Modifica sentieri Varazze per gara enduro elettrico

kaprazozza

Biker serius
4/2/15
207
163
0
52
genova
Visit site
Bike
stumpjumper fsr 29 , gravel monstercross
Pongo questa domanda a cui non riesco a darmi una spiegazione; può un team organizzativo di un evento enduro elettrico ma poteva anche essere di altro genere...cambiare completamente le linee togliendo tronchi e massi disposti per creare curve e tornanti a favore della deviazione dell 'acqua secondo norme di buon senso o IMBA? E cioè io arrivo sul posto mi trovo un percorso similare ai video australiani o new zelandesi .....dove le rocce ed i tronchi sono sistemati con un criterio logico , ne vedi la funzione sia per la manovra stessa che per il passaggio dell'acqua e non capisci e raddrizzi tutto per fare percorrere le bici più veloci? Come può un local aiutato da altri local famosi nella Varazze trail area che hanno gestito sentieri sul monte Beigua non preoccuparsi delle conseguenze di tali spostamenti che hanno tenuto nonostante la forza del maltempo e che nulla possono contro il non pensare. Devo arrivare al punto di sperare che pochi sappiano dell esistenza di tali sentieri e che nessun evento mediatico vi passi? Non si può utilizzare il tracciato creato gratis da sconosciuti provenienti da 50 km di distanza limitandosi a fettucciare ,sfrondare rami appuntiti, spuntare alcune rocce pericolose? Non basterebbe raccattare con tutte quelle braccia qualche tronco sparso e portarlo lì vicino per definire ancora meglio le chicane che i rider dovranno percorrere a grande velocità? No è meglio spostare duecento pietroni da 40 kg l'uno e alzare ancora di più il bordo del sentiero così l acqua scorrerà ancora più velocemente e trascinerà via quel poco di terra che si era depositata in un anno di stabilità... Aggiungo che avevo ripristinato lo scorso anno quasi 4 km di sentiero da solo e domenica scorsa ho dovuto ricominciare ma credetemi....il mondo delle biciclette..comincia starmi sui coglioni.
 

cesare RBO

Biker perfektus
7/8/08
2,872
2,304
0
cagliari
Visit site
più che altro sono gli imbecilli a stare sulle balle... ed essendo in esponenziale aumento in senso generale non potevano non tracimare anche nel mondo a pedali... che già non ne era privo di suo...
qualche considerazione spiccia:
- a seconda di quello che hanno fatto, dove l'hanno fatto e come potrebbero configurarsi una serie di reati... e questo anche a prescindere da eventuali pseudo autorizzazioni delle autorità locali...
- può capitare (e infatti capita!) che l'interesse di codesti signori sia unicamente rivolto all'evento... quello che accade dopo non gli interessa e non lo prendono minimamente in considerazione.
- per fare certe "opere" servono competenze minime... sia per quanto riguarda il vero e proprio tracciamento (sfruttare quello che esiste già, raccordarlo organicamente ed intelligentemente, scelta delle linee, curve, pendenze, salti, drop etc etc) che per quanto concerne la comprensione del territorio, di come gli eventi naturali agiscono su di esso (acqua su tutti).
- è necessaria una consapevolezza ambientale (le famose competenze...) che spinga a trovare soluzioni poco impattanti ed intelligenti... gli ambienti naturali non sono li per far fare a noi i deficienti in bici e a qualcun altro affari...
 

kaprazozza

Biker serius
4/2/15
207
163
0
52
genova
Visit site
Bike
stumpjumper fsr 29 , gravel monstercross
Ho mandato una e mail al team organizzativo dell eews italiano settore responsabile di quelle date ad ottobre. Non credo se ne preouccuperanno ma volevo comunque togliermi la voglia di comunicare il mio resoconto. Ho naturalmente sottolineato il fatto che fossi molto emozionato nel vedere scendere dalle mie curve centinaia di biker provenienti da ognidove. Vedere dei video con Curtis Keene e Miranda Miller che percorrono metri di fatica di due anni di piccone e zappa ...mi avevano reso orgoglioso in un primo tempo. Poi nella fase successiva...un po' come succede quando scopri un materasso macchiato all' ingresso di un bosco portato da imbecilli qualche giorno prima....rimani sconcertato e ti chiedi ...ma dovevi venire fino quassù per esprimere la tua pochezza? Comunque appena potrò mi manifestero' fisicamente a queste persone per cercare di capire la logica delle loro scelte e per il momento aumentero' il volume ed il numero delle rocce da fargli spostare per il prossimo anno. Spero che qualcuno nel forum li conosca, frequentando le zone liguri del Beigua e del VTA e gli faccia pervenire la mia preghiera di effettuare lavorazioni sui tracciati che tengano conto di norme Internazionali o di buonsenso. Perché altrimenti....e qui torniamo a vari discorsi tenuti sul forum....ho paura che fra qualche tempo raccoglieremo i frutti della nostra stupidità.
 

kaprazozza

Biker serius
4/2/15
207
163
0
52
genova
Visit site
Bike
stumpjumper fsr 29 , gravel monstercross
NO in realta siamo nella fase di ripristino delle curve con scarico dell acqua ....tutto andava dritto e le pietrone erano state buttate via fuori dal sentiero, in queste immagini sto riportando i massi all'interno del percorso e sto ovviamente esagerando nella pulitura per accentuare quello che ormai era diventato un percorso conosciuto con zig zag in successione
 

kaprazozza

Biker serius
4/2/15
207
163
0
52
genova
Visit site
Bike
stumpjumper fsr 29 , gravel monstercross
Forse capiranno....l 'unica cosa che per esperienza ho visto in questi anni possa salvare un sentiero è rompere il bordo dello stesso riportando materiale all 'interno e creare una sorta di gobba che cambi la direzione di acqua e ruote.
 

Attachments

  • 20191230_073410.jpg
    20191230_073410.jpg
    1.2 MB · Views: 111
  • 20191230_073323.jpg
    20191230_073323.jpg
    1.1 MB · Views: 105

D-Lock

Biker dantescus
1/13/07
4,744
3,307
0
47
Varese
Visit site
Bike
Ibis Ripley 4 + SC Stigmata
Ciao, intanto complimenti per l'impegno! Vedo anche dalle nostre parti che builders improvvisati si inventano salti, drop e linee "a mentula canis" per togliere due secondi, e poi tutto esplode alla prima pioggia. E la volta dopo, invece di mettere a posto il trail, visto che costa fatica, tirano una nuova linea qualche metro a sinistra o a destra, e il bosco diventa un gruviera.

Purtroppo molta gente pensa che i sentieri nascano e si mantengano da soli, e non ci pensano che quando trovano un trail bello e funzionante, è perchè qualche buon'anima ci ha speso le ore a sistemarlo. Bisognerebbe diffondere le teorie di IMBA quanto più possibile, perchè altrimenti l'altra parte del problema diventa che gli altri utenti dei sentieri vedono questi scempi e pensano che forse questi bikers potrebbero anche starsene a casa invece di andare a scavare in giro nei luoghi naturali, se non addirittura protetti. E come dar loro torto?
 

kaprazozza

Biker serius
4/2/15
207
163
0
52
genova
Visit site
Bike
stumpjumper fsr 29 , gravel monstercross
Ciao, intanto complimenti per l'impegno! Vedo anche dalle nostre parti che builders improvvisati si inventano salti, drop e linee "a mentula canis" per togliere due secondi, e poi tutto esplode alla prima pioggia. E la volta dopo, invece di mettere a posto il trail, visto che costa fatica, tirano una nuova linea qualche metro a sinistra o a destra, e il bosco diventa un gruviera.

Purtroppo molta gente pensa che i sentieri nascano e si mantengano da soli, e non ci pensano che quando trovano un trail bello e funzionante, è perchè qualche buon'anima ci ha speso le ore a sistemarlo. Bisognerebbe diffondere le teorie di IMBA quanto più possibile, perchè altrimenti l'altra parte del problema diventa che gli altri utenti dei sentieri vedono questi scempi e pensano che forse questi bikers potrebbero anche starsene a casa invece di andare a scavare in giro nei luoghi naturali, se non addirittura protetti. E come dar loro torto?
Ciao D Lock grazie dell'apprezzamento...penso sarebbe importante un corso di manutenzione per ognuno di noi praticanti che può far aprire le menti. Io l ho fatto perché volevo confortare le esperienze degli anni spesi in silenzio ed essendo io per deformazione professionale un osservatore...capisco che ci possa essere tanta gente che molte valutazioni non le faccia . Molti biker si fanno prendere dalla scimmia dell adrenalinica velocità e non valutano quanto sia più bello meno veloce ma più guidato. Se condiviso con pedoni il sentiero va fatto tortuoso e tecnico per non creare impatti fatali e con questo si ottiene rispetto di chi non va in bici. Se noi daremo nel futuro la sensazione di persone che tengono al territorio...lo sanno curare...si sono documentate nel come farlo per controllare un gioco utile anche al tessuto economico...allora potremo dire ...siamo gente ecologica e responsabile. Altrimenti come in molti casi siamo come i motociclisti che però ci servono da scusa per apparire migliori.
 

D-Lock

Biker dantescus
1/13/07
4,744
3,307
0
47
Varese
Visit site
Bike
Ibis Ripley 4 + SC Stigmata
Ciao D Lock grazie dell'apprezzamento...penso sarebbe importante un corso di manutenzione per ognuno di noi praticanti che può far aprire le menti. Io l ho fatto perché volevo confortare le esperienze degli anni spesi in silenzio ed essendo io per deformazione professionale un osservatore...capisco che ci possa essere tanta gente che molte valutazioni non le faccia . Molti biker si fanno prendere dalla scimmia dell adrenalinica velocità e non valutano quanto sia più bello meno veloce ma più guidato. Se condiviso con pedoni il sentiero va fatto tortuoso e tecnico per non creare impatti fatali e con questo si ottiene rispetto di chi non va in bici. Se noi daremo nel futuro la sensazione di persone che tengono al territorio...lo sanno curare...si sono documentate nel come farlo per controllare un gioco utile anche al tessuto economico...allora potremo dire ...siamo gente ecologica e responsabile. Altrimenti come in molti casi siamo come i motociclisti che però ci servono da scusa per apparire migliori.

