Dimagrire è dura... consigli?

Julietta

Biker novus
4/10/18
8
2
0
26
Roma
Bike
Mtb
Ciao a tutti. La natura mi ha dato un fisico abbastanza muscoloso, sono 1.68x64, non sono sovrappeso, ma vorrei diventare un po' più leggera, una questione di 3-4 kg massimo.
Il problema è che appena inizio a mangiare un po' di meno (una dieta fai da te, ma assolutamente non drastica... fondamentalmente io mangio sempre bene, ma quando sto a dieta mangio leggermente meno) il mio corpo reagisce male. Le difese immunitarie si abbassano e sono stanca. Ad esempio ieri durante un allenamento aerobico non riuscivo neanche a far salire i battiti come sempre, perché mi stancavo molto prima del mio solito, dopo 4-5 giorni di dieta leggera. Oltretutto recupero molto più lentamente e mi sembra perfino di dormire male.

Secondo voi con una dieta impostata meglio potrei evitarlo, o è una conseguenza inevitabile? E poi... ma 3-4 kg di differenza si sentono così tanto come dicono in salita? O forse durante la dieta dovrei ridurre l'allenamento e accettare che ci sia una peggioramento delle prestazioni?

Anche se mi informo abbastanza di alimentazione (su google........ ), non sono ferrata in queste cose... sarà il cortisolo? Sarà lo stress? Boh!!

Grazie per i consigli.
 

GeoLor

Biker geologicus
5/21/15
2,389
491
0
Arcore
Bike
Scott Scale...da 26"
Innanzi tutto, benvenuta, Julietta!
Premesso che non sono medico, secondo me, è l'allenamento stesso che dovrebbe farti perdere un po' di peso.
Se vuoi fare sport devi mangiare, c'è poco da fare, altrimenti non hai le energie.
La dieta va bene se vuoi dimagrire senza fare sport, ma sei fai sport il fabbisogno energetico aumenta, e devi compensare, almeno un po' ,il maggior consumo.
Ovvio, dipende da quanto ti alleni, da come reagisce il tuo fisico all'allenamento, etc. Personalmente, non ho mai fatto una dieta scientifica, ma punto semplicemente a "stare attento": evitare le schifezze, limitare gli spuntini fuori pasto, gli aperitivi (anche solo una birra e due patatine hanno un sacco di calorie), ho eliminato da 30 anni le salse.
E, quando pedalo, mangio. Mi porto dietro barrette o frutta disidratata, altrimenti vado in crisi ipoglicemica e addio divertimento.
Forse, dovresti consultare un medico, magari medico sportivo, che ti possa indirizzare esattamente, tenedo conto dello sport.
 
  • Like
Reactions: Guxx

andymcnab4

Bisbetico Biker
3/3/15
1,420
456
0
Venezia
Bike
NS Bikes Eccentric Orange Fluo Custom
Cosa vuol dire che mangi bene? Fammi un esempio... Per alcuni cenare con tramezini vuol dire mangiare bene.
Di solito quando si mangia meno si ci sente affamati, tu invece ti senti stanca, sbagli qualcosa.
Per dimagrire devi bruciare i grassi, e solo con uno sforzo aerobico prolungato riuscirai in questo.
 

Julietta

Biker novus
4/10/18
8
2
0
26
Roma
Bike
Mtb
Grazie per le risposte.

Mangio bene intendo che evito schifezze, grassi saturi, fritti, troppi formaggi. Parecchia verdura. Cerco di mantenere un buon equilibrio fra grassi (olio, frutta secca, pochi animali) proteine (legumi, uova, carni bianche.. vorrei aumentare il pesce) e carboidrati (cereali di ogni tipo, etc.). Molta frutta (forse troppa?). No alcolici, no fumo. Cerco di bere molto. Prendo anche integratori di magnesio e potassio, ferro, vit C all'occorrenza.
Ma quando inizio a mangiare un po' di meno, tempo 3 giorni ed entro in crisi, muoio di fame, sono stanchissima e sono più soggetta a malanni.
Per me è difficile controllare l'alimentazione perché sono una mangiona, ma se mi alleno e mi mantengo lontana dalle tentazioni ci riesco abbastanza. Però quando inizio a sentire che c'è qualcosa che non va al fisico interrompo subito la dieta, perché mi sembra un segnale che il corpo abbia bisogno di qualcosa di diverso.
La cosa che mi sembra strana è che le mie diete non sono drastiche, comunque mangio abbastanza e quando mi alleno mangio di più... è come se il mio corpo non tollerasse minimamente il deficit calorico.
 

fuze

Biker ultra
7/23/14
650
99
0
Bike
Canyon Strive CF 7.0 2017
Innanzi tutto, benvenuta, Julietta!

