I report del forum MONTI PORTELLA E AQUILA - GRAN SASSO (AQ)



Gran bella escursione di cicloalpinismo light alla scoperta delle creste del Monte Portella prima e del Monte Aquila poi, che si riveleranno in gran parte ciclabili.

Siamo al cospetto del Corno Grande nel Gran Sasso in Abruzzo, la cima più alta dei nostri Appennini.

Lo start è da uno dei tanti parcheggi lungo la strada che porta a Campo Imperatore.

Durante l'avvicinamento su asfalto il Corno Grande non passa inosservato



Arriviamo a Campo Imperatore



Dall'Osservatorio, iniziamo a spingere le bici e a portarle per brevi tratti in direzione del Rifugio Duca degli Abruzzi



Subito notiamo che il sentiero è tenuto benissimo

Arriviamo al Rifugio dove scambiamo due chiacchiere con i simpatici gestori ed alcuni escursionisti



Risaliamo ancora qualche metro di dislivello e ci ritroviamo in un ambiente bellissimo; gli escursionisti sono praticamente spariti e davanti a noi la cresta del Monte Portella a 2385 mt di quota







tutto il sentiero è su roccia



sopra alle nuvole







il sentiero passa sul bordo di strapiombi da non prendere sottogamba



troviamo anche un salto di roccia dove occorre passarsi le bici



Ad una Forcella prendiamo a destra l'evidente sentiero che porta nella selvaggia Val Maone scendendo su un sentiero dove inizialmente occorre surfare nel brecciato





E' un continuo scattare foto







La roccia lascia il posto a praterie



e scendiamo sino alle Capanne del Val Maone, dove deviamo a destra ed iniziamo a risalire in direzione del Rifugio Garibaldi

la risalita è un mix di parti pedalate, di tratti a spinta e brevi tratti in portage




macchie di arnica ovunque



Oltrepassiamo il Rifugio Garibaldi, trovato chiuso e dopo un breve tratto di spintage arriviamo alla Sella del Monte Aquila

I primi tratti di salita verso il Monte Aquila sono pedalabili mentre l'ultimo tratto è a spinta/spalla.



Siamo finalmente in cima ai 2494 mt del Monte Aquila



Il primo tratto di discesa è abbastanza ostico ed esposto



con qualche salto di roccia





ma poi la discesa migliora ed il sentiero riusciamo a farlo tutto in sella, sempre con la massima attenzione





sotto di noi la Piana di Campo Imperatore









Arriviamo al Vado di Corno dove nei prati imbocchiamo il sentiero del Cammino del Gran Sasso



è bellissimo pedalare in questi spazi sconfinati



... e troppo presto siamo alla Ila mobile con il sorriso dei giorni migliori.
Qui la traccia gpx dell'escursione.
 
Last edited:

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
2,362
5,275
0
61
piacenza
Visit site
Bike
.
ciao volevo sapere se è possibile con e-bike grazie
Non ti saprei dire, non avendone mai avuta una.
I sentieri non sono difficili, ma ci sono 2/3 passaggi, documentati dalle foto nel fotoreport, dove occorre passarsi le bici per superare dei brevi salti di roccia.
 
  • Like
Reactions: kurth

sp1marco

Biker tremendus
9/27/05
1,387
110
0
51
Roma
Visit site
Bike
Lapierre Spicy 316 2012
ciao volevo sapere se è possibile con e-bike grazie
io l'ho fatta con ebike l'estate scorsa. Invece di salire al rifugio Duca degli Abruzzi dall' Osservatorio abbiamo preso il sentiero per il valico di Portella, quindi proseguito il giro simile al report di Miciolo. E' quasi tutta pedalata, compresa la salita dal Garibaldi alla vetta di monte Aquila. Non ho mai fatto spintage, solo qualche passaggio a mano su qualche scalone. Dopo la discesa per la cresta est di monte Aquila siamo quindi tornati all'Osservatorio per la discesa finale a Fonte Cerreto per il sentiero della Portella (oppure ci sono anche i Valloni).
Per la salita da Fonte Cerretto c'era la funivia in funzione ma ora è ferma in manutenzione e c'è un servizio navetta da verificare con la biglietteria.
Ciao
 

RONKO

Biker novus
5/3/18
7
15
0
61
Albino
Visit site
Bike
Specialized Turbo Levo Expert Carbon
Grazie Claudio @miciolo per i suggerimenti dati in questo tuo report. Fatto 3 giorni e tornato ieri dall'Abruzzo e fatto il tuo giro Monte Portella e Aquila con aggiunta anche il Brancastello con discesa tostina (S3) il tutto con E-Bike da 22Kg. Giro stupendo con panorami immensi sei sempre a scattare foto. Con E-bike si fa alcuni tratti a spinta (tasto walk) ma niente portage. Giro che merita sicuramente. Per gli amanti delle creste (6 Km) consiglio il giorno dopo a 2 ore e mezza di auto il monte Vettore da Forca dio Presta giro poi fatto dal sottoscritto. Merita!!! Ciaooooo @miciolo e Grazzzzieeeeeeeeeeeeeee
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo