Garanzie DSB

enzo steppa

Biker ciceronis
6/2/04
1.597
120
0
teramo-roma
Dal sito DSB:
"DSB si impegna a riparare o a sostituire nel più breve tempo possibile (compatibilemente con i tempi delle aziende rappresentate) i prodotti che dopo un attento esame risultassero difettosi.
La durata della garanzia e le modalità sono determinate dalle singole aziende rappresentate ed ha decorso dalla data di acquisto comprovata da scontrino fiscale e/o fattura.
Il mancato invio della garanzia entro il termine di 60 giorni dalla data di acquisto o la mancata registrazione nel portale porta al mancato riconoscimento della garanzia stessa."
La durata legale della garanzia mi sembra sia di 2 anni.
La garanzia legale, inoltre, mi sembra non possa essere sottoposta a condizioni.
Qualcuno più ferrato in diritto civile può fornire maggiori informazioni.
Grazie...
 

marco

Баба Яга
Diretur
29/10/02
36.174
1
6.575
113
48
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Penso che sia da vedere insieme a queste righe scritte da DSB sul suo sito:

Uno delle maggiori difficoltà che da sempre riscontriamo è far si che i clienti spediscano le garanzie per l'acquisto dei prodotti.
Molti la considerano una perdita di tempo, tanto "io mi rivolgo al rivenditore e sono cavoli suoi.....".
Tuttavia in molti settori ormai il mancato invio della garanzia rende invalida la garanzia stessa.
E diverse aziende americane che rappresentiamo sono ormai su questa "lughezza d'onda".
Io non ho preclusioni al mantenimento dell'invio cartaceo.
Ma da oggi Vi mettiamo a disposizione una nuova sezione denominata REGISTRA GARANZIA dove in un minuto avrete la tranquillità nel malaugurato caso di averne bisogno.
Per ora questa procedura viene richiesta "solo" per i telai e le biciclette.
A breve troverete anche le norme che regolano le garanzie per ogni singola azienda di bici che distribuiamo.

PS Possono essere registrate tutti i telai e le biciclette acquistate a partire dal 1° Settembre 2008


Ho mandato una mail a DSB per segnalare questo topic, penso che la cosa migliore sia che lui intervenga
 

 

DSB

Aziende
30/6/05
408
-6
0
Non è vero che la garanzia non può essere sottoposta a condizioni (o almeno il Nostro studio di consulenza legale lo pensa).
Le condizioni DEVONO ESSERE TUTTAVIA ESSERE RESE PUBBLICHE se possono invalidare la garanzia stessa: ad esempio se tu non fai un tagliando alla tua auto, l'azienda può rifiutare la garanzia.

Nel caso di DSB noi ad oggi abbiamo sempre risposto alle richieste di garanzie che avessero avuto allegato lo scontrino.

Noi (come ad esempio anche molti produttori di elettrodomestici) non mettiamo "vincoli" di sorta alla garanzia "pretendiamo" solo che questa venga spedita in DSB oppure registrata via E mail.

Non mi sembra una richiesta fuori luogo ne impegnativa. Alla fine serve per tutelare meglio e con certezza i Vostri diritti.

Cordiali saluti.

