Enduro, All mountain

Sam Cooper

Biker grossissimus

 

McVit

Biker celestialis
5/4/04
7.166
4
0
Direi una MDE Damper con ruote da 26 (corretto [MENTION=2340]McVit[/MENTION]?) e forcella Marzocchi 55... Una gran bella bestia!

Personalmente continuo a credere che 17Kg siano tanti per quella MTB.... Ma se l'hai pesata c'è poco da discutere....

Gran bella bici, comunque!! ;-)

Esatto Sam, DamperSX e Marza a molla da 170mm...... 16,9kg. per l'esattezza..... purtroppo!! :-(
Però, in discesa, devo dire che mi ripaga di tutto lo sforzo che faccio per portarla su..... :-)

PS: nonostante ciò, io la considero più da "AM" che da "End.", giusto per tornare in topic..... del resto, se sabato ho fatto 1800 di dislivello positivo non si può dire che non sia pedalabile..... ;-)
 

Alessio Padovani

Biker serius
4/6/13
116
1
0
49
Novara
www.topteammuaythai.it
Bike
Specialized Enduro Elite 29"
Trattandosi di full suspended, la "pedalabilità" (o meno) è data da un'insieme di fattori:
- la possibilità di eliminare del tutto o quasi il bobbing, sia all'anteriore che al posteriore (meno escursione, ammortizzatori bloccabili, cinematisimi del carro poco sensibili alla forza applicata ai pedali)
- la possibilità di stare seduti in sella in posizione più avanzata (angolo sella maggiore)
- la possibilità di governare meglio la ruota anteriore alle basse velocità (angolo sterzo)
- il peso (ti voglio vedere a spingere in salita una DH da 15/16Kg invece di una XC da 10)
- l'altezza da terra del manubrio (da qui la diffusione delle forcelle abbassabili)
- ecc

Una bici da DH, ad esempio, avrà geometrie e sospensioni votate alla discesa, senza alcun compromesso. Se provi a pedalare in salita ti ritrovi con un bobbing da mal di mare, mentre sei seduto praticamente sopra alla ruota posteriore, con la ruota anteriore che va a destra e sinistra (a basse velocità è goffa e impacciata) e non rimane aderente al terreno in quanto l'avantreno tende a sollevarsi alla minima salita.
Oltretutto una bici da DH non ha nemmeno i rapporti adatti alla salita.

Una front da XC, invece, avrà angolo sella e sterzo belli verticali (quindi baricentro spostato in avanti), un carro posteriore rigido che trasforma tutta la spinta sui pedali in equivalente rotazione della ruota (il carro di una full spreca sempre un po' di energia), un manubrio basso che ti fa rimanere con la ruota anteriore a terra ed un angolo sterzo che offre massima manovrabilità ed agilità anche a velocità bassissima.


Ci pedalo benissimo, 16 kg, ovvio non salgo come una XC, ma a scendere è una bomba
 

Bisso

Biker forumensus
1/5/08
2.015
-3
0
Belluno
Sono d'accordo con te, e forse mi sono spiegato male: il DH, per quanto mi possa piacere (pur non avendolo ancora provato, ma prevedo di andare in qualche bike park questa estate) lo vedo più come uno sport agonistico vero e proprio che altro. Certo è vero che ci sono tante persone che praticano il freeride estremo senza nessun tipo di competizione ma solo per il gusto di farlo, ma credo che siano appunto estremizzazioni di quello che per me è lo spirito della mtb. Ripeto è solo il mio punto di vista e non intendo criticare nulla, ma a me piace anche l'aspetto "ricreativo" della mtb: trovo che confrontarsi con la montagna e la natura a 360° abbia un effetto rigenerante, simile alla meditazione se vogliamo. Ciò non toglie che la parte più divertente ed adrenalinica del viaggio sia indubbiamente la discesa!
la proporzione è questa --> Downhill : Enduro = Freeride : Allmountain

