Freni a disco idraulici o meccanici?

  • Pianifica i tuoi itinerari sulle migliori cartine! Clicca qui.

Manu ciao

Biker superioris
8/27/08
953
0
0
TORINO
i freni idraulici, sono pui morbidi, frenano di +, anno il vaso d'espansone percui niente registro, + leggeri, ecc

se devi prendere prendi idraulici

e cmq ci sn una marea di topic su questo usa il tasto cerca
 

GattoQ

Biker paradisiacus
4/14/04
6,913
4
0
Cesenatico
www.marcozoffoli.space
Bike
OnOne Inbred 29" - Rewel 27,5 + Scapin Blato Gravelizzata + Marin Eldridge Grade (90's) da viaggio - OnOne Inbred 29"
Io ho scelto i freni meccanici;
credo che in sostanza - un buon paio di meccanici - frenino uguale, o quasi, agli idraulici
solo che questi ultimi alla leva sono assai più morbidi (e modulabili?) per cui si ha l'impressione di una frenata potente con uno sforzo minimo e morbido delle dita..
e non è cosa da poco.

Però... io ho scelto i meccanici perchè non voglio beghe di nessun genere con l'olio;
qualcuno non ne ha avute, altri si sono affogati.
Un cavo puoi tenerelo anche nello zaino e ripristinare una bike frenante anche in circostanze alquanto sfigate... comunque piuttosto remote.
Con l'olio la vedrei un pò più complicata, ma non ne ho esperienza..
(il dot se disperso è alquanto inquinante.....).

I modelli idraulici proposti sono davvero tanti, quelli meccanici assai di meno e non tutti eccellenti.

I miei meccanici (Avid BB7) sono regolabili sempre tramite 2 rondelle zigrinate esterne,
in realtà è solo una pastiglia che si muove e spinge il disco verso l'altra fissa.
La luce fra le due pastiglie e il disco è perciò regolabile a piacere e non è necessario perdere tempo in officina.
Una volta scelta la giusta misura dei dischi e ben regolate pinze e corsa del cavo i problemi sono finiti.

Qualcuno storce il naso alla vista dei freni meccanici, quasi fossero i vecchi v-brake...
per cui anche l'aspetto modaiolo ne risente.

Meno beghe ho nella bike e più mi sento tranquillo...
questa è la mia filosofia.

Le difficoltà per me sono nei percorsi...
 

stitch

Biker extra
5/1/08
761
0
0
50
PARMA
Dipende anche dall'uso che fai della bike..........
sicuramente i dischi sono meglio dei v-brake in condizioni estreme (pioggia..fango..neve..). E' vero che un cavo lo puoi mettere nello zaino mentre un tubo con olio magari no, ma di tutti i biker che conosco nessuno ha mai strappato un tubo, anche perchè se trovi davanti a te qualcosa che ti strappa via considerando la posizione dove si trovano, è possibile che in quel momento l'ostacolo ti faccia cadere. Magari chi ha dei problemi ha i tubi troppo lunghi che fanno fare curve troppo pronunciate attorno al manubrio.
Credo anche che il diametro del disco sia importante..........per il fatto dell'aspetto modaiolo credo abbia ragione, sciegliere bene l'impianto per le caratteristiche è la base........
 

embolo

Biker dantescus
7/13/06
4,702
4
0
49
Carugate (MI)
credo che i freni a disco idraulici siano i migliori in assoluto: proprio grazie al sistema idraulico sviluppano la maggiore forza frenante con il minor sforzo. ovvio che però siano più complessi di un v-brake o di un disco meccanico
 

embolo

Biker dantescus
7/13/06
4,702
4
0
49
Carugate (MI)
Credo anche che il diametro del disco sia importante..........
giustissimo: non sempre maggior diametro vuol dire solo vantaggi. all'aumento del diametro corrisponde maggior peso, maggior rischio di urto, maggiori sollecitazioni ecc. ecc.
 

w me

Biker superis
11/12/07
462
3
0
Gorizia
Bike
Cannondale Scalpel Carbon 2 2012 26"/650b
mooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooolto meglio gli idraulici senza offesa x nessuno
 

MAURO MTB

Biker tremendus
9/3/07
1,319
0
0
Cervignano del Friuli
Io ho scelto i freni meccanici;
credo che in sostanza - un buon paio di meccanici - frenino uguale, o quasi, agli idraulici
solo che questi ultimi alla leva sono assai più morbidi (e modulabili?) per cui si ha l'impressione di una frenata potente con uno sforzo minimo e morbido delle dita..
e non è cosa da poco.

