Negozi che trattano possibili clienti a pesci in faccia. È giusto fare i nomi?

lupeaq

Biker tremendus
19/6/15
1.356
370
0
L'Aquila
Bike
Rdr Ares
Buongiorno a tutti. Questo we mi è capitato di avere a che fare con un soggetto, credo il titolare, di un negozio fisico in Livorno che mi ha trattato non troppo bene. E soltanto perché ho espresso dei dubbi sullo stato di un oggetto che ha messo in vendita su Subito.Quando capitano queste cose, secondo voi, è giusto far conoscere il nome del negozio? O della persona? A voi, è mai capitato di imbattervi in situazioni simili?
Il tutto posso documentarlo perché ho le mail. Ma non vorrei arrivare a farlo..diciamo che è un periodaccio per tutti...mettiamola così?
 
  • Mi piace
Reactions: Cembra

Barons

~ Dh Enduro & Beer ~
19/10/13
6.132
3.172
0
☮️
Bike
Giant Reign
Su tripadvisor si possono recensire anche i negozi di biciclette.

Bisogna tener conto delle possibili conseguenze, che dipendono dalle leggi a cui si e' soggetti. E dai trattati di estradizione!
Sempre da vedere se le notizione on line dei soliti siti di informazione fantascientica siano veritiere o no....
Il negoziante maleducato per non dire altro che faccia pure denuncia.... Sai che paura...
 

 

chewinggum

Biker serius
8/10/20
244
87
0
UK
Bike
Santa Cruz
Se consideri estremamente poco affidabili i siti dei quotidiani online italiani, nel caso specifico puoi cercare conferma nel Message from Tripadvisor che compare qui
https://www.tripadvisor.com/Hotel_R...ort_Spa_Koh_Chang-Ko_Chang_Trat_Province.html

Credo che un simile avviso porti a conseguenze peggiori di quelle della pessima recensione contro cui si e' intrapresa l'azione legale, ed anche che l'autore non si sia trovato nelle condizioni ideali per decidere se ritrattare
 

remox60

Biker novus
14/10/06
12
2
0
60
tirano
Bike
Intense tracer 275
Anch'io consiglio recensione, logicamente corretta, su Google e eventualmente su TripAdvisor. Questo sito è stato molto efficace per me in passato per segnalare dei truffatori, ma se non è già recensito la tua sarà meno visibile.
 

TOM34

Biker novus
19/11/20
14
1
0
46
Monza
Bike
TREK SUPERCALIBERT 9.9 AXS
si ho cambiato negozio pero ogni tanto mi piace passare a fare una vista mezzo new solo per invidia mia soddisfazione personale
 

orso2020

Biker popularis
20/7/20
80
51
0
52
viterbo
Bike
una front e una gravel
Come in ogni ambito anche nel settore bike ci sono negozianti che lo fanno con passione, chi lo fa solo per soldi e anche chi lo fa senza scrupoli.. abbassare i km di un’autovettura è reato e dovrebbe esserlo anche vendere una bicicletta usata tacendo eventuali problemi, a mio modesto parere in quel caso ci sono tutti gli estremi per una denuncia per truffa..
Nel mio piccolo con un negozio molto famoso della mia zona ho avuto una discussione perché il “commesso” (non era il titolare, ma un dipendente) mi ho proposto una bici 2017 cercando di farla passare per una 2019, ora io non ho nessun problema a valutare una rimanenza ma vi sembra corretto spacciarla per un’ultimo arrivo e chiaramente scontarla di conseguenza? Ora io non sono alle prime armi e gli ho fatto notare che con me non attaccava, ma se entra una persona senza esperienza??
Parlo da titolare di un negozio...avevo dei prodotti simili in vendita,uno a 35euro uno a 40,una signora del paese entra per acquistare quello da 35,quel giorno io non ero presente(c'era la mia socia)sbagliandosi le fa pagare l'oggetto 40 euro(erano molto simili)la signora paga tranquillamente e se ne va.Il pomeriggio al mio arrivo la socia mi dice di aver venduto quell'oggetto a prezzo sbagliato.Dopo un paio di giorni la signora in questione passa davanti al negozio per andare a casa,la chiamo e le faccio notare l'errore nostro.Non aveva notato di pagare l'oggetto più di quanto costasse,vado per restituirle i 5 euro pagati in più da lei.Mi dice"grazie per l'onestà,non me ne ero nemmeno accorta"non vuole le 5 euro indietro e da allora è diventata una cliente fissa.
 