Se vuoi fare sport devi mangiare, c'è poco da fare, altrimenti non hai le energie.

a mio parere e per la mia esperienza, queste son solo convinzioni che hanno poco riscontro sulla realtà, tipo "la carne fa sangue" etc...
Ci sono maratoneti che tengono uno stile alimentare estremo tipo il crudismo o diete di sola frutta proprio per prepararsi al meglio alle gare..(per fare un esempio)
la prima cosa che devi considerare è che quando si fanno dei cambi di alimentazione, si entra in un periodo di transizione, per cui è anche fisiologico avere dei cali.
come già ti hanno detto, bisogna capire cosa intendi per mangiare bene(nel dettaglio).
La seconda cosa è che non ci sono diete universali, ma ognuno deve capire cosa è adatto per lui e trovare piano piano un equilibrio. per cui mangiare meno potrebbe non esserti di nessun aiuto, se continui a mangiare cose che non sono adatte al tuo organismo/metabolismo.
aggiungo che il motivo principale per cui le diete falliscono è che si pretende di fare 3 settimane di dieta e tutto migliora magicamente...
l'intestino in particolar modo è un organo che ha bisogno di molto tempo. se vuoi cambiare alimentazione, ti consiglio di iniziare piano, cambiando poco per volta e dandoti obbiettivi sul lungo termine.
io ho cambiato negli anni molte cose in questo senso, e da quando ho cominciato a quando ho avuto i primi risultati duraturi è passato più di un anno.
ti ripeto che in ogni caso è probabile che avrai momenti di calo di energie, e bisogno di riposo. ci sono molte cose da considerare... capire i periodi di disintossicazione dell'organismo...pulizia degli organi (reni,fegato,intestino)

è un tema molto molto vasto e dipende da te se vuoi fare un cambiamento profondo, o solo provare a migliorare qualcosa.
ma personalmente ti consiglio di lasciar perdere il discorso peso... se ti senti bene con il peso attuale non mettere mano alla dieta...rischi di fare peggio.
l'unica cosa universale che mi viene da consigliare a chiunque è:
non mangiare prodotti in scatola o conservati (dalle merendine ai barattoli o le scatolette)
Se puoi, non usare Burro e grassi animali
Limita la carne rossa (se proprio non vuoi farne a meno)
mangia molta frutta lontano dai pasti.
ciao ;)
 
  • Like
Reactions: doghy

andymcnab4

Bisbetico Biker
3/3/15
1,420
456
0
Venezia
Bike
NS Bikes Eccentric Orange Fluo Custom
Secondo me è un fattore psicologico, non appena senti il cambiamento ritorni al tuo vecchio stile, con il quale ti senti apagata.
 
  • Like
Reactions: doghy

mezzo

Biker cesareus
4/1/13
1,602
363
0
Delta del Po
Bike
Scott Scale Custom
Grazie per le risposte.

Mangio bene intendo che evito schifezze, grassi saturi, fritti, troppi formaggi. Parecchia verdura. Cerco di mantenere un buon equilibrio fra grassi (olio, frutta secca, pochi animali) proteine (legumi, uova, carni bianche.. vorrei aumentare il pesce) e carboidrati (cereali di ogni tipo, etc.). Molta frutta (forse troppa?). No alcolici, no fumo. Cerco di bere molto. Prendo anche integratori di magnesio e potassio, ferro, vit C all'occorrenza.
Ma quando inizio a mangiare un po' di meno, tempo 3 giorni ed entro in crisi, muoio di fame, sono stanchissima e sono più soggetta a malanni.
Per me è difficile controllare l'alimentazione perché sono una mangiona, ma se mi alleno e mi mantengo lontana dalle tentazioni ci riesco abbastanza. Però quando inizio a sentire che c'è qualcosa che non va al fisico interrompo subito la dieta, perché mi sembra un segnale che il corpo abbia bisogno di qualcosa di diverso.
La cosa che mi sembra strana è che le mie diete non sono drastiche, comunque mangio abbastanza e quando mi alleno mangio di più... è come se il mio corpo non tollerasse minimamente il deficit calorico.

