Curiosità dopo seconda uscita sui colli euganei

tosgat

Biker serius
7/14/10
161
0
0
Copparo (FE)
Ciao a tutti. Ho un paio di curiosità sulla mia seconda uscita. La prima è banale e volevo sapere se giovedì pomeriggio di questa settimana qualcuno del forum è sceso dalla 7 guadi vicino a Monselice perché ho incontrato due con bici da dh e altri due che non ho capito perché non ho fatto caso.

La seconda curiosità è quest'altra, sempre riguardante i colli e la famosa strada chiamata scajara dai biker locali: perché quando andavo in discesa con la mia rr 5.2, pur sapendo che ha tutti i limiti di questo mondo, mi veniva la voglia sempre di più di lanciarmi anche dove c'era il pezzo più brutto di tutta la discesa??? Non mi riusciva di attaccarmi più di tanti ai freni e non vorrei essere stato nei panni della mia forcella, tra l'altro quella originale, in quei momenti! Secondo voi può essere una specie di voglia di freeride o roba del genere? Perché quando sono arrivato in cima alla 7 guadi e ho visto due persone con una bici da fr/dh che stavano per lanciarsi giù con tutta quella facilità e tranquillità, beh devo dire che li ho invidiati e nemmeno poco! Non solo per la loro bravura e tecnica ma soprattutto per le loro bici adatte a fare quel tipo di cose che la mia di certo non mi permette di fare. Secondo voi può essere una scimmia da discesa che sta nascendo??? Perché ho notato che fare molte salite e prolungate non mi piace molto, anzi quasi per niente. Va bene salire ma tutta la 7 guadi in salita è veramente pesa per me!:i-want-t::omertà:
 

federicocolombini

Biker perfektus
8/1/08
2,764
25
0
bonavigo (vr)
La discesa è la malattia del 80 % dei ciclisti, i più esasperati si dedicani al FR puro con salita meccanizzata, ma ovviamente comporta traferimenti a lungo raggio per noi poveri abitanti della pianura veneta.
La tua voglia di lanciarti in discesa è comprensibile, ovviamente i limiti li puoi percepire, ma sono nella tua testa e si sa, i limiti sono fatti per essere abbattuti, per questo motivo il consiglio che ti posso dare è quello di continuare a fare pratica in sella, anche ripetendo più volte sentieri conosciuti; in questo modo potrai affinare la tecnica ma soprattutto spostare sempre più in su il tuo limite, restando sempre però con un occhio di riguardo alla sicurezza.
 

anthony

Biker forumensus
9/13/07
2,150
219
0
53
padova
Bike
specy Epic,Eccentric Cromo 29 "montata strana"
Ciao a tutti. Ho un paio di curiosità sulla mia seconda uscita. La prima è banale e volevo sapere se giovedì pomeriggio di questa settimana qualcuno del forum è sceso dalla 7 guadi vicino a Monselice perché ho incontrato due con bici da dh e altri due che non ho capito perché non ho fatto caso.

La seconda curiosità è quest'altra, sempre riguardante i colli e la famosa strada chiamata scajara dai biker locali: perché quando andavo in discesa con la mia rr 5.2, pur sapendo che ha tutti i limiti di questo mondo, mi veniva la voglia sempre di più di lanciarmi anche dove c'era il pezzo più brutto di tutta la discesa??? Non mi riusciva di attaccarmi più di tanti ai freni e non vorrei essere stato nei panni della mia forcella, tra l'altro quella originale, in quei momenti! Secondo voi può essere una specie di voglia di freeride o roba del genere? Perché quando sono arrivato in cima alla 7 guadi e ho visto due persone con una bici da fr/dh che stavano per lanciarsi giù con tutta quella facilità e tranquillità, beh devo dire che li ho invidiati e nemmeno poco! Non solo per la loro bravura e tecnica ma soprattutto per le loro bici adatte a fare quel tipo di cose che la mia di certo non mi permette di fare. Secondo voi può essere una scimmia da discesa che sta nascendo??? Perché ho notato che fare molte salite e prolungate non mi piace molto, anzi quasi per niente. Va bene salire ma tutta la 7 guadi in salita è veramente pesa per me!:i-want-t::omertà:
Scusa ma c'è anche una 7 guadi a Monselice ? perchè quella che conosco io, a Valsansibio, non è certamente una percorso da DH o Fr ma al max XC.
Complimenti per esserti innamorato anche tu della MTB!
 

fake_url

Biker urlandum
6/4/08
543
-27
0
Padova
Ciao a tutti. Ho un paio di curiosità sulla mia seconda uscita. La prima è banale e volevo sapere se giovedì pomeriggio di questa settimana qualcuno del forum è sceso dalla 7 guadi vicino a Monselice perché ho incontrato due con bici da dh e altri due che non ho capito perché non ho fatto caso.

La seconda curiosità è quest'altra, sempre riguardante i colli e la famosa strada chiamata scajara dai biker locali: perché quando andavo in discesa con la mia rr 5.2, pur sapendo che ha tutti i limiti di questo mondo, mi veniva la voglia sempre di più di lanciarmi anche dove c'era il pezzo più brutto di tutta la discesa??? Non mi riusciva di attaccarmi più di tanti ai freni e non vorrei essere stato nei panni della mia forcella, tra l'altro quella originale, in quei momenti! Secondo voi può essere una specie di voglia di freeride o roba del genere? Perché quando sono arrivato in cima alla 7 guadi e ho visto due persone con una bici da fr/dh che stavano per lanciarsi giù con tutta quella facilità e tranquillità, beh devo dire che li ho invidiati e nemmeno poco! Non solo per la loro bravura e tecnica ma soprattutto per le loro bici adatte a fare quel tipo di cose che la mia di certo non mi permette di fare. Secondo voi può essere una scimmia da discesa che sta nascendo??? Perché ho notato che fare molte salite e prolungate non mi piace molto, anzi quasi per niente. Va bene salire ma tutta la 7 guadi in salita è veramente pesa per me!:i-want-t::omertà:

Guarda...ti posso assicurare che per una buona parte dei sentieri dei colli euganei la tua bici basta e avanza. Mezzi da DH/FR sui nostri percorsi sono più una moda che una necessità. Ci saranno giusto un paio di tratti nei quali una bici orientata alla discesa potrebbe (e dico potrebbe) spuntarla su una da AM. Ma nel 99% dei km che i colli possono offrire, ti troveresti con una carriola inutilmente pesante, poco pedalabile e troppo facile da portare. Quest'ultimo aspetto, specie se hai appena iniziato, non è da trascurare. Partire subito con una bici che perdona qualsiasi errore è il modo migliore di saltare a piè pari le basi della tecnica, trovandosi prima o poi in una situazione pericolosa senza avere le capacità per gestirla.

Io ti consiglio spassionatamente di farti qualche bella pedalata. E' normale che all'inizio tu abbia poca voglia dai fare fatica, specie se l'allenamento è tale da non riuscire nemmeno a fare in tranquillità una salita come il calto, che è davvero semplice. A mano a mano che la forma crescerà, salire diventerà solo una parentesi per poi godersi la meritata discesa.

Nel frattempo, occhio a mollare i freni. Sarai tu, più che la bici, a non essere pronto. Cadere fa parte del gioco, ma farsi male non e MAI divertente.

Buone pedalate!

PS: una delle più giovani e promettenti reclute di quel gruppo di "gentaglia" con bici da FR, ha corso fino all'anno scorso con una front "da supermercato", scendendo quasi sempre in sella da tutti i sentieri più difficili. Non andava alla nostra velocità ma ha dimostrato, una volta di più, che è molto più importante una buona tecnica che una buona bici.
 

Marcoz

Biker cesareus
11/11/07
1,627
0
0
Cartura (PD)
quoto in pieno fake url...da quello che racconti di te, sei come un bambino che ha appena imparato a gattonare e già vuole correre.
prima di fare qualsiasi considerazione dovresti prepararti meglio fisicamente e imparare un po' di tecnica, altrimenti il rischio di farti male è molto alto
 

tosgat

Biker serius
7/14/10
161
0
0
Copparo (FE)
Beh che dire, grazie a tutti dei vostri consigli ma come ben sapete, la voglia di iniziare da subito col massimo è sempre forte per tutti e ovviamente nessuno ne ha le possibilità o capacità all'inizio per fare determinate cose. Le cose che mi preoccupano di più sono i limiti della mia bici, non tanto il fatto di cadere e farmi male. Se solo sapessi che la bici regge un certo tipo di sforzi e magari tiene abbastanza la "strada" su uno sterrato, io mi lascerei molto più andare di quanto non abbia fatto la seconda volta, che già andavo molto più della prima. Dimostrato dal fatto che per fare i soliti 19km dello stesso percorso della prima volta c'ho messo 10 minuti in meno compresa salita. Primo non ho fatto pause in salita così frequenti come la volta scorsa e secondo, in discesa mi sono lasciato più andare ma quella forcella non copia proprio un bel niente della superficie su cui scorre! Ho male un pò alla spalla destra che già è sublussata da 6 anni quando sono caduto in Ciao su strada ghiaiata. Io dico che appena passano gli sponsor (zii, nonni, genitori, parenti vari, etc etc) posso permettermi una forcella che faccia un pò meglio il suo lavoro anche se il resto della bici rimane quello.

Per quanto riguarda la 7 guadi ho detto Monselice perché sono partito da lì ma non so di preciso dove si trovi come paese. Per me la 7 guadi è molto difficile da salire ora, non tanto per il fatto che è una sassaiola, quanto per il fatto della mia resistenza. Non ce la facevo più e mi sono dovuto fermare un paio di volte, contro le 5/6 della prima volta però. I muscoli delle gambe non reggono lo sforzo e di fiato faticavo moltissimo. Ed ero in prima sia davanti che dietro come rapporto cambio, quindi il più morbido diciamo. Se domani e lunedì non piove penso che un giretto martedì o lunedì pome me lo rifaccio. Mi piacerebbe trovare qualcuno che mi faccia fare un qualche giretto più in mezzo ai boschi e ai sentieri senza salite lunghe come la 7 guadi, anche se va bene che ci siano salite così. Ma soprattutto che una volta arrivati in cima alla 7 guadi ad esempio, che non ci sia una sola discesa su sterrato come la scajara e poi tutto asfalto. Mi piacerebbe che ci fosse anche qualche altro sterrato prima di tornare giù ai piedi del colle. E se sapete darmi qualche indicazione ditemelo che la seguo. A breve posterò la traccia nell'apposita sezione e metterò anche la spiegazione di tutto il percorso. E' facile ma per me che sono molto scarso ad allenamento è molto difficile fare tutte quelle salite, avendo appena iniziato e avendo solo fatto poco più di 300km di allenamento di cui 250 di sola pianura come c'è dalle mie parti. Che poi il guaio non è il fatto che non ho il mezzo adatto alle montagne. Il fatto è che proprio non le ho le montagne in provincia di Ferrara, che la montagna più alta che c'è è l'argine del Po...
 

MARCO+

Biker tremendus
6/9/09
1,133
0
0
ROVIGO "a ghost city!!!"
Ovviamente stra quoto fake url...nelle sue parole c'è l'esperienza e anche il desiderio di darti consigli intelligenti ed utili a chi come te ha appena iniziato ad andare in mtb...
1 me la prenderei, nonostante la scimmia, con calma e soprattutto prendendo sul serio sia l'allenamento, che ti permetterà di affrontare sempre meglio le salite, e la tecnica per scendere e per affrontare gli ostacoli correttamente...
2 (probabilmente non è la forka che copia male il terreno...) conta molto anche la morbidezza e la scioltezza delle braccia nei tratti sconnessi...non irrigidirti...
3 effettua un controllo della taratura della tua forka eventualmente...per renderla più fluida...rebound, pressione...ecc
4 quoto fake che sui colli con una bici da AM ci fai davvero tutto e di più...non occorre per forza un "cancello"...a maggior ragione se non hai ancora gamba per portartelo fino in cima con pesi attorno ai 18kg per bike...
5 segui ed esci quando puoi con persone più esperte che ti daranno le dritte giuste...per imparare meglio, prima...e divertendoti!!!!
6 dopo la salita dei sette guadi puoi tornare tranquillamente a Monselice limitando quasi a zero l'asfalto...garantito...es. aggiungendo al tuo giro il monte cecilia...
7 gira e rigira i sentieri sono un'infinità e sono tutti fantastici...
ciao.....
 

Solitudine

Biker extra
9/10/10
742
0
0
Dolomiti, montanaro D.O.C.
Anche io ragazzi sono all'inizio e qui qualcuno mi ha dato un pò di dritte, purtroppo io ho cominciato da poco con una bici front o come si chiama dell'olympia usata e non un granchè ma come disponibilià di soldi ora non ne ho la possibilità per prendermi una mtb come vorrei io ma l'importante comunque ora è fare km e km e pedalare, farsi la gamba e l'agilità/resistenza e poi con il tempo vedrò di prendermi una bici migliore.
Anche io infatti nel fatto dei sentieri sono poco pratico apparte farmi le strade normali oggi mi sono fatto quella fino al monte rua al cancello, poi c'era un sentiero ma non sapevo dove andavo a finire e comunque tornando giù puoi andare per galzignano mi hanno detto, questo è vero? Ho visto che li salgono anche con le bdc, ma il problema è l'asfalto che comincia dopo non molto a non essere più adatto alla loro bici dato che dopo diventa tutto sconnesso no? Fanno più fatica loro dopo però con la bdc che noi con la mtb mi sembra.
 