Davide Bonandrini
 

enzo steppa

Biker ciceronis
6/2/04
1.597
120
0
teramo-roma
Premetto, ovviamente, che il tono della discussione non vuole essere polemico, ma è stata aperta al solo di fine di fornire chiarimenti su una questione comune a molti.
Premetto, ancora, che a tutti è nota la disponibilità e serietà di DSB nel trattare i prodotti che distribuisce, serietà che da sola vale come la migliore garanzia di cui si possa disporre.
Tanto detto, voglio sottolineare due circostanze:
- la garanzia legale (minima) è due anni, ad onta dei limiti temporali posti dal costruttore/importatore/venditore; è qui mi sembra siamo tutti d’accordo;
- mi pare inadeguata l’imperatività utilizzata nella premessa alla scheda di registrazione on-line (“Il mancato invio della garanzia entro il termine di 60 giorni dalla data di acquisto o la mancata registrazione nel portale porta al mancato riconoscimento della garanzia stessa”). Se è vero che possono porsi condizioni alla validità di una garanzia (il classico tagliando), è vero anche che la condizione legale deve rispecchiare una condizione tecnica (il motore, o qualsiasi altra componente che necessiti di manutenzione, ha bisogno di una sostituzione regolare dell’olio lubrificante per funzionare correttamente, altrimenti si potrebbe usurare precocemente o grippare. Se si rompe una testata, un semiasse, un supporto qualsiasi, hai voglia a fare tagliandi, si sarebbero rotti parimenti: la garanzia vale anche se non si è provveduto a recarsi precedentemente dall’officina autorizzata).
Nel caso di telai (per ora si parla di questi), se si riscontra la necessità di un intervento in garanzia, la registrazione (benché possa essere utile al produttore/ importatore/venditore) non può inficiare la validità della stessa. Sempre in considerazione che la sola necessità/condizione amministrativa (la registrazione) non avrebbe evitato (ad esempio) la rottura del telaio e per questo la mancata registrazione non può invalidare e condizionare la garanzia legale.
Spero ora di essermi spiegato meglio.
Le mie parole appartengono all’uomo della strada (non da esperto legale) e sono suggerite dal buon senso, ma riconosco che posso sbagliarmi.
Se qualcuno vuole fornire il proprio contributo, sarà utile per tutti.
Grazie ancora al direttore ed a DSB per la disponibilità offerta.
 

DSB

Aziende
30/6/05
408
-6
0
Sul nostro sito abbiamo messo ulteriori prezisazioni.
Nasce come un servizio di supporto alla clientela e come tale DSB vuole che venga valutato.

Cerco di spiegare.
A norma di legge è il rivenditore il responsabile di una garanzia ("chi ha venduto il prodotto").
Tuttavia nei casi di garanzia il rivenditore si rivolge a noi (spesso anche il consumatore stesso).
Ora esistono negozianti a prova di bomba ed altri che gestiscono le garanzie con superficialità.
La registrazione tutela il cliente ed aiuta il negoziante o viceversa.

E' un servizio.
Mettere i termini è una forzatura nel senso che il termine io lo posso mettere solo al rivenditore a cui per legge rispondo.

Come detto ad oggi rispondiamo e riponderemo alle garanzie in qualunque metodo il cliente decida.
Purchè il negoziante ed il cliente capiscano che solo inviando le garanzie il cerchio può dirsi completato.

Se avete suggerimenti per migliorare questo nuovo servizio e per criticarlo tutti gli utenti del forum sono i benvenuti.
Non ho alcuna pretesa se non quella di migliorare DSB.

Grazie
 

Vinc74

Biker forumensus
14/4/07
2.225
30
0
La Spezia
Bike
Cannondale Jekyll - Mondraker E-Crafty
Non mi sembra una richiesta fuori luogo ne impegnativa. Alla fine serve per tutelare meglio e con certezza i Vostri diritti.

Ci può anche stare...
peccato che all'acquisto della mia Rocky non mi sia stato detto nulla e nulla risulta dai documenti/manuali in mio possesso allegati alla bici.
Sarebbe "fastidioso" veder complicare una questione in garanzia per una "dimenticanza".
 

DSB

Aziende
30/6/05
408
-6
0
Chiunque abbia scontrino e garanzia deve dormire sogni tranquilli.
Ieri, oggi e domani.

E' un servizio in aggiunta, non una sottrazione di diritti.

Davide Bonandrini
 

enzo steppa

Biker ciceronis
6/2/04
1.597
120
0
teramo-roma
Chiunque abbia scontrino e garanzia deve dormire sogni tranquilli.
Ieri, oggi e domani.

E' un servizio in aggiunta, non una sottrazione di diritti.