manicomic

Biker ultra
17/4/07
675
68
0
REGGIO CALABRIA
Mah ... insomma ... in verità sarebbe vietato cacciare da un negozio un cliente, solo perchè ha fatto osservazioni critiche sui prodotti in vendita (magari in modo fondato).
Mi rendo conto che ad alcuni negozianti possa dare fastidio che un cliente faccia notare che la bici usata in vendita non è del 2019 ma del 2017 (tanto per fare un esempio); basterebbe non cercare di spacciarla per una bici del 2019. A Milano dicono: "sùn minga mì che sùn razzista ... l'è lù che l'è negher !!!".
Insomma il problema non è il cliente che fa notare la cosa anche agli altri in negozio, il problema è se la bici è del 2019 o del 2017. Se la bici è del 2017 ed il negoziante (sapendolo) la spaccia per una bici del 2019 ... è semplicemente un cialtrone che cerca di approfittarsi che buona parte di quelli che entrano in negozio ne sanno poco. E' capitato anche a me su una bici usata ... e facendolo notare, ti rispondono: "sù dai ... non rompere ... il modello è del 2017, ma la bici è stata venduta al primo proprietario nel 2019".
Eeebbbbbravo il nostro furbetto del quartierino !!! Poi cosa fa il furbetto? Non pensa quanto è stato "struzzo" a metterla in vendita come bici del 2019 ... NO !!! Al contario, dice al cliente che non è gradito.

Soluzione (come ho già detto)? Semplicissima: i negozi di bici non si reggono sul fatturato delle sciure che portano la Graziella a gonfiare le gomme ... ma su quello che arriva dai biker della zona (mtb+bdc) che spendono centinaia di euro per cambiare le gomme e/o comprare un bel capo di abbigliamento ... e di solito chi va in bici regolarmente i biker della zona li conosce quasi tutti, in modo diretto o indiretto. Basta smettere di andare in quel negozio e raccontare la storia a tutti i biker che si conoscono. I risultati arrivano. Chi semina vento ... raccoglie tempesta. E il fatto che un negoziante che tratta così i suoi clienti sia portato alla chiusura ... non è male ... è giustissimo. Così come (al contrario) è giustissimo accettare di pagare un pò di più per i ricambi in negozio, quando il negozio dà un servizio (ed evitare di andare a provare le scarpe in negozio e poi comprarle online a prezzo più basso); il servizio si paga senza lamentarsi ... se no uno fa da sè e si prende i rischi connessi.
Eh no... permettimi, io vengo da una famiglia di commercianti e faccio l’agente, se cerchi di truffarmi a me non basta andare in un’altro negozio.. io lo racconto a tutti quelli che conosco, perché alla base del commercio c’è la correttezza ;-)

Bisogna sempre vedere dove sta la verità.
Potrebbe essere che in questo frangente il cliente ha il 100% della ragione, e che il venditore volesse fare una vendita ingannevole.
Così come può darsi di no.

Ad esempio può darsi che il negozio proponeva la bici come modello del 2019, nel senso che è stata venduta come nuova nel 2019, e quindi in tal caso sarebbe semplicemente un incomprensione.

Come scritto da "venditore" mi sono capitati clienti che avevano oggettivamente ragione al 100%, con cui io ero in difetto.
Ma tanti altri no, si va dal cliente che in fase di vendita ha dato la sua interpretazione soggettiva di quello che gli ho detto e quindi adesso pretende qualcosa che in realtà non era compresa (i contratti scritti esistono per questo).
Clienti che hanno richieste extra non precedentemente pattuite e le vogliono gratis.
Clienti che pagano per un servizio e poi ne pretendono uno superiore.
Clienti che semplicemente fanno perdere troppo tempo in proporzione a quello che stanno pagando (sempre se stanno pagando).
Clienti che pensano di sapere tutto, compreso quanto dovrebbero costare i tuoi servizi e/o prodotti.

Quindi quando vedo clienti "incazzati" secondo i quali hanno ricevuto chissà quale torto do sempre il beneficio del dubbio.
E questa caccia al presunto negoziante disonesto non mi piace proprio.
Poi è ovvio che se qualcuno riceve un trattamento che reputa disonesto o scorretto, può sempre lasciare una recensione on line o parlarne con i suoi conoscenti. Da qui a fare una caccia alle streghe, inseguire altri ciclisti per parlare male di un negozio a più persone possibili per me è scorretto. In questo caso parliamo addirittura di una persona che non ha nemmeno acquistato il prodotto! quindi che recensione negativa dovrebbe mai lasciare? Non ti piace quel negozio, quel negoziante, come presenta i prodotti? vai da un altra parte e sono tutti felici.
 