la differenza tra bici da allmountain ed enduro non è solo nell'1-2 cm di escursione, ma è come detto nei componenti e soprattutto nelle geometrie, simili ma diverse.
un grado un più sull'angolo di sterzo, unito ad un cm in più di corsa, unito a 2-3-4 mm in più sugli steli, componenti più robusti, gomme più cazzute, cambia moltissimo l'approccio che si ha con una bici.
quando vendevo Commençal ho avuto la meta 6 e provato la meta 55, lo stesso ho fatto con GT con la sanction che avevo e con la force che ho provato più volte, la differenza era tanta, ma a prima vista cambiavano solo gli steli della forcella.
detto questo ogni marchio intende l'allmountain come crede, ognuno fa le sue misure e i suoi montaggi... può capitare di trovare telai da allmountain con geometrie quasi identiche a bici da enduro di altre marche...
può capitare di trovare marchi che non fanno distinzioni e hanno un solo modello per tutto...
una volta era così anche nella DH... era difficile cogliere la differenza tra una bici da freeride e una da dh... ora è più evidente...

sia con AM che con EN si sale e si scende... una è più predisposta per fare una cosa, una è più predisposta per l'altra, ma entrambe fanno bene tutto.

in tutti i rami della mtb si fa fatica a fare una distinzione netta.

XC front --> xc full --> marathon full --> trail --> allmountain --> enduro --> freeride --> dh

tra ognuno di questi "salti" il passo è piccolo ma motivato.
 
  • Mi piace
Reactions: maramouse

ataro

Biker celestialis
16/4/09
7.777
8
0
Marche
la proporzione è questa --> Downhill : Enduro = Freeride : Allmountain

......................
in tutti i rami della mtb si fa fatica a fare una distinzione netta.

XC front --> xc full --> marathon full --> trail --> allmountain --> enduro --> freeride --> dh

tra ognuno di questi "salti" il passo è piccolo ma motivato.
Quello che dici è giusto. Però tu vendi le bike. Per uno che le compera la differenza è ancora minore, molto è marketing. Il manico è sempre quello, non cambia con la versione di bike (senza considerare che più ci si sposta a destra nella tua classifica e più difficile la bike diventa). Per il biker medio fa più differenza montare le gomme giuste per quello che si intende fare che fare 2 gradini della giusta classifica che hai fatto.
 

Bisso

Biker forumensus
1/5/08
2.015
-3
0
Belluno
Quello che dici è giusto. Però tu vendi le bike. Per uno che le compera la differenza è ancora minore, molto è marketing. Il manico è sempre quello, non cambia con la versione di bike (senza considerare che più ci si sposta a destra nella tua classifica e più difficile la bike diventa). Per il biker medio fa più differenza montare le gomme giuste per quello che si intende fare che fare 2 gradini della giusta classifica che hai fatto.
no ora non le vendo più, le vendevo fino a 2 anni fa.

comunque hai ragione che le gomme giuste fanno tantissimo, però credimi che stando all'interno di un marchio
poi non è detto che uno si trovi meglio per forza con una bici più estrema...
io ad esempio ho usato per 2 anni la meta 6 e la trovavo ottima, poi quando ho smesso di correre l'ho trovata sprecata per i giri amatoriali, senza cronometro e su sentieri comuni... intendo non curati per correrci in bici... così l'ho venduta.

però ad esempio quando sono passato dalla trek session da dh alla gt sanction, mi sembrava di essere salito su una bici da crosscountry, non per il peso, la differenza era di solo un kg! ma per la posizione di guida e la capacità di assorbire gli ostacoli! questo con le stesse gomme!
questa differenza tra sanction e force non era così evidente, però lo stesso la force dava un po' di meno confidenza sul guidato e al tempo stesso si faceva pedalare meglio... complice il minore peso, gli angoli più da pedalata, i componenti, primo tra tutti l'attacco manubrio più lungo...
detto questo, ho visto molte più force che sanction nelle gare di superenduro...
diciamo che se prendiamo 2 telai come la sanction e la force e ci mettiamo le stesse cose, stessa forcella, stesso stem, stesso manubrio stesse gomme, la differenza non è più così tanta, direi quasi superflua.
lo stesso tra meta 6 e meta 55, a parità di montaggio cambia davvero poco... se però le si prende così come uscivano dalla fabbrica era proprio evidente la differenza di feeling.