Concordo al 100%.

Da noi uno dei problemi è esattamente questo: ci sono alcuni personaggi che hanno deciso che il parco regionale debba essere il loro playground. E noi che vogliamo fare le cose "per bene", seguendo le regole imba, con la volontà di mantenere i trail quanto più fedeli agli originali possibile (evitando cose da park come appunto salti o sponde) e tentando pazientemente di avere tutte le autorizzazioni del caso, dobbiamo nel frattempo anche "svincolarci" dagli altri per far capire all'ente parco e agli altri utenti che non siamo "quelli là"; ma è dura, perchè quelli non la smettono di fare danni, e noi diventiamo tutti indistintamente "i bikers".

Però esattamente come dici tu, facendo i lavori per bene, possiamo far vedere che esiste un via diversa.
 

kaprazozza

Biker serius
4/2/15
207
163
0
52
genova
Visit site
Bike
stumpjumper fsr 29 , gravel monstercross
Io non ho mai richiesto autorizzazioni forse anzi sicuramente sbagliando e questo potrebbe un giorno rivelarsi uno sbaglio ma d'altro canto come diceva RBO ...a prescindere da rilasciate autorizzazioni...c è gente che fa puttanate incomprensibili. Vogliamo esagerare? I manutentori di Autostrade autorizzati a far crollare le vite degli altri. Tornando a noi ho lavorato sempre in questo contesto tipicamente italiano ...asportando rifiuti dai boschi nel limite del possibile e segnalando a chi di dovere non ottenendo il dovuto e di conseguenza spesso l unica via era ..giorno dopo giorno...un passo. Il cambio della linea se l'acqua suggeriva questo ...originale sempre non vuol dire perfetto da sempre ....se possibile niente bancali di legno eccetto ponticelli per attraversare ruscelli a volte necessari. Se possibile andare a cercare un salto od una sponda da una forma di roccia preesistente da integrare con un accompagnamento di zappatura. Certo la mia fortuna è stata che siccome da noi molti non fanno niente ero da solo o in pochissimi a poter sbagliare e dare immagini controproducenti. Il problema arriva quando come intorno al monte Beigua ci sono parecchi clan con deontologie molto differenti. Naturalmente a Finale Ligure che sono partiti prima ...il pentolone so che sta bollendo di molto e qualcuno comincia ad avere pruriti nei confronti di un eccesso di stupidità.
Concludo dicendo che alla cosa stupida sto rispondendo con l l'aumento del numero di pietre e la miglioria della definizione con tronchi segnali biancorossi con vernice....mi aspetto per settembre prossimo vista la tappa 2020 l ennesima stronzata ma invito voi tutti ad offrire una alternativa intelligente ad una parte stupida del nostro mondo
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
40,851
14,820
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
personalmente trovo che le gare enduro siano una disgrazia per il posto dove vengono fatte. Al di là del traffico navette nelle settimane prima dell'evento (si spera che per le ebike non sia stato il caso), i sentieri saranno poi irrimediabilmente scavati e simili a piste da DH, cambiando completamente carattere (Finale docet). Rimettere la terra al proprio posto diventa spesso impossibile. Se poi il terreno è umido nel giorno della gara, addio sentieri.

Senza contare che, in un posto dove la convivenza fra biker e pedoni è sempre stata semplice, diventa complicata dopo che suddetti pedoni si trovano gente che scende a tutta per "provare".

@Church
 
Last edited:

Ultimi itinerari e allenamenti

  • Pointe Fine - L'esposizione è servita!
    Wed, 01 Feb 2023 09:40:54 CET
    [Routes] Francia 24,35 km +1 594 mt Cicloalpinistica fisicamente non impegnativa ma estremam ...
  • Attività mattutina
    Wed, 01 Feb 2023 09:36:17 CET
    [Training] 6,51 km +11 mt 00:32:13 ...
  • Poggio Grande & Valle Auzza
    Tue, 31 Jan 2023 23:49:33 CET
    [Routes] Italia - Liguria, SV 24,05 km +845 mt Interessante itinerario nell' immediato entro ...
  • Seceda e Vallunga
    Tue, 31 Jan 2023 22:13:26 CET
    [Routes] Italia - Trentino-Alto Adige/Südtirol, BZ 28,18 km +1 467 mt Splendido itinerario ...
  • Attività pomeridiana
    Tue, 31 Jan 2023 18:01:03 CET
    [Training] 35,81 km +53 mt 01:40:29 ...