Però... io ho scelto i meccanici perchè non voglio beghe di nessun genere con l'olio;
qualcuno non ne ha avute, altri si sono affogati.
Un cavo puoi tenerelo anche nello zaino e ripristinare una bike frenante anche in circostanze alquanto sfigate... comunque piuttosto remote.
Con l'olio la vedrei un pò più complicata, ma non ne ho esperienza..
(il dot se disperso è alquanto inquinante.....).

I modelli idraulici proposti sono davvero tanti, quelli meccanici assai di meno e non tutti eccellenti.

I miei meccanici (Avid BB7) sono regolabili sempre tramite 2 rondelle zigrinate esterne,
in realtà è solo una pastiglia che si muove e spinge il disco verso l'altra fissa.
La luce fra le due pastiglie e il disco è perciò regolabile a piacere e non è necessario perdere tempo in officina.
Una volta scelta la giusta misura dei dischi e ben regolate pinze e corsa del cavo i problemi sono finiti.

Qualcuno storce il naso alla vista dei freni meccanici, quasi fossero i vecchi v-brake...
per cui anche l'aspetto modaiolo ne risente.

Meno beghe ho nella bike e più mi sento tranquillo...
questa è la mia filosofia.

Le difficoltà per me sono nei percorsi...

Anche io ho i BB7 e mi trovo molto molto bene!!!!!!!!!!!
 

Mclaudio23

Biker popularis
2/4/08
66
0
0
Torino
www.l-elite.it
Tieni conto che le bici da corsa usano ancora i freni meccanici e sono sottoposti a sforzi notevoli, perche le velocità sono superiori e frenare una bici da corsa in discesa a velocità sostenuta non è roba da poco, eppure ripeto usano ancora freni tradizionali e forse meno potenti dei V-brake.
Secondo me i freni a disco idraulici sono superiori per la loro modularità, evitano l'inchiodamento della ruota e riducono lo spazio di frenata, e nel terreno fangoso il disco rimane pulito, mentre la pista frenante si sporca, ma in quanto a potenza non penso ci sia differenza diciamo che anche qui forse è una questione di moda , rende la bici più commerciale nel caso tu volessi rivenderla.
Io personalmente monto dei v-brache xt a parallelogramma con pattini a tripla mescola e non ho mai avuto problemi, tenendo conto che uso la mia MTB a livello amatoriale insieme a degli amici.
Comunque se i freni idraulici ti servono per renderti più sicuro allora montali, non c'è niente di peggio della paura di non essere sicuri con il rischio poi di farsi male!
Ciao!
 

embolo

Biker dantescus
7/13/06
4,702
4
0
49
Carugate (MI)
ma in quanto a potenza non penso ci sia differenza diciamo che anche qui forse è una questione di moda , rende la bici più commerciale nel caso tu volessi rivenderla.
non è un fatto di potenza in assoluto ma di sforzo necessario per ottenerla e in questo i dischi idraulici sono il massimo. e proprio per questo equipaggiano la maggior parte delle mtb in commercio. inoltre come dicevi anche tu risentono molto meno dell'azione dell'acqua, anzi a volte ne beneficiano dato che l'acqua riduce la temperatura che può raggiungere il disco
 

GattoQ

Biker paradisiacus
4/14/04
6,913
4
0
Cesenatico
www.marcozoffoli.space
Bike
OnOne Inbred 29" - Rewel 27,5 + Scapin Blato Gravelizzata + Marin Eldridge Grade (90's) da viaggio - OnOne Inbred 29"
La disquisizione non è fra v-brake e dischi
ma fra impianti meccanici e idraulici.

I dischi sono certo un vantaggio quasi in assoluto...
in assoluto su percorsi sporchi.