Credo stia proprio nel deficit calorico il segreto per perdere peso, ammesso che tu sia in sovrappeso bisogna consumare più calorie di quelle che fornisce l'alimentazione, abituando il fisico a bruciare prevalentemente grassi.
Facendo delle analisi del sangue hai notato anomalie ?
 

mezzo

Biker cesareus
4/1/13
1,602
363
0
Delta del Po
Bike
Scott Scale Custom
Ciao a tutti. La natura mi ha dato un fisico abbastanza muscoloso, sono 1.68x64, non sono sovrappeso, ma vorrei diventare un po' più leggera, una questione di 3-4 kg massimo.
Il problema è che appena inizio a mangiare un po' di meno (una dieta fai da te, ma assolutamente non drastica... fondamentalmente io mangio sempre bene, ma quando sto a dieta mangio leggermente meno) il mio corpo reagisce male. Le difese immunitarie si abbassano e sono stanca. Ad esempio ieri durante un allenamento aerobico non riuscivo neanche a far salire i battiti come sempre, perché mi stancavo molto prima del mio solito, dopo 4-5 giorni di dieta leggera. Oltretutto recupero molto più lentamente e mi sembra perfino di dormire male.

Secondo voi con una dieta impostata meglio potrei evitarlo, o è una conseguenza inevitabile? E poi... ma 3-4 kg di differenza si sentono così tanto come dicono in salita? O forse durante la dieta dovrei ridurre l'allenamento e accettare che ci sia una peggioramento delle prestazioni?

Anche se mi informo abbastanza di alimentazione (su google........ ), non sono ferrata in queste cose... sarà il cortisolo? Sarà lo stress? Boh!!

Grazie per i consigli.

Mah.... mi sembra strano che ridurre leggermente l'apporto calorico possa darti dei sintomi di questo tipo, secondo me dovresti approfondire altri aspetti collegati a questi sintomi, sicuramente con l'aiuto di un professionista dell'alimentazione od un medico sportivo.
 

Julietta

Biker novus
4/10/18
8
2
0
26
Roma
Bike
Mtb
Effettivamente contattare un professionista sarebbe la scelta più saggia... anche se tendo a fidarmi poco di medici e nutrizionisti (come in ogni ambito alcuni sono bravi e parecchi no). Effettivamente un deficit calorico così poco drastico non può provocarmi queste crisi... almeno spero.
 

Julietta

Biker novus
4/10/18
8
2
0
26
Roma
Bike
Mtb
Sulle analisi del sangue ho alcune anomalie, ma che vanno e vengono. Neutrofili bassi in alcune, in altre tiroide un po' sballata, ferro basso... ma sono valori che a volte sono giusti, a volte no. Dipende dal momento.
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,469
2,913
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Ti capisco... Qualche anno fa, spinto da una discussione con alcuni amici e diversi ciclisti tentai di eliminare parte dei carboidrati (io VIVO di carboidrati). Morale: umore ballerino, energie assenti, andare in bici sembrava una tortura.
Adesso cerco di tenere un regime più o meno vario, anche se, sono il primo ad ammetterlo, di verdura ne mangio poca.
C'è una cosa strana, comunque, che ho notato. Fino ad un paio d'anni fa ero convinto che facendo bici potessi stare relativamente sereno con il cibo. Così facendo esageravo, soprattutto quando si trattava di porcherie varie (patatine in sacchetto, innanzitutto: una vera e propria droga!!!), anche se son sempre stato misurato con l'alcool. Tanto, mi dicevo, poi esco in bici. Al tempo arrivavo a pesare 75/80 kg (per 1.74). Leggermente sovrappeso, ma vabbè... una vita di rinunce no, dicevo... e poi esco in bici. La cosa strana è che in estate, con la maggior attività e il caldo, perdendo peso mi avvicinavo alla soglia dei 71 kg, e qui iniziavano i dolori: stessi tuoi sintomi! Stanchezza assurda, irritabilità, magagne varie. Una ruspa transitata sulle gambe, con i cingoli.
L'anno scorso, spinto dalle analisi del sangue e da un episodio accaduto ad un amico, mi sono deciso al darmi una regolata. Via le patatine, via biscotti e cracker a colazione. E pasta condita con semplicità.
Morale: i kg sono scesi... sono andato sotto la soglia dei 71 kg (ed ero pure preoccupato!!!), ma in bici non avevo problemi. Sceso fino a 67 kg, non accadeva da 20 anni!!! E in bici no problemi, anzi. E' come se quelle porcherie mi gravassero sul fisico, rallentandolo e rubandogli energie.
Ho integrato con frutta secca e cereali lisci, non quelli trattati con zuccheri e altre porcherie, e cercato di introdurre più frutta e un po' di verdura (non troppa, che poi sto male). Niente integratori di alcun tipo.
Da qualche mese ho ricominciato con qualche biscotto e cracker (ahimè, la carne è debole!), ed effettivamente i kg salgono (sono ai critici 71). Adesso, con la bella stagione, spariranno di nuovo.
 

