Lunghezza gambe differenza 2,5 cm

Blue1970

Biker novus
7/26/22
6
1
0
52
Bergamo
Visit site
Bike
Trek
Ciao a tutti,
Mi sono appena iscritto perché pur facendo sport da sempre ho accantonato la bici anni fa per problemi di schiena, ora vorrei risalire in sella , la questione è che devo trovare il modo di compensare 2,5 cm….in passato usavo uno spessore sotto la tacchetta, ma faceva poco ora ho pensato di usare pedivelle di lunghezza differente…. Magari è una cavolaia, … oppure? Chiedo soprattutto a chi ha già sperimentato…grazie in anticipo.
 

CPMTB

Biker popularis
9/7/14
96
76
0
Varese
Visit site
Bike
Varie.....
Lo spessore sotto la tacchetta ok, compensa la mancanza di centimetri sia quando il pedale è in alto come quando è in basso, la pedivella più lunga compensa quando è in alto ma raddoppia la distanza quando è in basso.
Oltre alla tacchetta spessorata considera una doppia/tripla soletta nella scarpa.
 

Vietto

Biker ciceronis
11/16/15
1,579
811
0
Genova
Visit site
Bike
MDE Damper, Marino Custom
Concordo con @CPMTB lo spessore so che è usato da sempre e compensa la lunghezza in ogni punto del giro di pedale, le pedivelle diverse creerebbero più problemi che altro.

Discorso soletta non saprei, perché ti porterebbe ad dover prendere la scarpe inevitabilmente più lunga sennò non credo che tu riesca a starci
 

VinciTrail

Biker infernalis
5/29/18
1,924
1,628
0
37
Tesero
Visit site
Bike
Orbea OIZ M-Team
scusatemi tanto, ma per quale insano motivo questa tipologia di domande viene fatta ad un forum e non ad un medico specialista?
Sono problematiche personali e non banali.. dal forum possono arrivare decine/centinaia di risposte basate su esperienze personali.. ma su questo tipo di problematiche a mio parere non valgono nulla. (max rispetto per tutti)

Siamo fatti ognuno in modo diverso.. se ti interessa veramente riprendere ad andare in bici (e non solo a chiacchiere) fatti na bella visita specialistica e ti togli tutti i dubbi..
 
  • Like
Reactions: Paoloderapage

Blue1970

Biker novus
7/26/22
6
1
0
52
Bergamo
Visit site
Bike
Trek
Nessun insano motivo faccio sport da sempre so esattamemente cosa posso o non posso fare e di visite credo di averne fatte (comunque grazie del consiglio) il medico ti dice cosa hai, poi c è un signore bravino che ti mette sulla bici in funzione di alcune geometrie da rispettare…. E poi ci sono la pratica , le esperienze e le idee …. Tutto qua…ti ringrazio comunque per il prezioso contributo
 
  • Like
Reactions: fitzcarraldo358

30x26

Biker marathonensis
1/23/03
4,045
1,136
0
Torino
Visit site
Ma i 2,5 cm mancano uniformemente su tutto l'arto o dove?
Il discorso cambia anche se sei così dalla nascita, e quindi il tuo corpo è già in parte compensato, o se è dovuto ad un incidente in fase adulta.
In linea generale la soluzione più semplice è trovare un compromesso sull'altezza della sella , che sarà bassa sul lato lungo ed alta su quello corto e poi compensare con spessori o lunghezze diverse a seconda di dove si trova la dismetria. le correzioni sono sempre parziali, nell'ordine di un terzo, massimo la metà della dismetria
 

Blue1970

Biker novus
7/26/22
6
1
0
52
Bergamo
Visit site
Bike
Trek
Ciao, questa è una bella risposta, aggiungo dettagli che prima ho omesso perché volevo capire dove si andava a parare…. I cm in meno sono praticamente tutti sul femore, sono così dalla nascita e tendo a compensare tanto è vero che arrampico e vado in montagna usando nella scarpa o un plantare di 1 cm appena, mi alleno 5 gg a settimana, la bici ( che mi piace) L ho sempre usata come rincalzo ma ora vorrei privilegiarla, gambe e Fiato ci sono il problema che devo salvaguardare la schiena evitando una pedalata troppo “ oscillante “ se mi passi il termine….non è semplice… in ogni caso non potrò fare giri lunghi ma vorrei riuscire a stare in sella le mie 2/3 ore senza pagarla troppo cara….
 

frenzyfrenzy

Biker serius
6/7/19
217
102
0
Chiaravalle, Marche Italy
Visit site
Bike
Methanol
Con due centimetri e mezzo di spessore dovresti risolvere. È una menomazione ma non ne farei un dramma, sono pieno di difetti anche io tra dolori alla schiena scricchiolii delle ossa e delle ginocchia ma non mi sogno neppure di abbandonare la bici se non da morto !
 

30x26

Biker marathonensis
1/23/03
4,045
1,136
0
Torino
Visit site
non credo che tu possa risolvere col solo spessore sotto la tacchetta (comunque certo non di spessore pari alla dismetria).
tutta la differenza nel femore significa che il problema maggiore ce l'hai in fase di spinta (con pedivelle orizzontali) . devi recuperare bilanciamento principalmente in quella posizione,

ovviamente cerca un medico sportivo esperto, ma la soluzione dovrebbe essere un mix tra piccolo spessore e tacchette asimmetriche , oppure piccolo spessore e pedivelle diverse.

per il rialzo si riesce a fare roba interessane con le stampanti laser, l'importante e' che te lo fai fare piu' lungo della tacchetta e con la parte anteriore a cuneo, in modo da facilitare l'aggancio.

anche senza usare compensazioni accertati di avere l'altezza sella minore possibile ma che non causi problemi/dolori all'arto lungo. l'ideale e' sentire la gamba corta in spinta fino al punto piu' basso, con 2.5cm forse non arriverai a tanto senza infastidire l'altra gamba ma puoi comunque individuare quell'altezza ideale e provare ad arrivarci per gradi, finche' non senti fastidi alla gamba lunga.
magari potresti gia' fare da solo una prova a meta' giro sulla posizione tacchette, per sentire se e cosa cambia. tipo spostare avanti di 2mm la tacchetta sulla gamba corta e 2mm indietro sulla gamba lunga. certo dovesse consigliarti le pedivelle differenziate hanno il vantaggio di mantenere l'asse del pedale in posizione ideale sotto entrambi i piedi.
 
