gravellizzare una MTB: surly corner bar

patbici

Biker serius
9/10/19
191
247
0
53
bologna
Bike
Cube race one - triban rc 520
Visto che altrove ha suscitato qualche interesse, un brevissimo report sulla surly corner bar.

Volevo "gravellizzare" la MTB per farne un mezzo ibrido, adatto a sterrato leggero ed alla strada, ma francamente mi seccava smontare e sostituire il cambio XT con il quale trovo bene.

Ho letto in qualche altra discussione dell'esistenza della corner bar della surly e alla fine sono riuscito a trovarla. Considerato che sulla bdc ho manubrio 42, ho montato la misura più piccola, la 46. E' la misura della parte dritta centrale, non dei due terminali della piega.

La barra è abbastanza pesante, e stenderei un velo pietoso sul costo. Diciamo che si paga l'idea, e non l'oggetto.

In compenso è molto funzionale. Una volta montati, i comandi freni e cambio sono veramente comodi ed accessibili. Inoltre, diversamente da quanto mi aspettavo, la nastratura della piega non presenta nessuna difficoltà, nè particolari rigonfiamenti derivanti dalla sovrapposizione del nastro, anche se ciccione (io ho usato un nastro in gel, che è abbastanza spesso).

il drop della piega è veramente minimo, ed è chiaro che è pensata perchè il rider conduca la bici stando sempre o quasi in piega bassa. le mani sul pezzo centrale sono quindi una posizione di ripiego, da utilizzarsi, semmai nei tratti stradali.

Il controllo della bici, stando in piega bassa (NB: ho provato in sterrato leggero), è molto buono, e la piega non ostacola affatto l'agilità della bici.

Il fatto che le corna siano piuttosto lunghe aiuta a tenere le braccia ben rilassate mentre si pedala, salvo spostarle un pelo avanti, sulla parte inclinata subito dietro ai comandi quando vuoi avere cambio e freni a portata di mano.

Insomma, non è che si può dire chissà che di un manubrio. Tuttavia, penso che la corner non sia un ripiego a basso prezzo per mettere un manubrio drop sulla MTB, ma una alternativa vera e propria alla piega da gravel. Mentre la utilizzavo, pensavo che tutto sommato non sentivo la mancanza delle torrette di cambio e freni dove mettere le mani (che è il posto dove sulla bdc le tengo il 90% del tempo). Conseguentemente, quando la installi, non devi pensare che le mani saranno sulla parte orizzontale, ma in presa bassa, e considerare la lunghezza dello steam di conseguenza.

Per me, promossa a pieni voti. E quando arriveranno la versioni alternative, che peseranno e costeranno la metà, sarà promossa ancora di più.


monster.jpg
 

ilrasta

Biker serius
3/30/15
262
44
0
Ciao,
grazie per la condivisione dell'esperienza, dal momento che io pure la sto cercando per gravellizzare la mia "vecchia" RR560 da 26".
Posso chiederti dove l'hai trovata disponibile all'acquisto?
Concordo sul prezzo...un mezzo furto, considerando il materiale e che si tratta di tre tubi piegati...proprio perché in ferraccio e pesante
 

patbici

Biker serius
9/10/19
191
247
0
53
bologna
Bike
Cube race one - triban rc 520
Acciaio, non ferraccio.
Mettiamola così: si paga l'idea. A loro è venuta, ad altri no.
Io l'ho trovato da ciclostile a parma.
 
Last edited:

patbici

Biker serius
9/10/19
191
247
0
53
bologna
Bike
Cube race one - triban rc 520
Un aggiornamento che può essere utile, dopo aver fatto qualche altra uscita.

La presa bassa e quella a ridosso dei comandi la trovo comodissima. Quella sulla parte centrale della barra, invece, meno.

Per come è conformata la barra, il polso lavora un pochino storto (l'asse delle dita non è ad ore 12 bensì ad ore 13, per intenderci). Sui brevi percorsi non lo senti nemmeno, su quelli un poco più lunghi è fastidioso. O magari sono io ipersensibile, calcolando anche che la barra dritta a me ha dato sempre fastidio, ed è anche per quello che sono passato alla corner.

Ho risolto montando la versione "occhi a mandorla" degli spirogrips, che sono fantastici e costano zero.


Con quelli il polso lavora da dio.
 

