come allenarsi in salita ?

dona

Biker popularis
3/17/06
77
0
0
BOLZANO
Grazie al peso ridotto e a una naturale predisposizione ho la fortuna di andare forte in salita. Solamente che difficilmente mi alzo dalla sella e salgo del mio ritmo. Un agonista che conosco mi ha consigliato, per fare un ulteriore salto di qualità, di incominciare a fare tratti di salita sui pedali per allenare maggiormente il fiato. Purtroppo faccio molta + fatica e tempi superiori al normale. Che fare ??
Sarei curioso di sapere come vi allenate sulle salite lunghe e impegnative.
 
Grazie al peso ridotto e a una naturale predisposizione ho la fortuna di andare forte in salita. Solamente che difficilmente mi alzo dalla sella e salgo del mio ritmo. Un agonista che conosco mi ha consigliato, per fare un ulteriore salto di qualità, di incominciare a fare tratti di salita sui pedali per allenare maggiormente il fiato. Purtroppo faccio molta + fatica e tempi superiori al normale. Che fare ??
Sarei curioso di sapere come vi allenate sulle salite lunghe e impegnative.

Personalmente se il percorso è accidentato non salgo su i pedali....ho notato che perdo molto grip, e il vantaggio della spinta con rapporti "molli" non mi sembra molto, anzi...perdo + facilente il controllo,di solito procedo così,faccio lo stesso percorso diverse volte provando a indurire i rapporti dopo tre o quattro volte che lo percorro, quando vedo che vado meglio provo a indurire ancora, e così fino a che vedo che ho raggiunto il limite! ( che arriva presto di solito......:mrgreen: )
 

dona

Biker popularis
3/17/06
77
0
0
BOLZANO
Sarei curioso di sapere se i vari Paez, Deho, Debertolis (insomma i migliori) su pendenze importanti spingono seduti oppure in piedi.
Purtroppo nelle gare a cui ho partecipato li ho visti solamente allo striscione di partenza e all'arrivo riposati e sereni.....
 

Dydslump

Biker superis
11/7/06
460
0
0
cagliari
Personalmente se il percorso è accidentato non salgo su i pedali....ho notato che perdo molto grip, e il vantaggio della spinta con rapporti "molli" non mi sembra molto, anzi...perdo + facilente il controllo,di solito procedo così,faccio lo stesso percorso diverse volte provando a indurire i rapporti dopo tre o quattro volte che lo percorro, quando vedo che vado meglio provo a indurire ancora, e così fino a che vedo che ho raggiunto il limite! ( che arriva presto di solito......:mrgreen: )

la cosa migliore è trovarsi un buon circuto di allenamento per spingere dei rapporti sempre + pesanti....in piedi sui pedali ha senso, imho, per uno scatto breve, ma se sei già forte in salita, vai sciolto spingi forte e giocatela sull'allungo.:saccio:
 

panda69

Biker superioris
4/5/06
993
0
0
39
riccione
alzandoti sui pedali dopo un po che sei seduto cambia il gesto pedalato , utilizzi anche altri muscoli che da seduto nn useresti e quindi distribuisci diversamente la fatica. E' ovvio che in mtb su sterrato poche volte ti alzi in piedi , perdi grip alleggerendo il posteriore, ma in allenamento su strada si usa di frequente .Logicamente usando piu muscoli fai più fatica e non mantieni la pedalata rotonda come da seduto .
 

MESKOLO

Redazione
12/8/05
1,460
2
0
ORVIETO
www.instagram.com
Bike
Cannondale Flash 26 hm2 - Scalpel 29 - Evo Hm
Si usi il peso del corpo e quindi hai dei vantaggi, ma per alzarti quanti muscoli usi in più..? Molti... ecco il motivo del maggior spreco di energia...
Salite in piedi in mountain bike me le hanno sempre sconsigliale, si perde quasi sempre in grip. Certo se uno deve scattare il modo quello è!
 

solosalite

Biker superioris
9/30/06
930
7
0
dalla luna
se ti alzi sui pedali di solito si indurisce anche il rapporto proprio perchè riesci a usare il peso del corpo, quindi in teoria fatichi di piu, ma credo che dipenda da come uno è abituato.
 

coach66

Biker novus
1/12/07
8
0
0
BOLLENGO
Ciao a tutti. Per mia esperienza e`meglio stare seduti e trovare un rapporto che permetta di affrontare in agilita`la salita, specie se lunga, sempre con l'obiettivo di risparmiare energie e non ammazzare le gambe (vedi accumulo di acido lattico). Di solito mi alzo per rilanciare la velocita`in strappi veramente brevi dove non vale la pena di cambiare rapporto. In allenamento ci si puo`anche permettere di fare dei tratti in piedi, coinvolgendo piu`muscoli e faticando di piu`si aumenta il fabbisogno di ossigeno (e quindi si allena il fiato) e si fanno lavorare i glutei. Concludendo, avete tutti un po' di ragione.

Coach66
 

yayayaya

Biker celestialis
5/23/04
7,972
1,054
0
roma lido
Bike
Cube Stereo 150, Specialized Stumjumper, Btwin 940
la difficoltà inizale secondo me è la mancanza di resistenza con le braccia.
io ad esempio ho iniziato su tratti pianeggianti con cadenze molto alte(75rpm) eppure mi stancavo un casino, non tanto di gambe, fino a 30 minuti, poi ho iniziato sulle salite e via.
purtroppo con la condropati f.r. ho dovuto limitare i fuori sella.
nel giro di pochi mesi sono arrivato a fare 15' a soglia e fuori soglia anche su tratti molto sconnessi.
il rendimento è più basso, ma se hai ancora fiato puoi fare la differenza oppure solo per cambiare posizione.
il grip lo perfezioni solo pedalando sempre in fuori sella, ma non nego che a volte devo rimettere il culetto giù nei tratti più accidentati.
by
 

paolobike

Biker serius
8/7/04
126
0
0
val di fiemme (trentino)
Sarei curioso di sapere se i vari Paez, Deho, Debertolis (insomma i migliori) su pendenze importanti spingono seduti oppure in piedi.
Purtroppo nelle gare a cui ho partecipato li ho visti solamente allo striscione di partenza e all'arrivo riposati e sereni.....


Paez non lo conosco tanto bene, per quanto riguarda altri, esempio Debertolis e deho sulle salite lunghe in genere stanno seduti, soprattutto Debertolis che sale più agile rispetto a Deho.... si alzano sui pedali solo sui rilanci o pocopiù....
 

Billo

Biker spectacularis
1/18/05
20,214
142
0
45
Nella Fucina di eroi.
Bike
1 Front race-1 Front enduro-1 BDC
Non capisco come si faccia a spendere più energia pedalando in piedi sui pedali : in quella maniera sfrutti anche tutto il peso del corpo e non solo la contrazione di quadricipiti e dorsali .

utilizzi più muscoli, premi di + con le braccia sul manubrio, quindi il cuore pompa di + per soddisfare la richiesta di maggior ossigeno da parte dei muscoli interessati.
credo di aver detto giusto, bravo Billo!
 

TonyB.

Biker cesareus
non so se per la mtb il discorso è identico ma allo scorso giro d'italia in una tappa commentavano proprio la differenza tra due atleti (basso e un altro) nell'affrontare i "muri"...uno andava seduto con rapporto più agile l'altro in piedi con rapporto più duro (non ricordo chi in un modo e chi nell'altro)...il cronista ha detto che è una questione soggettiva...dipende dalle abitudini dell'atleta...dalla statura e dal suo peso...
 

yayayaya

Biker celestialis
5/23/04
7,972
1,054
0
roma lido
Bike
Cube Stereo 150, Specialized Stumjumper, Btwin 940
basta ricordare il tour con amstrong, stava sempre sui pedali e con una cedenza altissima, credo 85.
pure absalon non scherza come durata sui pedali.
comunque pedalare in piedi senza tirare con le braccia non affatica più di tanto sempre che il busto è sufficentemente allenato.
by
 

alfen73

Biker novus
1/19/07
3
0
0
Maglie
Una volta ho letto di un tipo (sconosciuto) che in una salita di 10Km sterrata e con grandi pendenze usava la tecnica del "contapedalate" come la chiamava lui (io mai sentita). Che consisteva in 20 pedalate seduto e 20 pedalate sui pedali. Alla fine è arrivato nei primi 30 in una gara rinomata quanto dura....

Forse alla fine qualcosa conterà questo danzare sui pedali !!!o-o
 

Ultimi itinerari e allenamenti