Davide Bonandrini
Anche in questo caso, a seguito delle confusione che si sono generate, emerge la buona volontà della ditta DSB.
Per i consigli:
-specificare meglio la finalità del servizio di registrazione in termini diversi da quelli ora pubblicati ("...la mancata registrazione nel portale porta al mancato...."etc.)
-specificare che la durata è sempre di due anni
Saluti.
PS: le date delle news mi sembra che siano errate...
 

gargasecca

Biker meravigliosus
17/8/05
15.663
3.216
0
44
--Roma--
Bike
Orbea Rallon M-Team 2020 - Cinelli The Machine 1992
Ragazzi...sono la "prova vivente" della garanzia gestita direttamente tra il cliente "finale" e DSB stessa.
Praticamente mi sono rivolto al "rivenditore" solo a cose fatte per far rientrare il telaio a DSB.

QUindi...non posso che apprezzare questo nuovo strumento...e domani registrerò subito il mio telaio RM sul vostro sito.....:il-saggi:

Non preoccupatevi...e se avete voglia...leggetevi la mia discussione che ho nel link....o-o
 

Domingosh

Biker meravigliosus
9/6/03
17.869
3
0
51
Torino
Non entro nel merito dell'aspetto legale poichè non ne ho le conoscenze, ma chiedo, a titolo di proposta (immediata o futura) che questa possa anche essere uno stimolo alla registrazione della nostra amata mtb al fine di poter avere una sorta di banca dati in caso di furto
So che mi spingo in là; so che DSB non è il PRA o altro ente riconosciuto, ma prima o poi una forma di registro ufficiale, snello(come all'estero registrano le auto) non sarebbe male, considerato il costo delle mtb (tutte).
Chi ha subito furti, sa che difficilmente potrà rivedere le sue care mtb....
Con interesse, continuerò a leggere il topic per capire in quale forma tale servizio potrà essere utile a acquirente/negoziante/fornitore

Chiedo se anche altri distributori italiani o europei, hanno form obbligatori ( fortemente richiesti) come questo. Potrebbe essere uno spunto per uniformare la cosa
 

marco

Баба Яга
Diretur
29/10/02
36.174
1
6.575
113
48
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Non entro nel merito dell'aspetto legale poichè non ne ho le conoscenze, ma chiedo, a titolo di proposta (immediata o futura) che questa possa anche essere uno stimolo alla registrazione della nostra amata mtb al fine di poter avere una sorta di banca dati in caso di furto
So che mi spingo in là; so che DSB non è il PRA o altro ente riconosciuto, ma prima o poi una forma di registro ufficiale, snello(come all'estero registrano le auto) non sarebbe male, considerato il costo delle mtb (tutte).
Chi ha subito furti, sa che difficilmente potrà rivedere le sue care mtb....
Con interesse, continuerò a leggere il topic per capire in quale forma tale servizio potrà essere utile a acquirente/negoziante/fornitore

Chiedo se anche altri distributori italiani o europei, hanno form obbligatori ( fortemente richiesti) come questo. Potrebbe essere uno spunto per uniformare la cosa

Specialized ce l'ha, ma non obbligatorio. Sulle nuove bici c'è un adesivo con su "register your bike" che ti manda qui: http://www.specialized.com/bc/SBCWarrantyReg.jsp
 

Domingosh

Biker meravigliosus
9/6/03
17.869
3
0
51
Torino
Specialized ce l'ha, ma non obbligatorio. Sulle nuove bici c'è un adesivo con su "register your bike" che ti manda qui: http://www.specialized.com/bc/SBCWarrantyReg.jsp


se non ricordo male, anche Santa Cruz e Rocky, sul loro sito (ricordo non europei), hanno un form di registrazione.

