Foto dei vostri giri in gravel

 

kind of blue

Biker serius
30/10/13
250
227
ferrara provincia
Alcune immagini dalle brevi ferie in sicilia zona di Ragusa, non ho trovato gravel a noleggio ne mtb sicché mi sono dovuto "accontentare " di questa bianchi oltre xr4 montata dura ace, quando l'ho vista non ci credevo bici veramente fantastica, leggerissima e sopratutto incredibilmente comoda considerando che stiamo parlando di una bici da gara ,non pensavo che la tecnologia coutervail fosse così efficiente, unica pecca montava rapporti 53\36 11\25 ma fortunatamente non ho mai incontrato salite oltre il 7\8% e cmq sempre abbastanza brevi.......
20200715_064124.jpg
lo spiaggione di randello .
20200715_081825.jpg
punta braccetto
20200715_082148.jpg
le fantastiche campagne attorno a marina di Ragusa
20200718_065137.jpg
ombre del mattino
20200717_071145.jpg
davanti al castello di Donnafugata
20200718_081336.jpg
la strada secondaria fra Donnafugata e Santa Croce Camerina la foto forse non rende ma è uno fra i piu bei tratti di strada che abbia mai percorso in bicicletta .......
20200718_081939.jpg
Ragusa Ibla vista dalla strada che arriva da Giarratana, uno spettacolo magnifico.......
20200718_162453.jpg
 
Ultima modifica:

D-Lock

Biker marathonensis
13/1/07
4.315
2.626
45
Varese
Bike
Ibis Ripley 4 + SC Stigmata
Inquesti giorni sono da parenti a Boara Pisani, e oggi ne ho approfittato per farmi tutto l'argine dell'Adige verso valle. All'andata il lato destro:
IMG_20200723_074909_HDR.jpg

Per metà sterrato, e per metà asfalto,. Dopo 53 km sono arrivato fino alla foce, dove l'Adige sfocia nel Mare Adriatico.
IMG_20200723_095257_DRO.jpg
Al ritorno ho fatto il lato destro fino alla partenza. 106 km in tutto, per ben 45 metri di dislivello!
 

ginogino

Biker velocissimus
7/6/03
2.417
233
54
Sarzana (SP)
Bike
Giant Reign 2008, Gary Fisher Paragon 2008, Specialized Camber Comp 29er 2012, turbo levo 2019
Sabato 25/07/2020

Secondo giro gravel con la mia nuova bici, giro purtroppo iniziato male, perché la traccia che avevo preparato e caricato sul mio edge, creava qualche problema al mio edge e visto il malfunzionamento dei server garmin, non avevo potuto caricare sul mio account un traccia di emergenza del percorso, il giro prevedeva la percorrenza di una parte della ciclovia del Po (da Isola Pescaroli a Casalmaggiore), con partenza da Parma, di raggiungere l'inizio della tratto della ciclovia tramite un percorso ciclabile e il rientro dalla fine del tratto della ciclovia del Po alla macchina, sempre su un altra pista ciclabile. Alla fine sono stato costretto a raggiungere l'inizio del tratto della ciclovia percorrendo la strada statale, sperando che almeno la ciclovia del Po fosse ben segnalata, ed cosi è stato e il rientro a Parma purtroppo sempre su strada statale.

DSC01014.jpg
DSC01009.jpg
IMG_20200725_135325.jpg
 
Ultima modifica:

kind of blue

Biker serius
30/10/13
250
227
ferrara provincia
finalmente sono riuscito a fare il giro della valle grande , partendo da spina si costeggia il portocanale poi le saline e infine si entra in valle , e si fà il giro completo, consiglio di farlo di primo mattino xche è tutta inesorabilmente al sole ma anche per la luce e la fantastica atmosfera che si respira .......
si tratta di 45km dei quali una trentina fra sterrati scorrevoli e strada ghiaiata perfetti per la gravel , attenzione però se è piovuto nei giorni precedenti c'è un tratto di 2\3 km di una strana argilla che si trasforma in una specie di colla appiccicosa che mi ha costretto ad una fatica infame, sembrava di fare SFR nel caso vi conviene staccarvi dalla valle e intercettare la ghiaiata del Reno via asfalto........ 20200726_083047.jpg
quei puntini che si vedono sullo sfondo sono fenicotteri, la valle ne è invasa........

20200726_084059.jpg 20200726_084840.jpg
20200726_091158.jpg
 

75Cri

Biker superis
4/4/18
317
260
45
Oslo (Norvegia)
Bike
PaxonXT - Cube ebike - Wilier Jaroon (sram)
Finalmente un giretto gravel.
A riguardo della versatilità della gravel, devo ammettere che se avessi avuto una mtb, questa mattina avrei fatto ben 100 o anche 200 metri in più in sella :mrgreen:
photo_2020-07-30_08-26-41.jpg

In certi punti ho faticato un po' a non abbassare la velocità media :mrgreen::
photo_2020-07-30_08-33-47.jpg

Poi in altri punti, invece si volava (la maggior parte) :-):
photo_2020-07-30_08-27-05.jpg
Amus.jpg
Fortunatamente ho trovato una passerella per evitare di bagnarmi... o no?!:
photo_2020-07-30_08-34-15.jpg

Se avessi avuto un po' più tempo potevo percorrere tutto il ponte che porta all'"isola che non c'è" :mrgreen::
photo_2020-07-30_08-36-47.jpg

Poi una capatina alla base spaziale:
photo_2020-07-30_08-37-39.jpg

e per finire un paio di foto di rito:
photo_2020-07-30_08-38-21.jpg
photo_2020-07-30_08-38-57.jpg
 
Ultima modifica:

kind of blue

Biker serius
30/10/13
250
227
ferrara provincia
ecco la terza via da Copparo al mare , la più lunga ma anche la più bella , fino a Spina sono 90km giusti dei quali almeno una metà sterrati , peccato il caldo davvero soffocante dopo le 9 non si respirava più, alle 11:00 il termometro segnava 37° con un umidità mostruosa......

All'inizio si segue la ciclabile del naviglio poi si intercetta il canal bianco e si arriva fino all'argine del Po all'altezza di Serravalle, fino qui circa 20km praticamente tutti in strada ghiaiata veloce roba così.....
20200526_141936.jpg

poi si prende la destra Po e si arriva al Castello di Mesola dove mi sono fermato a fare colazione , siamo al km40...
20200801_084355.jpg

si segue ancora la destra Po poi si scende all'altezza dei boschetti di Santa Giustina e si arriva all'oasi di Torre dell Abate
20200801_092620.jpg

si segue la ciclabile che costeggia il canale poi si riprende ancora l'argine del Po per lasciarlo nuovamente all'altezza di torre Palù
dove si riprende lo sterrato , a questo punto avremo percorso circa 55 km....
20200801_095053.jpg

sempre su sterrati si raggiunge e si costeggia La sacca di Goro fino ai cancelli del Boscone , riserva integrale protetta , i cancelli sono aperti dalle 7:00 alle 19:00 ......
20200801_100716.jpg
20200801_101026.jpg
il tratto dentro il boscone è piuttosto breve saranno un paio di km in tutto, si incontra un po di sabbia ma con attenzione si riesce ancora a pedalare , si esce all'altezza dell'oasi cannevie dove si riprende l'asfalto per pochi kilometri e si arriva a lido di Volano dove si rientra in Pineta dopo aver costeggiato gli stabilimenti Balneari si và verso il mare , il sentiero è stato recentemente oggetto di qualche lavoro che ha smosso la sabbia rendendola di fatto impedalabile con le mie povere gomme stradali ,sicche dopo aver rischiato diverse volte di cadere mi sono trovato a spingere la bici affondando nella sabbia con un caldo soffocante, un incubo ..
cmq alla fine riesco ad arrivare al mare dove ha il suo "atelier all'aria aperta" l'artista Enrico Menegatti ........ 20200801_103736.jpg
20200801_103849.jpg
20200801_103801.jpg

mi rovescio le borraccie sulla testa e infine costeggiando il mare per 3\4km esausto arrivo a Nazioni dove benedico il primo bar che incontro da qui a spina mancano ancora 15 km di asfalto che pedalerò a ritmo superturistico ......
20200801_104045.jpg

giro molto bello ma da fare con temperature più umane.........
 