Da tenere conto anche che un passaggio da v-brake a disco
i meccanici non comportano la spesa delle leve.
 

Massimo_M

Biker poeticus
4/2/03
3,505
2
0
43
Utgard
Un cavo puoi tenerelo anche nello zaino e ripristinare una bike frenante anche in circostanze alquanto sfigate...

se non hai dietro anche una guaina puoi fare ben poco, se strappi il cavo vuol dire che hai piegato di brutto anche la guaina (oppure se si e' sfilacciato il cavo e basta, cosa che a un idraulico non puo' succedere), e non la puoi ripristinare facilmente. a me e' capitato di strappare il cavo del cambio dietro, e la guaina s'e' piegata di brutto, ho dovuto cambiare tutto.

per il resto, io ho anche una bici da corsa, ma non ha assolutamente la potenza di un disco. tra il frenare una bici da 25 kg su pendenze del 50% e una bici da 7 kg su pendenze del 15% c'e' parecchia differenza.
con la bici da corsa e le xc senti di piu' la "potenza" perche' hai tutto il peso sul davanti, e basta poco per sentire il posteriore alzarsi. con un impianto a disco su una bici da corsa ti ribalteresti sfiorando la leva.
 

GattoQ

Biker paradisiacus
4/14/04
6,913
4
0
Cesenatico
www.marcozoffoli.space
Bike
OnOne Inbred 29" - Rewel 27,5 + Scapin Blato Gravelizzata + Marin Eldridge Grade (90's) da viaggio - OnOne Inbred 29"
se non hai dietro anche una guaina puoi fare ben poco, se strappi il cavo vuol dire che hai piegato di brutto anche la guaina (oppure se si e' sfilacciato il cavo e basta, cosa che a un idraulico non puo' succedere), e non la puoi ripristinare facilmente. a me e' capitato di strappare il cavo del cambio dietro, e la guaina s'e' piegata di brutto, ho dovuto cambiare tutto.
.. certo è tutto indicativo..
certo in casi estremi (estremi) il cavo lo puoi tenere in tensione o tirare con le mani (?!), l'olio no!
Ma è un esempio di come si possa accedere facilmente ad un freno meccanico...

..per il resto, io ho anche una bici da corsa, ma non ha assolutamente la potenza di un disco. tra il frenare una bici da 25 kg su pendenze del 50% e una bici da 7 kg su pendenze del 15% c'e' parecchia differenza.
con la bici da corsa e le xc senti di piu' la "potenza" perche' hai tutto il peso sul davanti, e basta poco per sentire il posteriore alzarsi. con un impianto a disco su una bici da corsa ti ribalteresti sfiorando la leva.
Ma che bici hai???
Un trattore da discesa e una super-super leggera bdc??
Devi aggiungere poi il peso del biker e il divario diminuisce... un pò.

E comunque questo non ha quasi nulla a che vedere fra " IDR vs MEC "..
;-)
 
Per rispondere a Massimo M, non e' importante tanto quanto pesa la bici ma quanto peso quello che la guida...riguardo la potenza frenanante.

Per quello che riguarda la mia esperienza posso dire che e quasi impossibile strappare una guaina di un meccanico poiche e molto piu tenace come fissaggio rispetto al tubicino dell' olio...
Diciamo pure che e' difficilissomo che i tubi o le guaine si impigliano sui rami o altro a meno che non vengano lasciasti troppo lunghi, certo tutto puo succedere...
Ma penso che se succede con una guaina e cavo...ti tira giu tutta la bici e biker compreso se non e l' ostacolo a cedere...se succede con un tubo si strappa ma e' piu probabile che non ti sbatta a terra...
Io ho usato spesso i freni a disco meccanici con parentesi idrauliche a piu riprese ora sono ripassato di nuovo a gli idrualici, ho rimesso dei juicy 5, ma devo dire che non ho notato tutta questa differenza tra i meccanici e gli idraulici a livello di potenza di frenata...anzi...
Sto decidendo se riprendere i meccanici BB7...
Le procedure di manutenzione degli idraulici mi snervano un po', specie ora che ho poco pochissimo tempo da dedicare alla bici.
 