Last edited:
  • Like
Reactions: Big Steak One

GigioPups

Biker superis
7/3/13
473
390
0
Visit site
Lo spessore sotto la tacchetta ok, compensa la mancanza di centimetri sia quando il pedale è in alto come quando è in basso, la pedivella più lunga compensa quando è in alto ma raddoppia la distanza quando è in basso.
Oltre alla tacchetta spessorata considera una doppia/tripla soletta nella scarpa.
La pedivella sulla gamba più corta la vorrebbe mettere più corta, non più lunga .:roll: ... anche perché il problema dovrebbe averlo in estensione, non in piegamento
 

kind of blue

Biker superis
10/30/13
387
419
0
ferrara provincia
Visit site
io ho un problema simile anche se in modo assai più modesto, circa un cm fra coscia e tibia, il tecnico di velosystem mi aveva messo uno spessore di 6mm sotto la tacchetta poi quando sono andato a fare una seconda verifica al mapei sport center il tecnico ha tolto lo spessore sostenendo che fino ad 1,5cm il fisico compensa senza problemi io non avevo problemi prima (con lo spessore)e non ho problemi adesso (senza) ,ugualmente un ortopedico per curare dei problemi di schiena mi aveva prescritto dei plantari a spessore differenziato , risultati scarsamente efficaci un secondo medico (questa volta un fisioterapista ) mi ha risolto il problema con massaggi e suggerendomi di nuotare. pertanto come esperienza personale, avendo subito aimè numerosi traumi ho sperimentato il fatto che spesso anche bravi medici non si trovano d'accordo sulle metodologie da adottare pertanto la cosa migliore forse è quella di consultarne più d'uno e "mediare" le diagnosi applicando nel dubbio le meno traumatiche e\o invasive......
 
  • Like
Reactions: frenzyfrenzy

andy_g

Biker assatanatus
4/27/06
3,473
934
0
Roma
Visit site
Bike
Giant Trance
Bikeitalia ha fatto un video interessante sul tema. Non dovrebbe essere difficile trovarlo. Comunque mi rivolgerei ad un buon biomeccanico. Intanto hai mai osservato come metti i piedi con i flat? Potrebbe essere una buona indicazione,
 
Last edited:

Blue1970

Biker novus
7/26/22
6
1
0
52
Bergamo
Visit site
Bike
Trek
Grazie a tutti per gli spunti molto interessanti, premesso che dovrò comunque sentire un esperto di 2,5 cm ne devo recuperare circa 1 cm credo che la soluzione sia un mix tra
-pedivelle diverse ( 5 mm)
-avanzamento tacchette ( magari 2 mm x rimanere in asse col pedale)
-altezza sella ( compromesso tra le 2)
-eventuale plantare
….poi si prova…a sensazione….
 

red.hell

Biker infernalis
4/1/10
1,944
455
0
Cremona
Visit site
Grazie a tutti per gli spunti molto interessanti, premesso che dovrò comunque sentire un esperto di 2,5 cm ne devo recuperare circa 1 cm credo che la soluzione sia un mix tra
-pedivelle diverse ( 5 mm)
-avanzamento tacchette ( magari 2 mm x rimanere in asse col pedale)
-altezza sella ( compromesso tra le 2)
-eventuale plantare
….poi si prova…a sensazione….

Devi trovare un biomeccanico che ti guarda da entrambe i lati. Credo che i vari centri tipo velosystem o retul lo facciano solo da un lato (velosystem di sicuro).

Non penso che le pedivelle diverse siano una soluzione possibile, il resto sì.
 
  • Like
Reactions: frenzyfrenzy

30x26

Biker marathonensis
1/23/03
4,045
1,136
0
Torino
Visit site
Grazie a tutti per gli spunti molto interessanti, premesso che dovrò comunque sentire un esperto di 2,5 cm ne devo recuperare circa 1 cm credo che la soluzione sia un mix tra
-pedivelle diverse ( 5 mm)
-avanzamento tacchette ( magari 2 mm x rimanere in asse col pedale)
-altezza sella ( compromesso tra le 2)
-eventuale plantare
….poi si prova…a sensazione….
Plantare al momento lascerei perdere , serve solo se hai un arco plantare estremamente alto o estremamente basso.
In attesa della biomeccanico la strada più semplice e poco costosa è posizione tacchette più spessore sotto tacchetta.
Le pedivelle differenziate su cui alcuni nutrono dubbi sono ampiamente citate in nei testi di approccio scientifico come "pedalare bene" di Zeno Zani
 

Blue1970

Biker novus
7/26/22
6
1
0
52
Bergamo
Visit site
Bike
Trek
Delle vari soluzioni la pedivella corta é la migliore avendo la mancanza di cm sul femore, con la pedivella lunga sento che alzo troppo la coscia della gamba corta ho una sensazione di sballottamento quando sono al punto morto superiore e di poca spinta in basso.
In generale a parte la il mia situazione a me piace la pedalata con pedivelle corte più rotonda
 

Ultimi itinerari e allenamenti