Se mi è permesso aggiungere, credo che il tutto nasca dal fatto che lo scontrino di molti negozi è abbastanza asettico: riporta nome del negozio, data e cifra. Ma non dichiara cosa vi è all'interno di questa cifra
Capisco che DSB possa trovarsi col solito furbacchione che con uno scontrino non suo, chieda di ricevere garanzia quando, magari, per vari motivi non ne abbia diritto (questo a pensar male)
 

marco

Баба Яга
Diretur
29/10/02
36.174
1
6.575
113
48
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Penso che registrare la bici possa avere solo dei vantaggi.
1) Hai il numero del telaio salvato da qualche parte se te lo rubano
2) se ci sono richiami ne vieni informato direttamente dalla casamadre
 

Domingosh

Biker meravigliosus
9/6/03
17.869
3
0
51
Torino
Penso che registrare la bici possa avere solo dei vantaggi.
1) Hai il numero del telaio salvato da qualche parte se te lo rubano
2) se ci sono richiami ne vieni informato direttamente dalla casamadre


e questi sono alcuni dei punti di forza del servizio tanto che io, il mio nomad, l'avevo registrato....ma non nei 60 gg, anchè perchè non avevo visto questo servizio sul loro sito

Domanda da avvocato del diavolo :rosik: a DSB
I prodotti SC (es.) verranno registrati a casa madre da voi o dovremmo farlo noi utenti?
 

Mitzkal

Biker augustus
Se mi è permesso aggiungere, credo che il tutto nasca dal fatto che lo scontrino di molti negozi è abbastanza asettico: riporta nome del negozio, data e cifra. Ma non dichiara cosa vi è all'interno di questa cifra

E si scolora dopo pochissimo tempo, a meno che non si facciano le fotocopie di volta in volta, ma... chi lo fa'?
 

Salgomasudo

Biker grossissimus
25/6/03
5.747
-2
0
49
Torino
Rispondo velocemente all'invito del Dom

Il codice del consumo http://www.parlamento.it/leggi/deleghe/05206dl.htm
parla con sufficiente chiarezza delle cd clausole vessatorie, allora ammesso e non concesso che sulla serietà di DSB nulla quaestio (sono stato io stesso a fare i complimenti per l'assistenza e la professionalità sempre dimostrate nei miei confronti e a leggere in giro anche nei confronti di tutti quelli che hanno avuto "problemi" con i marchi distribuiti) ritengo che l'introduzione di limiti alla garanzia subordinati all'esperimento di attività successive possa essere oggetto di debita contestazione.
Infatti mettiamo il caso che io non abbia Internet, vado dal mio sivende compro una RM, pago, mi porto a casa il mio giocattolo nuovo, lo uso, trascorrono i 60 gg non effettuo la registrazione, primo perchè non ne sapevo nulla (ed a questo proposito siamo sicuri che le istruzioni siano riportate correttamente anche in italiano sul manuale RM???) secondo perchè non ho il mezzo tecnico per effettuare la registrazione (fino ad adesso non avere Internet non è ancora reato).
Perchè devo avere una tutela ridotta rispetto ad un altro soggetto che esattamente come me ha pagato con soldi buoni il medesimo giocattolo???
Quindi, ripeto senza nessun riferimento a DSB che anzi correttamente riporta nel proprio intervento che tale servizio costituisce un plus rispetto ai normali rapporti professionista/consumatore, l'idea della registrazione (che io peraltro all'acquisto della mia RM ho fatto quasi subito sul sito della casa madre) può essere un accessorio alla normale garanzia post vendita, senza che l'omissione possa in alcun modo ridurre la portata generale della garanzia poichè mancano i requisiti fondamentali della contrattazione specifica sul punto, dell'accettazione delle diverse forme di garanzia limitative del professionista, dal mancato "corrispettivo" della riduzione delle garanzie.
 

Domingosh

Biker meravigliosus
9/6/03
17.869
3
0
51
Torino
Rispondo velocemente all'invito del Dom