  • Mi piace
Reactions: sembola

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
17/12/13
20.940
1
3.642
0
Monza e Brianza
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
Bisogna sempre vedere dove sta la verità.
Potrebbe essere che in questo frangente il cliente ha il 100% della ragione, e che il venditore volesse fare una vendita ingannevole.
Così come può darsi di no.

Ad esempio può darsi che il negozio proponeva la bici come modello del 2019, nel senso che è stata venduta come nuova nel 2019, e quindi in tal caso sarebbe semplicemente un incomprensione.

Come scritto da "venditore" mi sono capitati clienti che avevano oggettivamente ragione al 100%, con cui io ero in difetto.
Ma tanti altri no, si va dal cliente che in fase di vendita ha dato la sua interpretazione soggettiva di quello che gli ho detto e quindi adesso pretende qualcosa che in realtà non era compresa (i contratti scritti esistono per questo).
Clienti che hanno richieste extra non precedentemente pattuite e le vogliono gratis.
Clienti che pagano per un servizio e poi ne pretendono uno superiore.
Clienti che semplicemente fanno perdere troppo tempo in proporzione a quello che stanno pagando (sempre se stanno pagando).
Clienti che pensano di sapere tutto, compreso quanto dovrebbero costare i tuoi servizi e/o prodotti.

Quindi quando vedo clienti "incazzati" secondo i quali hanno ricevuto chissà quale torto do sempre il beneficio del dubbio.
E questa caccia al presunto negoziante disonesto non mi piace proprio.
Poi è ovvio che se qualcuno riceve un trattamento che reputa disonesto o scorretto, può sempre lasciare una recensione on line o parlarne con i suoi conoscenti. Da qui a fare una caccia alle streghe, inseguire altri ciclisti per parlare male di un negozio a più persone possibili per me è scorretto. In questo caso parliamo addirittura di una persona che non ha nemmeno acquistato il prodotto! quindi che recensione negativa dovrebbe mai lasciare? Non ti piace quel negozio, quel negoziante, come presenta i prodotti? vai da un altra parte e sono tutti felici.
Ma chi ha mai detto di inseguire i ciclisti ... ho detto di far presente ai ciclisti amici, se non altro per evitare a loro lo stesso trattamento. E di amico in amico, la voce circola.

Che poi per dire chi ha ragione bisogna capire bene la situazione, sono d'accordo. Il cliente non ha sempre ragione.

Comunque, se un negozio cerca di vendermi una bici scrivendo che la bici è del 2019 (senza specificare che la bici è il modello del 2017 venduto come fondo di magazzino nel 2019) per me ha gia' chiuso. E se glielo faccio presente, dovrebbe scusarsi ... altro che incaxxarsi !!!
 
  • Mi piace
Reactions: Hot

manicomic

Biker ultra
17/4/07
675
68
0
REGGIO CALABRIA
Ecco, con te può avere chiuso, è una tua scelta legittima comprare da un altra parte.
Ma non puoi dire che ti sta "truffando".
Perchè una bici modello 2017, venduta nel 2019. Nel momento in cui la stai rivendendo come usato, è una bici con un anno di vita, comprata nel 2019 (modello uscito nel 2017).
Dire questo non è una truffa, al limite è un omissione di una caratteristica.
Quando vado a comprare un automobile usata, mi dicono che è stata immatricolata nel 2019, non mi dicono mica che quel modello è uscito nel 2017, anche se ci possono essere alcune differenze.

Diverso il discorso, come suppongo sostenga l'opener e che se il venditore ha specificato che è una bici del 2019, modello uscito sul mercato nel 2019. Allora stiamo parlando evidentemente di una vendita ingannevole.

Considera che in un forum di appassionati, si tengono conto di differenze anche minime, che in uso comune hanno importanza secondaria.

Anche perchè poi andrebbe capito se la bici era in vendita ad un prezzo congruo, oppure no.
Può anche essere che il negoziante ha messo questa bici venduta del 2019, ad un prezzo congruo considerando che è il modello 2017 venduto nel 2019, e non il modello 2019.
E questa è una situazione che lascia spazio a molti casi che mi vengono in mente, ovvero clienti furbetti che cercano offerte assurde, vogliono fare l'affare della vita, cercano di andare a cercare il cavillo per risparmiare il piu' possibile girovagando tra le tue offerte, i tuoi listini e le tue proposte, cercando di capire come fregarti.
Da "venditore", dato che oltre ad infastidirmi, queste persone mi fanno perdere anche tempo, fare preventivi, seguire vendite richiede tempo, si arriva anche al punto che quel cliente non è piu' gradito e si preferisce perderlo, perchè è piu' il tempo che fa perdere, che i soldi che spende.
 