gargasecca

Biker meravigliosus
8/17/05
19,449
6,161
0
46
--Roma--
Bike
Orbea Rallon M-Team 2020 - Cinelli The Machine 1992
Ciao a tutti. La natura mi ha dato un fisico abbastanza muscoloso, sono 1.68x64, non sono sovrappeso, ma vorrei diventare un po' più leggera, una questione di 3-4 kg massimo.
Il problema è che appena inizio a mangiare un po' di meno (una dieta fai da te, ma assolutamente non drastica... fondamentalmente io mangio sempre bene, ma quando sto a dieta mangio leggermente meno) il mio corpo reagisce male. Le difese immunitarie si abbassano e sono stanca. Ad esempio ieri durante un allenamento aerobico non riuscivo neanche a far salire i battiti come sempre, perché mi stancavo molto prima del mio solito, dopo 4-5 giorni di dieta leggera. Oltretutto recupero molto più lentamente e mi sembra perfino di dormire male.

Secondo voi con una dieta impostata meglio potrei evitarlo, o è una conseguenza inevitabile? E poi... ma 3-4 kg di differenza si sentono così tanto come dicono in salita? O forse durante la dieta dovrei ridurre l'allenamento e accettare che ci sia una peggioramento delle prestazioni?

Anche se mi informo abbastanza di alimentazione (su google........ ), non sono ferrata in queste cose... sarà il cortisolo? Sarà lo stress? Boh!!

Grazie per i consigli.


Le diete "fai da te" fanno + male che altro.
Cerca un nutrizionista serio...ti fai visitare per bene...fai analisi del sangue e delle urine...gli spieghi come e quanto ti alleni e poi si vede il da fare.
Potresti essere iperinsulinemica e non saperlo per es....o avere altri patologie che ti portano al "senso di stanchezza"...se ti dicessi a mio cognato cosa gli hanno trovato ci sarebbe da parlarne per ore.
L' unica...nutrizionista o in seconda battuta dietologa...ma a te serve + capire bene come/quando e quanto mangiare asseconda poi del tuo stile di vita.
:il-saggi:
 

drmale

Biker velocissimus
7/17/09
2,547
2,239
0
Brescia
Bike
SC Blur, RM Altitude, StbCubeAttain, GaryFisherProcaliber1991, BMWr65Scrambler
Ciao a tutti. La natura mi ha dato un fisico abbastanza muscoloso, sono 1.68x64, non sono sovrappeso, ma vorrei diventare un po' più leggera, una questione di 3-4 kg massimo.
Il problema è che appena inizio a mangiare un po' di meno (una dieta fai da te, ma assolutamente non drastica... fondamentalmente io mangio sempre bene, ma quando sto a dieta mangio leggermente meno) il mio corpo reagisce male. Le difese immunitarie si abbassano e sono stanca. Ad esempio ieri durante un allenamento aerobico non riuscivo neanche a far salire i battiti come sempre, perché mi stancavo molto prima del mio solito, dopo 4-5 giorni di dieta leggera. Oltretutto recupero molto più lentamente e mi sembra perfino di dormire male.

Secondo voi con una dieta impostata meglio potrei evitarlo, o è una conseguenza inevitabile? E poi... ma 3-4 kg di differenza si sentono così tanto come dicono in salita? O forse durante la dieta dovrei ridurre l'allenamento e accettare che ci sia una peggioramento delle prestazioni?

Anche se mi informo abbastanza di alimentazione (su google........ ), non sono ferrata in queste cose... sarà il cortisolo? Sarà lo stress? Boh!!