GattoQ

Biker paradisiacus
4/14/04
6,913
4
0
Cesenatico
www.marcozoffoli.space
Bike
OnOne Inbred 29" - Rewel 27,5 + Scapin Blato Gravelizzata + Marin Eldridge Grade (90's) da viaggio - OnOne Inbred 29"
Credo che una differenza sostanziale fra la scelta di un tipo o dell'altro
dipenda molto
dal tempo che si ha per fare manutenzione,
dalle capacità manuali,
dalla voglia/divertimento che uno vuole/può impiegare a mettere le mani sulla bike.

Personalmente metto un pò mano alle mie bike ma solamente in funzione di un perfetto riordino delle stesse;
non ho più molto tempo (famiglia, bambini..)
ma non ho nemmeno tanto voglia da dedicare alla estrema manutenzione (nonostante ciò...)...

in più adotto una filosofia molto pragmatica ed essenziale.

Sicuramente preferisco impiegare più tempo nelle uscite.. ;-)
 

embolo

Biker dantescus
7/13/06
4,702
4
0
49
Carugate (MI)
Le procedure di manutenzione degli idraulici mi snervano un po', specie ora che ho poco pochissimo tempo da dedicare alla bici.
io faccio 3000 km all'anno ma non faccio manutenzione all'impianto frenante se non pulire i dischi, per il resto ogni tanto porto la mtb dal mio sivende per una controllata (che il più delle volte si risolve con il cambio delle pastiglie)
 

GattoQ

Biker paradisiacus
4/14/04
6,913
4
0
Cesenatico
www.marcozoffoli.space
Bike
OnOne Inbred 29" - Rewel 27,5 + Scapin Blato Gravelizzata + Marin Eldridge Grade (90's) da viaggio - OnOne Inbred 29"
io faccio 3000 km all'anno ma non faccio manutenzione all'impianto frenante se non pulire i dischi, per il resto ogni tanto porto la mtb dal mio sivende per una controllata (che il più delle volte si risolve con il cambio delle pastiglie)
Oltre che di ordine e pulizia del mezzo per una buona efficienza e sicurezza la manutenzione della bike è una questione di "sensibilità" del singolo biker.
 
io faccio 3000 km all'anno ma non faccio manutenzione all'impianto frenante se non pulire i dischi, per il resto ogni tanto porto la mtb dal mio sivende per una controllata (che il più delle volte si risolve con il cambio delle pastiglie)

E buona norma eseguire comunque almeno uno spurgo all' anno, specie su gli impianti con liquido dot..., perche' a prescindere dall' uso ha e sensibile all' unmido se poi si ha la possibilita' e la voglia si puo fare anche piu frequente se ci si tiene di avere sempre un impianto a posto, conosco pure gente che in 5 anni non gli ha mai fatto niente...
Se hai invece una bici con sistema meccanico....
Ciao
 

offROADisNOTaCRIME

Biker corsarus
5/10/06
11,901
5
0
35
TARANTO-LECCE
l'unico vantaggio dei meccanici, a parte quello di poterli aggiustare durante l'escursione (basta un cavo freno nuovo e una guaina), è il loro costo...

comunque dovendo affrontare una spesa su componenti nuovi, io punterei su idraulici ad olio, magari shimano ke usano olio minerale...

oppure avid ke usa ilo dot ke è anke + economico e lo trovi anke nei supermercati o-o
 
l'unico vantaggio dei meccanici, a parte quello di poterli aggiustare durante l'escursione (basta un cavo freno nuovo e una guaina), è il loro costo...

comunque dovendo affrontare una spesa su componenti nuovi, io punterei su idraulici ad olio, magari shimano ke usano olio minerale...

oppure avid ke usa ilo dot ke è anke + economico e lo trovi anke nei supermercati o-o

Il costo proprio non direi...se consideri che i bb7 costano 90 euro la coppia poi mettici guaine cavin di qualita' almeno 15 euro ti costano una buona coppia di leve una 30 di euro se bastano son 135 euro di spesa a dir bene...
un impianto idraulico entry level (Juicy 3) della stessa avid completo lo paghi anche 120 euro...
 

Ultimi itinerari e allenamenti