Costruiamo in Italia!!!

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
48,730
5,808
0
54
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Sicuramente con questi livelli di domanda e la difficoltà dei fornitori attuali in Oriente a consegnare può essere redditizio tornare a produrre qua. Il problema è vedere quanto tempo dureranno l'uno e l'altro fenomeno.
 

 

rolly

Biker ciceronis
10/24/07
1,422
500
0
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
Sicuramente con questi livelli di domanda e la difficoltà dei fornitori attuali in Oriente a consegnare può essere redditizio tornare a produrre qua. Il problema è vedere quanto tempo dureranno l'uno e l'altro fenomeno.
Noto con dispiacere che gli stipendi nella fascia bassa sono di molto calati.....oramai siamo lì con i paesi dell'est purtroppo.
Non ci sarà tantissima differenza a costruire in italia,basta i "Poteri" diano incentivi e forse potremo produrre qui anziché delocalizzare.....
Imho
 

Tc70

Entomobiker
4/20/11
21,632
1
8,090
0
51
Provincia di Bs
Bike
Picola ma carattarastica...
Noto con dispiacere che gli stipendi nella fascia bassa sono di molto calati.....oramai siamo lì con i paesi dell'est purtroppo.
Non ci sarà tantissima differenza a costruire in italia,basta i "Poteri" diano incentivi e forse potremo produrre qui anziché delocalizzare.....
Imho
Sono calati grazie anche a governi "assassini" che han frammentato un sindacato, offrendo agevolazioni di assunzioni ad aziende di personale extracomunitario...è brutta da dire, ma è cosi, dove lavoro io ormai la metà del personale si chiama Mohamed o Abdul o Onkoro ecc.
Lavorano e si accontentano di quello che gli danno...e con queste agevolazioni l'italiano pur volendo, perchè non sempre vuole, passa come seconda scelta.
Poi però i prezzi dei prodotti restano invariati con tendenza all'aumento...in pratica un guadagno per le aziende su due fronti...
Naturalmente ben vengano investimenti in Italia, ma se il trend è questo che abbiano almeno i prezzi simili a quelli d'oriente e non solo gli operai...
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
48,730
5,808
0
54
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Noto con dispiacere che gli stipendi nella fascia bassa sono di molto calati.....oramai siamo lì con i paesi dell'est purtroppo.
Non ci sarà tantissima differenza a costruire in italia,basta i "Poteri" diano incentivi e forse potremo produrre qui anziché delocalizzare.....
Imho
Consentimi di avere dei dubbi che gli stipendi "nella fascia bassa" siano al livello dell' est, sia quello relativamente vicino che quello lontano.

Ma non è questo il punto. Il punto che sollevavo è che ad oggi mi pare difficile poter affermare con certezza che questa situazione (altissima domanda, incapacità di offerta) possa diventare la nuova normalità, garantendo un'espansione che oggi appare illimitata. Il giorno (che peraltro mi auguro prossimo per ovvi motivi) in cui le bici tornanassero ad essere vendute solo agli "impallinati" come noi e da est tornassero ad arrivare i container con telai e componenti a due euro, ho il sospetto che la convenienza economica alla "rilocalizzazione" avrebbe vita molto breve. Che poi è il motivo per cui i produttori attuali di componenti sono molto restii ad investire per aumentare significativamente la produzione col rischio di restare col cerino in mano tra un paio di anni.
 

rolly

Biker ciceronis
10/24/07
1,422
500
0
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
Allora auguriamoci una inversione di rotta!!
Ma controllata...non vada a finire come dice @Tc70 .......
Un po' di protezionismo nei confronti del made in italy e,soprattutto del lavoratore italiano!!!!
C'è stata una indifferenza totale nei confronti delle classi lavoratrici,soprattutto quelle più deboli.
Invece di scimmiottare i paesi del nord Europa per quanto riguarda altri aspetti è ora si pensi,pur in un'ambito Comunitario, a riportare dignità e soldi...nelle tasche degli onesti conterranei......(solo gli onesti please)
 
  • Like
Reactions: Tc70 and sirc57

Tc70

Entomobiker
4/20/11
21,632
1
8,090
0
51
Provincia di Bs
Bike
Picola ma carattarastica...
Consentimi di avere dei dubbi che gli stipendi "nella fascia bassa" siano al livello dell' est, sia quello relativamente vicino che quello lontano.

Ma non è questo il punto. Il punto che sollevavo è che ad oggi mi pare difficile poter affermare con certezza che questa situazione (altissima domanda, incapacità di offerta) possa diventare la nuova normalità, garantendo un'espansione che oggi appare illimitata. Il giorno (che peraltro mi auguro prossimo per ovvi motivi) in cui le bici tornanassero ad essere vendute solo agli "impallinati" come noi e da est tornassero ad arrivare i container con telai e componenti a due euro, ho il sospetto che la convenienza economica alla "rilocalizzazione" avrebbe vita molto breve.
Semb...c è da valutare anche il carovita di ogni nazione...in Polonia hanno si stipendi bassi, ma vivono bene comunque non sono alla fame per dire, parlo di chi lavora con stipendio da operaio...poi so che c è ancora molta povertà...ma sta vertiginosamente crescendo anche qui da noi...
Dove lavoro io per dire, Mohamed che fa un lavoro duro e di schiena si piglia 900/1000...e cosa costano gli affiti qui...da una risposta del perchè sono in 10 in una casa e non vedi mai nessuno di loro in pizzeria o al cinema, considerando che mandano parte del guadagno ai propri cari in Africa...sanno acvontentarsi e far rinunce, anche perchè provengono da posti dove le rinunce sono la prassi...tipo i nostri emigrati degli anni 50...chissà come finirà tra 30 anni...
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
48,730
5,808
0
54
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Semb...c è da valutare anche il carovita di ogni nazione...in Polonia hanno si stipendi bassi, ma vivono bene comunque non sono alla fame per dire...
Non confondiamo il costo della manodopera col potere d'acquisto. Sono due questioni completamente diverse.

Allora auguriamoci una inversione di rotta!!
Ma controllata...non vada a finire come dice @Tc70 .......
Un po' di protezionismo nei confronti del made in italy e,soprattutto del lavoratore italiano!!!!
Il protezionismo in senso stretto storicamente non ha mai funzionato tanto bene.

Ma, di nuovo, proteggi quello che vuoi, ma poi se le bici non le vuole più nessuno perchè il mercato si è saturato che fai? Obblighi il cittadino all' acquisto per legge?
 

rolly

Biker ciceronis
10/24/07
1,422
500
0
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
Non confondiamo il costo della manodopera col potere d'acquisto. Sono due questioni completamente diverse.


Il protezionismo in senso stretto storicamente non ha mai funzionato tanto bene.

Ma, di nuovo, proteggi quello che vuoi, ma poi se le bici non le vuole più nessuno perchè il mercato si è saturato che fai? Obblighi il cittadino all' acquisto per legge?
Io penso che "il protezionismo del made in Italy" abbia funzionato bene e funzioni bene tuttora.(se applicato...)
Siamo stati colonizzati da produttori di bici,auto,moto.....quando invece con meno miopia i vari marchi ora o in declino o acquisiti dai furbi tedeschi potrebbero essere ancora italiani .
E parliamo di bici...non avventuriamoci nell'ambito cibarie , vestiti,artigianato..eccc
Il mercato delle bici non sarà mai saturo.....gli esperti marketing lavorano!!!
 

jk_biker

Biker urlandum
1/28/08
507
286
0
48
Valli di Lanzo
Bike
..fatta a pezzi
Io penso che "il protezionismo del made in Italy" abbia funzionato bene e funzioni bene tuttora.(se applicato...)
Siamo stati colonizzati da produttori di bici,auto,moto.....quando invece con meno miopia i vari marchi ora o in declino o acquisiti dai furbi tedeschi potrebbero essere ancora italiani .
E parliamo di bici...non avventuriamoci nell'ambito cibarie , vestiti,artigianato..eccc
Il mercato delle bici non sarà mai saturo.....gli esperti marketing lavorano!!!
L'unico protezionismo che funziona sempre è quello verso gli utili di impresa.... Il "made in Italy" torna comodo solo per gli articoletti di giornale , fuffa aziendale e quant'altro necessario per il marketing
Quindi cosa faranno i nostri mirabolanti imprenditori? Contratti a termine, noleggi e locazioni varie, pronti a chiudere tutto appena risalirà l'offerta degli ultraconvenienti prodotti asiatici, con buona pace del protezionismo
 

rolly

Biker ciceronis
10/24/07
1,422
500
0
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
Bene cosi continueremo a trovare "parmigiano" fatto in Argentina...".Brunello di Montalcino" fatto in Sud Africa...
Arance dal Marocco Olive dalla Grecia......
E via cosi.
Non è colpa degli industriali....fanno il loro lavoro, guadagnare.
Deve cambiare la politica industriale ,una visione diversa da quella attuale solo orientata al mercato.
 
  • Like
Reactions: sirc57

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,034
1
668
0
Treviglio
Bike
18% GREY
L'artico è interessante e 30 milioni di euro di investimento non sono bruscolini. Però lo statement del ceo di Bianchi "si sta aprendo una nuova opportunità, quella delle produzioni più sofisticate e di qualità per l'eBike, che ha una componentistica più strutturata e anche più bella" mi pare chiaro: fine del mass market per abbracciare la produzione con alto valore aggiunto, prerogativa del mercato di lusso o quantomeno esclusivo.
La cosa non mi scandalizza ed è lo stesso orientamento che si vede da tempi in altri settori, come nel cosiddetto hi-end audio.
 
  • Like
Reactions: sembola

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
48,730
5,808
0
54
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Il protezionismo e le guerre commerciali che ne sono derivate hanno sempre fatto gli interessi dei grossi gruppi di potere economico e politico, a danno della gente comune.

Poi, fino a prova contraria, i "furbi tedeschi" (e francesi, e cinesi) hanno comprato o realtà ricche di storia e prestigio ma povere di capacità imprenditoriale, oppure aziende familiari i cui rampolli son passati all'incasso delle fatiche dei nonni e dei babbi. Insomma, se una colpa c'è non è certo di chi ha comprato, garantendo tra l'altro occupazione, sviluppo e futuro. Se Colnago o Pinarello han venduto, per dirne due famosi, non l'hanno fatto perchè costretti con la pistola alla tempia, ma perchè impossibilitati o non interessati a continuare l'attività in prima persona.

Fatte queste precisazioni "storiche" e tornando sul pezzo, è evidente che le conseguenze della pandemia hanno messo in discussione perlomeno in parte il modello di business basato sulla delocalizzazione e sulla logistica globale, anche se non certo per motivi etici quanto per il venir meno della convenienza economica. Già si aprivano degli spazi per il ritorno di alcune attività produttive in aree geograficamente più vicine e politicamente più controllabili, ora il fenomeno probabilmente potrà svilupparsi, ma personalmente rimango perplesso che possa decollare se di parla di prodotti di massa ad alta intensità di lavoro.
 

rolly

Biker ciceronis
10/24/07
1,422
500
0
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
L'artico è interessante e 30 milioni di euro di investimento non sono bruscolini. Però lo statement del ceo di Bianchi "si sta aprendo una nuova opportunità, quella delle produzioni più sofisticate e di qualità per l'eBike, che ha una componentistica più strutturata e anche più bella" mi pare chiara: fine del mass market per abbracciare la produzione con alto valore aggiunto, prerogativa del mercato di lusso o quantomeno esclusivo.
La cosa non mi scandalizza ed lo stesso orientamento che si vede da tempi in altri settori, come il cosiddetto hi-end audio.
Non è una idea stupida...la robetta lasciamola fare altrove.....andiamo se possibile verso ciò che fin dal rinascimento ci contraddistingue :up:
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
48,730
5,808
0
54
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Non è una idea stupida...la robetta lasciamola fare altrove.....andiamo se possibile verso ciò che fin dal rinascimento ci contraddistingue :up:
E' una bellissima idea.

Ma mi permetto di far notare che i capolavori del Rinascimento erano pagati dai potenti (a spese della povera gente) per i potenti, al massimo al popolo era consentito vederli la domenica.

Se la soluzione al problema dell'impoverimento della classe media è produrre per i sempre meno ricchi, OK, ma ho il sospetto che non funzioni proprio benissimo. Dubito che il problema di bici sempre più care si risolva producendone di ancora più care.
 

rolly

Biker ciceronis
10/24/07
1,422
500
0
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
Il protezionismo e le guerre commerciali che ne sono derivate hanno sempre fatto gli interessi dei grossi gruppi di potere economico e politico, a danno della gente comune.

Poi, fino a prova contraria, i "furbi tedeschi" (e francesi, e cinesi) hanno comprato o realtà ricche di storia e prestigio ma povere di capacità imprenditoriale, oppure aziende familiari i cui rampolli son passati all'incasso delle fatiche dei nonni e dei babbi. Insomma, se una colpa c'è non è certo di chi ha comprato, garantendo tra l'altro occupazione, sviluppo e futuro. Se Colnago o Pinarello han venduto, per dirne due famosi, non l'hanno fatto perchè costretti con la pistola alla tempia, ma perchè impossibilitati o non interessati a continuare l'attività in prima persona.

Fatte queste precisazioni "storiche" e tornando sul pezzo, è evidente che le conseguenze della pandemia hanno messo in discussione perlomeno in parte il modello di business basato sulla delocalizzazione e sulla logistica globale, anche se non certo per motivi etici quanto per il venir meno della convenienza economica. Già si aprivano degli spazi per il ritorno di alcune attività produttive in aree geograficamente più vicine e politicamente più controllabili, ora il fenomeno probabilmente potrà svilupparsi, ma personalmente rimango perplesso che possa decollare se di parla di prodotti di massa ad alta intensità di lavoro.
Allora ho appunto sostenuto la tua tesi .
È politica commerciale!!!
Non devono essere lasciati soli...così o falliscono o vendono i gioielli italiani agli stranieri.
Ma la politica non serve solo a sbraitare slogan cretini o difendere interessi qua e là..
In altri paesi civili i gioielli vengono blindati!!
Lasciamo fuori dai paesi civili l'Inghilterra....hanno perso tutti i gioielli di famiglia peggio di noi.
Ma sono fortissimi a livello finanziario quindi....
 

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,034
1
668
0
Treviglio
Bike
18% GREY
Se la soluzione al problema dell'impoverimento della classe media è produrre per i sempre meno ricchi, OK, ma ho il sospetto che non funzioni proprio benissimo. Dubito che il problema di bici sempre più care si risolva producendone di ancora più care.
Mah, non credo che ci sia nelle prossime priorità di Bianchi, se interpreto correttamente le parole del suo ceo, quella di dare una bicicletta alla residuale classe media e tantomeno a quella "proletaria".
 

Gianz

Biker perfektus
6/28/07
2,909
2
2,274
0
Valdagno (VI)
Bike
Gas29 Stambek + GT Grade Carbon
Bello e giusto il Made in Italy (e magary Made by Italians, e non da cinesi sul suolo italiano, che operano in barba a leggi e norme), ma facciamoci 2 domande sul costo e sulla possibilità.
Se per giustificare il Made in Italy io debba fare i salti mortali per comprarmi una bici, mi spiace, ma la risposta è no.
Oddio, magari il prezzo del trasporto via nave diverrà proibitivo, permettendo così la rinascita di tante micro attività legate al mondo della bici... basta pensare ai telaisti, per esempio.
Rimanendo sui telai mi preoccuperebbe sapere cosa potrebbe costare un telaio made in italy fatto come zio comanda: una caratteristica tutta nostrana è quella di non mostrare MAI il prezzo di quello che vendiamo, e chissà mai perchè. Nemmeno chiedere, certe volte: ho chiesto a Barco, sulla sua pagina FB, il prezzo di un telaio: silenzio, domanda da NON fare!
Invece sui siti stranieri i prezzi son sempre lì, in bella mostra, chiari, precisi, comprensivi di questo e quello, escluso quell'altro. Noi no... sta cosa non la sappiamo fare: il prezzo che faccio a Tizio è X, quello che farò a Caio è Y?
L'altro giorno cercavo info per un telaio Bice... perchè sul suo ecommerce USA mostra i prezzi, mentre qui no? Boh...

Per quanto mi riguarda compro in Italy, se posso e se mi viene data la possibilità... che so: la sella SMP o Brooks Cambium (una prodotta nel padovano, l'altra nel vicentino), le ruote con mozzi Damil (a 4 km da casa mia) e prenderei anche altro... ma se, che so, un telaio acciaio te lo fanno pagare il doppio senza darti un reale motivo per preferirlo, al di là delle motivazioni di orgoglio nazionale, beh, mi spiace, ma non posso.

Non ho niente in contrario allo straniero capace che arriva, compra una ditta nostrana famosa salvandola dalla bancarotta, soprattutto se mantiene qui forza lavoro e ricerca/sviluppo. Che il titolare sia italiano, inglese, americano, alieno, importa poco/niente: l'importante è che l'azienda sopravviva. Poi verrà dislocata? Tanto doveva chiudere, e di Alitalia ne abbiamo già una da mantenere, non possiamo accollarci il mantenimento di aziende chiaramente con l'acqua alla gola magari per incapacità manageriali di eredi & co.

Ultima cosa: bello il made in italy, ma che sia realmente tale. Se compro un Ekar Campagnolo mi becco il Made in Italy, o il Made in Romania, ma designed in Italy? Se compro una Locomotive o una Wilier (W l'italia libera e redenta...), alla fine il telaio arriverà da Taiwan, i cambi dalla China o da Taiwan o da chissà dove. Cosa pago in quel caso? L'ufficio marketing e lo sviluppo, probabilmente, sperando ricadano qui.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
48,730
5,808
0
54
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Allora ho appunto sostenuto la tua tesi .
È politica commerciale!!!
Non devono essere lasciati soli...così o falliscono o vendono i gioielli italiani agli stranieri.
Ma la politica non serve solo a sbraitare slogan cretini o difendere interessi qua e là..
In altri paesi civili i gioielli vengono blindati!!
Lasciamo fuori dai paesi civili l'Inghilterra....hanno perso tutti i gioielli di famiglia peggio di noi.
Ma sono fortissimi a livello finanziario quindi....
E' una bella narrazione, ma che non corrisponde alla realtà se non marginalmente.

I "gioielli di famiglia" li si vende quando non ci interessano o quando si hanno le pezze al culo. Altrimenti nessuno ha convenienza a venderli, e comunque avrebbero un prezzo poco interessante. Un'azienda sana, ben gestita e redditizia non la svende nessuno che sia sano di mente.

Altra cosa è ragionare sulle difficoltà che il sistema legislativo, sociale e burocratico pone, talvolta deliberatamente, a chi fa impresa. Oppure anche su come l'incapacità , la miopia o il dolo esistano anche tra la classe imprenditoriale.
 
  • Like
Reactions: AlexV