Ultima modifica:

ginogino

Biker velocissimus
7/6/03
2.417
233
54
Sarzana (SP)
Bike
Giant Reign 2008, Gary Fisher Paragon 2008, Specialized Camber Comp 29er 2012, turbo levo 2019
Mercoledì 5 agosto, ho ritentato di fare il giro che causa traccia gps corrotta, non ero riuscito a fare la volta scorsa, ma allungando la tratta di ciclovia del Pò, per raggiungere Brescello, purtroppo la sfiga mi perseguita arrivato al ponte di Isola Pescaroli, scopro che il ponte è chiuso fino al 25/9, per fortuna la ciclovia del Pò, c'è sia a nord e a sud del fiume, quindi dal ponte cerco l'allaccio con la ciclovia del Pò e mi ci dirigo, fortunatamente poi non ho avuto problemi a trovare un posto dove mangiare, arrivato all'altezza di Casalmaggiore attraverso il fiume e riprendo la traccia che avevo programmato, fino al prossimo ponte che poi mi porterà a Brescello.
Giro quasi tutto su asfalto e poco cicloturistico, spero che nel prossimo che sto programmando sempre la ciclovia del Pò, ma partendo da Piacenza fino a Parma, ci sia qualcosa da vedere sul percorso.

DSC01019.jpg
DSC01020.jpg
DSC01021.jpg
DSC01022.jpg
DSC01025.jpg
DSC01026.jpg
 

75Cri

Biker superis
4/4/18
317
260
45
Oslo (Norvegia)
Bike
PaxonXT - Cube ebike - Wilier Jaroon (sram)
Mercoledì 5 agosto, ho ritentato di fare il giro che causa traccia gps corrotta, non ero riuscito a fare la volta scorsa, ma allungando la tratta di ciclovia del Pò, per raggiungere Brescello, purtroppo la sfiga mi perseguita arrivato al ponte di Isola Pescaroli, scopro che il ponte è chiuso fino al 25/9, per fortuna la ciclovia del Pò, c'è sia a nord e a sud del fiume, quindi dal ponte cerco l'allaccio con la ciclovia del Pò e mi ci dirigo, fortunatamente poi non ho avuto problemi a trovare un posto dove mangiare, arrivato all'altezza di Casalmaggiore attraverso il fiume e riprendo la traccia che avevo programmato, fino al prossimo ponte che poi mi porterà a Brescello.
Giro quasi tutto su asfalto e poco cicloturistico, spero che nel prossimo che sto programmando sempre la ciclovia del Pò, ma partendo da Piacenza fino a Parma, ci sia qualcosa da vedere sul percorso.

Vedi l'allegato 376339
Vedi l'allegato 376340
Vedi l'allegato 376341
Vedi l'allegato 376342
Vedi l'allegato 376343
Vedi l'allegato 376344
Sarà stato poco cicloturistico, ma le foto di quelle ciclabili, mi trasmettono un senso di pace e bellezza; percorrerle deve essere stato un piacere.
 

ginogino

Biker velocissimus
7/6/03
2.417
233
54
Sarzana (SP)
Bike
Giant Reign 2008, Gary Fisher Paragon 2008, Specialized Camber Comp 29er 2012, turbo levo 2019
Sarà stato poco cicloturistico, ma le foto di quelle ciclabili, mi trasmettono un senso di pace e bellezza; percorrerle deve essere stato un piacere.
Certamente ed è per questo che ci sono ritornato e ci ritornerò in settimana, particolarmente bello e rilassante è stato il tratto iniziale di pista ciclabile lungo il fiume Taro, lungo tutto il tratto visto che la pista ciclabile è rialzata rispetto al resto del terreno, mi sono trovato ad andare in bici in mezzo alla rondini che volavano alla mia stessa altezza, passandomi molto vicino da tutti i lati.
 
  • Like
Reactions: 75Cri