Il codice del consumo http://www.parlamento.it/leggi/deleghe/05206dl.htm
parla con sufficiente chiarezza delle cd clausole vessatorie, allora ammesso e non concesso che sulla serietà di DSB nulla quaestio (sono stato io stesso a fare i complimenti per l'assistenza e la professionalità sempre dimostrate nei miei confronti e a leggere in giro anche nei confronti di tutti quelli che hanno avuto "problemi" con i marchi distribuiti) ritengo che l'introduzione di limiti alla garanzia subordinati all'esperimento di attività successive possa essere oggetto di debita contestazione.
Infatti mettiamo il caso che io non abbia Internet, vado dal mio sivende compro una RM, pago, mi porto a casa il mio giocattolo nuovo, lo uso, trascorrono i 60 gg non effettuo la registrazione, primo perchè non ne sapevo nulla (ed a questo proposito siamo sicuri che le istruzioni siano riportate correttamente anche in italiano sul manuale RM???) secondo perchè non ho il mezzo tecnico per effettuare la registrazione (fino ad adesso non avere Internet non è ancora reato).
Perchè devo avere una tutela ridotta rispetto ad un altro soggetto che esattamente come me ha pagato con soldi buoni il medesimo giocattolo???
Quindi, ripeto senza nessun riferimento a DSB che anzi correttamente riporta nel proprio intervento che tale servizio costituisce un plus rispetto ai normali rapporti professionista/consumatore, l'idea della registrazione (che io peraltro all'acquisto della mia RM ho fatto quasi subito sul sito della casa madre) può essere un accessorio alla normale garanzia post vendita, senza che l'omissione possa in alcun modo ridurre la portata generale della garanzia poichè mancano i requisiti fondamentali della contrattazione specifica sul punto, dell'accettazione delle diverse forme di garanzia limitative del professionista, dal mancato "corrispettivo" della riduzione delle garanzie.

Grazie per l'intervento

Direi che 2 punti possono essere bypassati se:

- Vengono aggiunte le opportune istruzioni anche in lingua italiana
- il rivenditore/negoziante abbia cura di accertarsi/fare de vivo la registrazione on line con il cliente e fornire opportuna copia di registrazione (magari con tanto di timbro)

Insomma, la cosa è buona, ma a mio parere, andrebbe studiata e congeniata meglio o in modo più facile
 

DSB

Aziende
30/6/05
408
-6
0
Cerco di riepilogare un attimo.

1) le norme sulla garanzia dicono chiaramente che il consumatore deve rivolgersi al negozio. DSB per legge deve rispondere solo al negoziante.
Il negoziante pertanto dovrebbe gestire il tutto con la massima scrupolosità.

Non sempre questo avviene: scontrini di importi irrisori, nominativi dei clienti mai tenuti...... insomma diciamo che la gestione delle garanzie non è una priorità di tutti.

Le aziende americane (potete verificarlo voi stessi stanno "stringendo" molto su questo aspetto) e lo stanno facendo direttamente con noi.

Allora la mia idea banale è quella di aiutare il rivenditore ed il cliente finale gestendo noi come dsb le garanzie.
Ma ripeto è un servizio che non sostituisce la situazione attuale.

Quello che sto facendo non vuole essere una "battaglia" ma un'opportunità in più. Chi decide di non aderire (per tutte le motivazioni più varie) è libero di non farlo.

Per la proposta di un albo. Idea buona ma difficile da realizzare.
Io non ci avevo mai pensato se qualcuno avesse idea di come potrebbe essere oppure se conosce esempi da poter "vedere" me lo comunichi che le novità sono le benvenute.

Grazie
 

Salgomasudo

Biker grossissimus
25/6/03
5.747
-2
0
49
Torino
Allora la mia idea banale è quella di aiutare il rivenditore ed il cliente finale gestendo noi come dsb le garanzie.
Ma ripeto è un servizio che non sostituisce la situazione attuale.

Questa potrebbe essere la migliore delle soluzioni, una sorta di accompagnamento per i negozianti costituendo un albo per chi compra uno dei marchi distribuiti, con indicato il modello, il numero di telaio e la data di acquisto.

Meno attuabile IMHO inserire anche il prezzo di acquisto, perchè spesso capita (e questo in riferimento a chi parla di scontrini con cifre irrisorie) che si facciano le permute tra il vecchio ed il nuovo modello con il negoziante che chiaramente non inserisce il prezzo pieno del nuovo ma solo la differenza effettivamente percepita dal cliente.