Grazie per i consigli.
Parto dalla risposta più semplice, sì 3/4 kg su 64 sono davvero tanti, con 4 kg di meno puoi fare salti di qualità più che sorprendenti, immagina di avere il 6,5% di potenza in più al kg... mica è poco. Inoltre a naso, scusa la mancanza di cavalleria (ma sei una biker e quindi un po' te la cerchi!) essendo tu una donna, alta 168, anche se sei muscolosa, mi sa che 4 kg sono ancora pochi, però dovresti dare un analisi della massa grassa e magra. Immagina che la Neff che è alta come te pesa 53 kg, metre la Dahle 62 ma è 173.

Perdere 4 kg in questo periodo cioè durante l'epoca di allenamento di endurance più intenso non è una cosa ben fatta. Un conto se li perdi in modo fisiologico, diverso se imposti un nuovo regime alimentare per perderli. Ora il tuo organismo deve ancora sostenere un notevole lavoro di carico, in più è già iniziata l'epoca delle gare, quindi al carico si aggiunge la gara. Se oltre a tutto questo ci metti anche la dieta, beh tre fonti di stress forse sono troppo. Considera che siamo in un cambio stagionale, potrebbe arrivare un cambio climatico e di temperature a breve, e anche pollini vari qualcosa fanno. Inoltre apportando meno nutrienti è possibile che tagli anche quelli più necessari a fornire le fonti energetiche e plastiche di cui proprio ora hai più bisogno, senza in realtà consentire al tuo organismo di utilizzare gli accumuli energetici: cioè i grassi. A mio avviso, ma questa è una mera opinione, le diete dimagranti vanno fatte lontane dai periodi di carico, magari dopo i periodi di scarico, prima di riprendere una nuova preparazione.
Il mio consiglio è che tu ti affidi ad un bravo trainer, esperto possibilmente di mtb, lui sarà in grado di aiutarti davvero. Ti sottoponga a test per vedere la tua condizione effettiva, sappia anche parlarti e quando c'è bisogno sostenerti o spronarti, ti imposti la corretta alimentazione e l'eventuale, se necessaria, integrazione.
Infine i sintomi che tu manifesti corrispondono abbastanza a quelli dell'over-training, cuore poco elastico, mancato recupero, insonnia, non citi nervosismo, magari c'è anche quello. Sono però sintomi molto simili a una condizione generale di blando stress.
 
  • Like
Reactions: doghy

bgcarlo

Biker ciceronis
11/9/13
1,592
477
0
Vorrei portare la mia esperienza: Dal 6 novembre ho perso 16 kg e conto di perderne altri 5/6 col fai da me, non ho cali di zuccheri e di energie, faccio anche uscite di 5 ore di mtb, faccio lavoro da ufficio e mangio 5 / 6 volte al giorno. Mangio pochissima carne (mai rossa) perché mi piace poco, tantissima verdura, formaggi possibilmente freschi, legumi, pochi carboidrati (vivrei di pasta), dolci solo due (dal 6/11 Natale e Pasqua compresi). Il trucco secondo me sta nel non rimanere mai a corto di energie, mangiare piccole dosi (faccio 2/3 spuntini proteici da 100/150 calorie, ad esempio n. 7 mandorle o 10 arachidi, 100 gr di lupini gialli). Insomma proteine senza necessariamente mangiare la carne. Nei pasti principali (faccio un esempio) mi faccio una sana e gustosa minestra di ceci con 40 gr (quaranta) di pasta, poi verdura e magari un robiola con una fetta di pane. Evito il vino, la birra e le bibite anche se non sempre. Prendo qualche multivitaminico e, ripeto, non ho mai sentito la fame se non un paio di volte, non ho mai avuto capogiri, calo di energie ecc. Qualche volta dopo la bici mi concedo una pizza ma fatico a finirla (si restringe anche lo stomaco dopo un po’). Devo dire che le motivazioni e la volontà sono basilari. Sapete quante volte ci ho provato senza riuscirci? Innumerevoli. Anche io in passato accusavo capogiri, debolezze ecc. ma mi sto rendendo conto che spesso è una questione di “testa”. Il mio metabolismo basale è circa di 2.000 calorie giornaliere, io riesco a farmene bastare circa 1500/1800 e quando vado in bici consumo da 800 a 1800 calorie circa per uscita, se ho tempo 10/12 ore di bici a settimana le faccio. Quando avrò perso altri 5/6 kg intendo continuare a stare molto attento, dopo circa un anno dalla fine della dieta, il mio organismo si dovrebbe essere abituato al nuovo status e dovrei (spero) non riprendere peso... per ora vado col vento in poppa ed ho festeggiato meno 16 kg in sei mesi.