tosgat

Biker serius
7/14/10
161
0
0
Copparo (FE)
Ovviamente stra quoto fake url...nelle sue parole c'è l'esperienza e anche il desiderio di darti consigli intelligenti ed utili a chi come te ha appena iniziato ad andare in mtb...
1 me la prenderei, nonostante la scimmia, con calma e soprattutto prendendo sul serio sia l'allenamento, che ti permetterà di affrontare sempre meglio le salite, e la tecnica per scendere e per affrontare gli ostacoli correttamente...

Ok allora farò così e continuerò a farmi le gambe e il fiato. Inizierò palestra a breve termine così posso sviluppare anche la parte superiore.

2 (probabilmente non è la forka che copia male il terreno...) conta molto anche la morbidezza e la scioltezza delle braccia nei tratti sconnessi...non irrigidirti...

A me non è sembrato di irrigidirmi molto in discesa, però sarà che non so analizzarmi ancora bene...

3 effettua un controllo della taratura della tua forka eventualmente...per renderla più fluida...rebound, pressione...ecc

Peccato che la mia forcella sia quella originale della RockRider 5.2 quindi una forcella a molla con steli da 20mm a occhio e croce, possibilità di regolazione solamente del precarico e fine. Per questo appena ho un centinaio di euro e poco più monterò una RockShox Tora 318 ad aria usata. Li si che potrò regolare tutto ciò che hai detto tu e se non "ammortizza" bene allora sarà da regolare.

4 quoto fake che sui colli con una bici da AM ci fai davvero tutto e di più...non occorre per forza un "cancello"...a maggior ragione se non hai ancora gamba per portartelo fino in cima con pesi attorno ai 18kg per bike...

Se la salita fosse tutta su asfalto riuscirei ad andare fino in cima anche con un cancello da 18kg. Il mio problema è salire in salite molto sconnesse evitando gli ostacoli e stando attento a non cadere.

5 segui ed esci quando puoi con persone più esperte che ti daranno le dritte giuste...per imparare meglio, prima...e divertendoti!!!!

Purtroppo essendo della provincia di Ferrara non conosco nessuno dalle parti dei colli per farci un giro insieme e imparare, ma soprattutto chi vuoi che si metta a seguire me che vado piano e ci metto delle ore a fare giri che se fossi più allenato ci metterei poco più della metà del tempo?! Non so quanta gente sia disposta ad andare piano e seguirmi per insegnarmi quando quella persona può divertirsi molto di più e andare forte diciamo.

6 dopo la salita dei sette guadi puoi tornare tranquillamente a Monselice limitando quasi a zero l'asfalto...garantito...es. aggiungendo al tuo giro il monte cecilia...

Se mi dici quale giro fare e dove andare mi faresti un grande piacere perché a parte il giro che adesso conosco io non so quali altri fare.

7 gira e rigira i sentieri sono un'infinità e sono tutti fantastici...
ciao.....

Lo penso anch'io ma li dovrei conoscere meglio e soprattutto dovrei avere qualcuno che mi ci porta a farmeli conoscere così poi me li potrei fare anche da solo eventualmente.


In settimana, domani pome o martedì, se c'è bello vengo a Monselice di nuovo a farmi il solito giro così vedo se riesco a fare ancora meglio. Però mi scoccia scendere quasi tutto su asfalto. Non voglio sfruttare delle gomme da sterrato su asfalto, anche se devo ammettere che lanciarmi ai 50 in discesa è una gran figata!
 

Ultimi itinerari e allenamenti

  • A zonzo
    Thu, 29 Sep 2022 15:46:23 CEST
    [Training] 3,86 km +68 mt 00:25:27 ...
  • Cervignano - Punta Barene
    Thu, 29 Sep 2022 13:28:39 CEST
    [Training] 50,18 km +91 mt 02:21:06 ...
  • Attività pomeridiana
    Thu, 29 Sep 2022 12:51:09 CEST
    [Training] 36,59 km +296 mt 02:26:47 ...
  • A zonzo
    Thu, 29 Sep 2022 11:42:08 CEST
    [Training] 9,16 km +220 mt 01:06:27 ...
  • ODHR 6x9 parte 2 di 2
    Thu, 29 Sep 2022 10:24:45 CEST
    [Training] 18,87 km +161 mt 00:48:42 ...