Zero Cool

Biker forumensus
18/1/19
2.254
1.261
0
42
Porno Valley
Bike
STJ
Parlo da titolare di un negozio...avevo dei prodotti simili in vendita,uno a 35euro uno a 40,una signora del paese entra per acquistare quello da 35,quel giorno io non ero presente(c'era la mia socia)sbagliandosi le fa pagare l'oggetto 40 euro(erano molto simili)la signora paga tranquillamente e se ne va.Il pomeriggio al mio arrivo la socia mi dice di aver venduto quell'oggetto a prezzo sbagliato.Dopo un paio di giorni la signora in questione passa davanti al negozio per andare a casa,la chiamo e le faccio notare l'errore nostro.Non aveva notato di pagare l'oggetto più di quanto costasse,vado per restituirle i 5 euro pagati in più da lei.Mi dice"grazie per l'onestà,non me ne ero nemmeno accorta"non vuole le 5 euro indietro e da allora è diventata una cliente fissa.
Onestà e correttezza pagano.. cercare di truffare sapendo di farlo anche, ripeto io per vivere faccio il venditore e non penso di essere uno sprovveduto..
 
  • Mi piace
Reactions: orso2020

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
48.364
5.203
0
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Su tripadvisor si possono recensire anche i negozi di biciclette.

Bisogna tener conto delle possibili conseguenze, che dipendono dalle leggi a cui si e' soggetti. E dai trattati di estradizione!
Nel caso specifico i trattati di estradizione c'entrano poco, visto che si tratta di una persona che vive nel paese in cui avrebbe commesso il reato.

Forse sono stato poco chiaro nel mio intervento precedente, per cui mi ripeto in modo diverso. Sul Forum, ed in particolare su questa sezione, "fare i nomi" è legittimo, a patto di essere disposti a fornire le proprie generalità (a tutela del Forum e del suo staff) Bisogna però essere consapevoli che senza verità (dimostrabile), senza continenza (moderazione nell'esposizione) o senza interesse pubblico della conoscenza della vicenda si rischia di commettere il reato di diffamazione.

Tanto per essere chiari, una cosa è raccontare una vicenda in modo "neutro" e con la disponibilità di pezze d'appoggio che dimostrino quanto si racconta, un'altra è dare del "ladro" o "truffatore" in una vicenda che si basa sulla propria contro l'altrui parola.
 

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
17/12/13
20.940
1
3.642
0
Monza e Brianza
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
Ecco, con te può avere chiuso, è una tua scelta legittima comprare da un altra parte.
Ma non puoi dire che ti sta "truffando".
Perchè una bici modello 2017, venduta nel 2019. Nel momento in cui la stai rivendendo come usato, è una bici con un anno di vita, comprata nel 2019 (modello uscito nel 2017).
Dire questo non è una truffa, al limite è un omissione di una caratteristica.
Quando vado a comprare un automobile usata, mi dicono che è stata immatricolata nel 2019, non mi dicono mica che quel modello è uscito nel 2017, anche se ci possono essere alcune differenze.

Diverso il discorso, come suppongo sostenga l'opener e che se il venditore ha specificato che è una bici del 2019, modello uscito sul mercato nel 2019. Allora stiamo parlando evidentemente di una vendita ingannevole.

Considera che in un forum di appassionati, si tengono conto di differenze anche minime, che in uso comune hanno importanza secondaria.

Anche perchè poi andrebbe capito se la bici era in vendita ad un prezzo congruo, oppure no.
Può anche essere che il negoziante ha messo questa bici venduta del 2019, ad un prezzo congruo considerando che è il modello 2017 venduto nel 2019, e non il modello 2019.
E questa è una situazione che lascia spazio a molti casi che mi vengono in mente, ovvero clienti furbetti che cercano offerte assurde, vogliono fare l'affare della vita, cercano di andare a cercare il cavillo per risparmiare il piu' possibile girovagando tra le tue offerte, i tuoi listini e le tue proposte, cercando di capire come fregarti.
Da "venditore", dato che oltre ad infastidirmi, queste persone mi fanno perdere anche tempo, fare preventivi, seguire vendite richiede tempo, si arriva anche al punto che quel cliente non è piu' gradito e si preferisce perderlo, perchè è piu' il tempo che fa perdere, che i soldi che spende.
C'è una bella differenza:

- un conto è chi vuole fare l'affare della vita: può essere chi compra che vuole un prezzo troppo basso o chi vende che vuole un prezzo troppo alto; entrambi, se lo fanno in modo corretto, sono nel loro pieno diritto !!! E non fanno nulla di sbagliato. Chiunque abbia provato a vendere qualcosa ha sperimentato offerte ridicole (che non autorizzano a cacciare la gente dal negozio); e chiunque abbia comprato bici usate (per fare un esempio) ha sperimentato casi di fenomeni che pretendono di vendere una bici "come nuova" a prezzo più alto della bici nuova (in vendita online a 25-30% di sconto perchè è uscito il modello nuovo). E allora? Nessun problema !!! Ciascuno chiede ciò che crede e ciascuno offre ciò che vuole. E i venditori che reagiscono in modo maleducato ... è meglio che cambino mestiere. Se no, prima o poi il libero mercato glielo farà cambiare comunque

- un altro conto è chi, nella negoziazione, fa il furbo: il venditore che omette volutamente informazioni fa chiaramente il furbo !!! non dobbiamo difendere questo tipo di venditori ... al contrario ... dobbiamo fargli terra bruciata intorno. Così come non dobbiamo difendere i ciclisti quando sbagliano (nella fase di acquisto di una bici o quando passano ai semafori con il rosso)
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: Hot and Zero Cool

manicomic

Biker ultra
17/4/07
675
68
0
REGGIO CALABRIA
Raga mi è capitata una cosa buffissima.
Praticamente ho il buono mobilità da 500 euro e sono da un mese in quarantena causa covid.
Domani posso finalmente uscire, quindi ho chiamato un negoziante in zona. La mia precedente bici l'ho comprata lì e ci ho fatto anche qualche riparazione, ma per telefono non l'ho specificato.
Praticamente gli chiesto cosa cercavo e mi hanno proposto una bici, gli ho chiesto se era il modello 2020 e mi hanno detto di si.
Ho controllato on line è quel modello non esiste piu' dal 2017 :arrabbiat:
Ah dimenticavo, sconto praticamente nullo...
 

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
17/12/13
20.940
1
3.642
0
Monza e Brianza
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
Raga mi è capitata una cosa buffissima.
Praticamente ho il buono mobilità da 500 euro e sono da un mese in quarantena causa covid.
Domani posso finalmente uscire, quindi ho chiamato un negoziante in zona. La mia precedente bici l'ho comprata lì e ci ho fatto anche qualche riparazione, ma per telefono non l'ho specificato.
Praticamente gli chiesto cosa cercavo e mi hanno proposto una bici, gli ho chiesto se era il modello 2020 e mi hanno detto di si.
Ho controllato on line è quel modello non esiste piu' dal 2017 :arrabbiat:
Ah dimenticavo, sconto praticamente nullo...
Praticamente il tuo negoziante pensa che il bonus lo incassa lui, non tu !!!

Ora aspettiamo i commenti di chi pensa che ha fatto solo un peccatuccio veniale.
 

midlight69

Biker novus
13/5/19
7
8
0
51
Verbania
Bike
usata
Raga mi è capitata una cosa buffissima.
Praticamente ho il buono mobilità da 500 euro e sono da un mese in quarantena causa covid.
Domani posso finalmente uscire, quindi ho chiamato un negoziante in zona. La mia precedente bici l'ho comprata lì e ci ho fatto anche qualche riparazione, ma per telefono non l'ho specificato.
Praticamente gli chiesto cosa cercavo e mi hanno proposto una bici, gli ho chiesto se era il modello 2020 e mi hanno detto di si.
Ho controllato on line è quel modello non esiste piu' dal 2017 :arrabbiat:
Ah dimenticavo, sconto praticamente nullo...
io dico di sbrigarti...hai tempo poco più di un mese, dopo il modello diventa 2021...:freeride:
 

manicomic

Biker ultra
17/4/07
675
68
0
REGGIO CALABRIA
Esatto, da notare che considerando che il prezzo era di listino e che il costo della biga prossimo ai 2000, uno sconto realistico in tempi normali supererebbe tranquillamente il valore del buono... considerando anche che è di un brand che solitamente si sconta bene dato che ha un listino impegnativo da un lato ma non è particolarmente prestigioso dall'altro
 

manicomic

Biker ultra
17/4/07
675
68
0
REGGIO CALABRIA
Si ma piu' che altro mi vuoi prendere in giro?
Ti ho chiesto espressamente il modello di che anno è.... e mi dici che è attuale, quando è una bici fuori produzione nemmeno presente sul sito...
per telefono gli ho detto controllo sul sito le caratteristiche... ed aspettandomi varie versioni gli avevo chiesto cosa monta.... assurdo.