Inviato dal mio iPhone utilizzando MTB-MAG.com
 

pinozo

Biker serius
4/7/05
147
19
0
Il problema in effetti è abbastanza delicato..
Anche io sono perennemente sovrapeso.. e nascono le paranoie..
Evitare schifezze in genere e alcol (me piase el vin) è sicuramente il primo passo..
Ma sfortunatamente o fortunatamente siamo tutti diversi e quello che fa bene a me magari fa male a te... Se alimentazione e allenamento sono sbagliati si rischia di perdere muscoli invece di massa superflua..
Personalmente cerco di eliminare cibi spazzatura e fare più giri possibili in bici.. Non ho molto tempo per allenarmi..
E piano piano... senza pretese i kg scendono e le prestazioni aumentano..

Sent from my SM-G950F using MTB-Forum mobile app
 

petauro

petauro mannaro
5/10/16
421
214
0
Merate
www.goastudio.com
Bike
LightCarbon LCFS904 no boost - Sram XX1 11v - RockShox sid&monarch - Elixir 9 - Iodine 3 29 - HD 2.35 ant - NN 2.35 post - peso 12,1kg
Il fatto di sentirti male non va niente bene, devi stare attenta, a meno che i sintomi non siano dettati dal grasso corporeo che inizia a essere bruciato e libera tossine, cosa più che naturale e uno scotto innocuo da pagare nella fase iniziale del dimagrimento.
Senza un nutrizionista, giusto per provare senza fare danni, non esagerare con la frutta, magari ti fa sparare la glicemia e manco te ne accorgi, magari solo il mattino a colazione, insieme alla frutta secca.
Diminuirei anche la verdura se ne mangi molta, non è detto che tanta vada benissimo, dipende molto dalla tua digestione, per il resto mi sembri centratissima come dieta che segui regolarmente, tanto che mi sembra veramente strano tu abbia bisogno di integratori con una dieta così varia. Per intenderci è una dieta perfetta e completa anche per un vegetariano, tu inoltre assumi anche proteine animali di molti tipi.
In una dieta così varia rischi però anche di incasinare l'assunzione di determinate sostanze, il ferro per esempio, molto importante per le donne, viene assimilato meglio se accompagnato dal limone, quindi magari sulla verdura ferrosa, una bella spruzzata di limone fa un gran bene, e così via, informati nel net sulle varie combinazioni che aiutano ad assimilare al meglio le varie sostanze.
Ovviamente evita i carboidrati di sera e stai leggera, abitua magari il tuo corpo a mangiare un poco di meno senza esagerare e se ti è difficile, le rinunce cerca di farle di sera.
Sii certa di non avere intolleranze, tieni memoria di quello che mangi quando stai male, alcune intolleranze si manifestano con evidenza solo oltre un certo quantitativo.
Annulla qualsiasi tipo di zucchero, caffè zuccherato, pausetta con tè e biscottino ecc... E poco sale.
Se dopo queste accortezze che non possono danneggiarti, non ottieni quello che vuoi o continui a non essere in forma, vai assolutamente dal nutrizionista.
@bgcarlo
Anche io sono per il fai da te quando non si hanno scompensi strani, ma un esame del sangue è d'obbligo per vedere se hai qualche carenza di cui non ti accorgi e che alla lunga te lo crea, lo scompenso.
 
Last edited:

Tc70

Entomobiker
4/20/11
23,782
11,344
0
52
Provincia di Bs
Bike
Picola ma carattarastica...
Cioè 1,68 x 64 kg e senti il bisogno di metterti a dieta? Caz...io 1,61 x 68kg...che dovrei fare...:cry:
 

Ultimi itinerari e allenamenti

  • Giro serale
    Mon, 26 Sep 2022 23:06:35 CEST
    [Training] 16,26 km +534 mt 01:22:54 ...
  • Attività pomeridiana
    Mon, 26 Sep 2022 20:44:49 CEST
    [Training] 1,91 km +14 mt 00:08:10 ...
  • Cervignano - Grado
    Mon, 26 Sep 2022 20:15:00 CEST
    [Training] 50,43 km +94 mt 02:00:12 ...
  • Giretto
    Mon, 26 Sep 2022 19:08:52 CEST
    [Training] 32,79 km +207 mt 01:38:48 ...
  • Asolo La Valle Cornuda
    Mon, 26 Sep 2022 17:54:51 CEST
    [Training] 65,86 km +488 mt 02:44:30 ...