AntonioAtzori

Biker novus
11/25/20
20
1
0
Poggibonsi
Bike
Panzer
Ciao patbici,
Approfitto del tuo aggiornamento per chiederti se è possibile vedere una foto con le appendici montate, per capire come è il risultato e come le hai posizionate.
Approfitto per chiederti anche della larghezza del manubrio. Dici di aver preso spunto dalla larghezza del dropbar che usi per la bdc; io non ho mai usato la bdc ho solo il riferimento del manubrio della mtb. Secondo te come potrei fare per valutare la larghezza eventuale da prendere? Al momento uso un manubrio da 74, sulla mtb dove vorrei metterlo (un po' più vecchiotta e con altre geometrie) è di 68.
Grazie
 

patbici

Biker serius
9/10/19
191
247
0
53
bologna
Bike
Cube race one - triban rc 520
Ciao patbici,
Approfitto del tuo aggiornamento per chiederti se è possibile vedere una foto con le appendici montate, per capire come è il risultato e come le hai posizionate.
Approfitto per chiederti anche della larghezza del manubrio. Dici di aver preso spunto dalla larghezza del dropbar che usi per la bdc; io non ho mai usato la bdc ho solo il riferimento del manubrio della mtb. Secondo te come potrei fare per valutare la larghezza eventuale da prendere? Al momento uso un manubrio da 74, sulla mtb dove vorrei metterlo (un po' più vecchiotta e con altre geometrie) è di 68.
Grazie
Domattina faccio e posto foto.
Sulla bdc ho manubrio 42 (o 44, in questo momento non ricordo). Mi e' parso che la misura 46 fosse la piu' adatta, e se ci fosse stata la 44 forse avrei optsto per quella.
Il precedente manubrio dritto era lunghiiiiiissimo, per fare gravel (il mio obiettivo) non ce ne e' bisogno.
 

patbici

Biker serius
9/10/19
191
247
0
53
bologna
Bike
Cube race one - triban rc 520

Quelli in carbonio cinesi un pochino meno (ballano 10 o 20 euro al massimo),, ma in compenso pesano un terzo del surly, che è in acciaio.


Sempre che ti fidi, perchè io affidare la buccia ad un manubrio di carbonio di qualità incognita, che girando fuori strada prende delle botte secche ogni 3 x 2, ci penserei un pochino.

NB: non ho nullo contro le cose cinesi, avendone comperate parecchie e scoprendole spesso di qualità ad una frazione del prezzo di negozio. Ma una cosa è una maglietta, che alla peggio fa schifo e sudi. Altra cosa è il manubrio che si spacca in andatura.

NB2: mi sono fatto le tavole da kite per tanti anni, vetro e carbonio li so lavorare benino e so come cambiano le cose, in termini di resistenza, se usi un nastro o una tela di un tipo piuttosto che di un altro. I manubri in carbonio blasonati sono un furto con scasso i cui costi sono ingiustificati, ma almeno dovrebbero garantirti resistenza.
 

AntonioAtzori

Biker novus
11/25/20
20
1
0
Poggibonsi
Bike
Panzer
Domattina faccio e posto foto.
Sulla bdc ho manubrio 42 (o 44, in questo momento non ricordo). Mi e' parso che la misura 46 fosse la piu' adatta, e se ci fosse stata la 44 forse avrei optsto per quella.
Il precedente manubrio dritto era lunghiiiiiissimo, per fare gravel (il mio obiettivo) non ce ne e' bisogno.
Grazie delle informazioni e delle foto!!
I supporti che hai messo quindi più o meno sono su una larghezza di 30/35 cm? (Valutazione a occhio considerando la larghezza di 46 della presa)
 

patbici

Biker serius
9/10/19
191
247
0
53
bologna
Bike
Cube race one - triban rc 520
Grazie delle informazioni e delle foto!!
I supporti che hai messo quindi più o meno sono su una larghezza di 30/35 cm? (Valutazione a occhio considerando la larghezza di 46 della presa)
non ho misurato l'interasse tra i supporti. La distanza a cui li metti dipende, a mio parere, dalla larghezza delle tue spalle. Io ho fatto qualche prova a secco, cercando di replicare la posizione in presa sui comandi della bdc, con la quale sono molto comodo.
Il senso è avere un appoggio privo di fastidi durante i tratti tranquilli.
Quando c'è da spingere, oppure quando devi avere un controllo ferreo della bici per via del fondo scassato, io mi trovo bene ad afferrare quel tipo di manubrio in presa bassa. Il drop ridotto consente di starci con relativa comodità anche per lunghi periodi.
Gli spirgrips ti tengono il polso in posizione corretta, e a seconda dell'inclinazione puoi variare la pressione sulla mano del supporto (puoi scegliere, cioè se appoggiare il peso solo sul lato basso del palmo (cosa che alla lunga a me da fastidio e mi rende incompatibile rispetto al manubrio flat), piuttosto che distribuirlo sull'intero palmo (posizione che io preferisco).