
0
padova
Bike
GIANT REIGN X 2010, la miglior bici mai concepita dall'essere umano
avete scritto che il sistema esiste dagli anni novanta, lo usava rock shox e manitu, ma perché poi lo hanno abbandonato?
 

cheyax

Biker superioris
4/10/15
819
84
0
emilia romagna
Domanda importante: Ma l'idraulica ha sempre il pacco lamellare, la valvola del ritorno (scusate non mi viene il nome) quindi le regolazioni saranno in parte tarate di fabbrica e in parte influenzate a vicenda oppure con questo sistema l'idraulica sarà in più sensibile alle regolazioni? Scusate la mia conoscenza superficiale in fatto di ammortizzatori
 

pennhouse2

Biker ciceronis
6/6/05
1.588
15
0
41
TORINO
L'idea è interessante, ma a naso vedo un accumulo di sporcizia non indifferente sulla porzione di asse che scorre all'esterno dell'ammo. Dovessi scommettere, direi che non avrà seguito a lungo termine, a meno di implementazioni.
Gli interassi saranno i nuovi metrici o cambieranno nuovamente?
F
 

Pietro.68

...estiqaatsi...
14/9/10
11.876
4.775
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
praticamente, per dirla in parole povere, la camera dell'idraulica viene riempita completamente di olio e il suo volume non cambia mai (fatta salva l'eventuale dilatazione termica compensata dal piccolo polmoncino) per il fatto che l'albero del pistone è "passante" e quindi sempre presente anche all'interno della camera idraulica stessa.
Però io ci vedo un aumento del numero di tenute visto che adesso anche il pistone scorre sul suo asse e che l'asse stesso esce da sotto la camera idrulica. Il vantaggio è che lavoreranno a pressioni minori, anche se mi piacerebbe capire quanto minori.
 

AlfreDoss

Biker immensus
2/9/08
8.934
1.744
0
Sotto il Canto (BG)
Bike
Specy Turbo Levo
Boh, la vedo una inutile complicazione, togli una tenuta sul pistone ifp e la metti sullo stelo per evitare la fuoriuscita dell'olio, che andrà comunque pressurizzato in qualche modo per evitare la cavitazione.
Come hanno già detto, con un sistema a membrana si risolve il problema in maniera più semplice, Marzocchi e CaneCreek docet.
Poi magari non abbiamo capito nulla finora...
 

AlfreDoss

Biker immensus
2/9/08
8.934
1.744
0
Sotto il Canto (BG)
Bike
Specy Turbo Levo
Domanda importante: Ma l'idraulica ha sempre il pacco lamellare, la valvola del ritorno (scusate non mi viene il nome) quindi le regolazioni saranno in parte tarate di fabbrica e in parte influenzate a vicenda oppure con questo sistema l'idraulica sarà in più sensibile alle regolazioni? Scusate la mia conoscenza superficiale in fatto di ammortizzatori
Per me non cambia nulla.
Riguardo al minore surriscaldamento promesso per me sono balle, l'olio scalda comunque durante il suo lavoro, se non lo fa vuol dire che non c'è freno idraulico.
Magari essendocene di più, come con gli ammo col piggy, scalda di meno, ma non venite a dire che è questo sistema in sé ad averne il merito.

Inviato dal mio XT1032 utilizzando Tapatalk
 
Ultima modifica: