Colli Euganei - Berici: qualcosa si muove![Sentieri Puliti]

Comaz15

Biker dantescus
1/11/02
4.932
51
0
-COLLI EUGANEI- Padova
Bike
Focus Sam²
Dopo le innumerevoli discussioni sulla gestione dei sentieri, pedoni, bici, moto, sembra che qualcosa stia cambiando sui nostri Colli!
Un gruppo di volenterosi biker e trailbuilder che girano parte sugli Euganei, parte sui Berici, si sono costituiti in una associazione http://www.sentieripuliti.it/ per diventare un interlocutore "autorevole" con le varie istituzioni che intervengono nella gestione dei sentieri e del loro utilizzo, quindi Parco Colli (Euganei), Comuni, Servizio Forestale, proprietari terrieri, CAI, ecc.

A mio avviso è un passaggio fondamentale se vogliamo che il nostro sport e l'utilizzo dei sentieri da parte dei vari utenti (pedoni, bici, cavalli, ecc) si sviluppi e si organizzi in modo sostenibile.

Il fine principale dell'associazione è quello di far riconoscere ufficialmente alcuni sentieri come percorsi da MTB cosa che comporterebbe diversi vantaggi:
  • autorizzazione a fare manutenzione duratura
  • limitare problematiche con altri utenti (es pedoni)
  • gestione del sentiero in modo da favorirne la ciclabilità e quindi il divertimento
...i nostri colli potrebbero diventare una nuova location per la MTB con vantaggi per tutti!

Purtroppo il percorso è lungo e difficile: mentre sui Berici, che non sono vincolati dal Parco, hanno ottenuto già ottimi risultati dialogando con i comuni e con i proprietari, sugli Euganei è tutto più burocratizzato, richiede tempo, dialogo e visibilità (più si è, più si ha "potere contrattuale") ma le prospettive sono buone perchè alcuni comuni hanno visto in Sentieri Puliti una opportunità per il territorio!

Penso che sia il sogno di ogni biker trovare un sentiero in ottime condizioni, costantemente manutenuto e facilmente percorribile! Quindi dovrebbe essere un dovere morale supportare iniziative come queste! http://www.sentieripuliti.it/come-iscriversi/
20€/anno per avere la certezza di trovare sentieri manutenuti, penso sia un obolo simbolico più che accettabile.

Se poi qualcuno vuole dare il suo contributo in "natura", nel senso di braccia per lavorare, cosa avete capito!:hahaha: è ancora più che ben accetto!
Anzi, aspiranti trailbuilder, amanti dei sentieri flow, esploratori di nuove linee, si facciano avanti: non ci sono bandiere, squadre o negozi (che sarebbe cosa buona e giusta se supportassero anche loro), solo la passione per sviluppare qualcosa per noi e per il territorio.

Io mi sono iscritto come socio operativo, sono l'ultimo arrivato ma vi posso assicurare che dopo aver visto quanto si sbattono queste persone, vien solo voglia di lavorare con loro e di dare il proprio contributo piccolo o grande che sia!

Io dico: quella volta che c'è qualcuno che si sbatte per fare qualcosa, non lasciamocela sfuggire, un domani potremmo rimpiangerla!

Se avete suggerimenti, progetti, sentieri che sarebbe bello gestire, o semplici domande, scrivete pure!:prost:
 

 

endurik

Biker pazzescus
17/1/06
13.310
1.327
0
italia
Bike
l' anticamera della bicibitume
sui Berici, in particolare zona Barbarano, hanno fatto un ottimo lavoro!
sentieri tirati a lustro e, soprattutto, ingressi e uscite ai sentieri chiusi da sbarre o tronchi, con tanto di cartelli di divieto ai veicoli a motore emessi dal comune o-o o-o
 

Comaz15

Biker dantescus
1/11/02
4.932
51
0
-COLLI EUGANEI- Padova
Bike
Focus Sam²
sui Berici, in particolare zona Barbarano, hanno fatto un ottimo lavoro!
sentieri tirati a lustro e, soprattutto, ingressi e uscite ai sentieri chiusi da sbarre o tronchi, con tanto di cartelli di divieto ai veicoli a motore emessi dal comune o-o o-o

Se le istituzioni sono dalla nostra parte è tutto più facile.
Anche sugli Euganei ci sono parecchi sentieri sistemati da Sentieripuliti: basti pensare a i percorsi dell'expobici 2015: ho sentito molta gente entusiasta! Che bello sarebbe se venissero istituzionalizzati e sistemati ancora meglio per essere più frubili dalle bici?
 

Comaz15

Biker dantescus
1/11/02
4.932
51
0
-COLLI EUGANEI- Padova
Bike
Focus Sam²
...sguazzando tra i vecchi Topic ho trovato questo sulla situazione dei sentieri dei colli euganei datato 2010!
http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=177979
Da allora cosa è cambiato? Lo chiedo a quelli che erano presenti: fake url, loonet, euganeo, nemox, guizza, marcoz , MARCO+

Lancio io il sasso e condivido le mie impressioni sulla riunione di ieri, facendo, per quanto possibile, una sintesi.

L’assemblea : Era composta da una trentina di persone circa, credo in maggioranza escursionisti, due guardie ecologiche del parco, poca gioventù …credo che noi di mtb forum abbiamo contribuito un po’ ad abbassare l’età media dei partecipanti.

L’introduzione : ha preso la parola Gianni Sandon, consigliere del Parco Colli che dopo aver catalogato le tipologie dei sentieri si è soffermato noiosamente a sottolineare alcuni progetti del Ente e la situazione sullo stato dei sentieri puntando maggiormente alle 17 tracce pubblicizzate dall’Ente.

La discussione: subito dopo Sandon, l’intervento di un membro del Gruppo Escursionisti Battaglia ha in pratica ripetuto quello che aveva appena detto il consigliere, poi c’è stato l’intervento di uno dei rappresentanti delle guardie ecologiche che ha sottolineato la mancanza di manutenzione, la carenza di segnaletica, la mancanza una seria cartografia, la necessità di salvaguardare anche i cosiddetti sentieri minori e il problema motocross difficile da arginare.
Poi hanno preso voce anche altri dell’assemblea.

Comprendendo che i problemi legati al tema della riunione erano troppo articolati per essere trattati in una sola serata.
Mi ha sorpreso che la conservazione dei sentieri, soprattutto quelli cosiddetti ‘minori’ stia molto a cuore a diverse persone dell’assemblea anche se relativamente anziane.
Anche a noi biker sta molto a cuore questo aspetto ?

Si è perso tempo a parlare dei sentieri maggiori .
Secondo me e anche secondo altri partecipanti, la riunione avrebbe dovuto essere maggiormente focalizzata su due temi importanti:
Trovare una delle soluzioni o strategie comuni e valide per arrivare ad arginare il problema dei sempre più frequenti casi di sbarramento dei sentieri da parte dei proprietari dei terreni dei Colli.
La salvaguardia e la manutenzione dei sentieri minori che rischiano di essere persi per sempre.

Con molto rammarico è emersa una grave mancanza da parte dell’Ente.
Attualmente non esiste nessuna regolamentazione atta ad arginare i sempre più frequenti casi di sbarramento dei sentieri da parte dei proprietari dei terreni dei Colli.
A quanto pare l’Ente Parco non ha ancora dato segnali sulla volontà di muoversi per arrivare ad un regolamento per salvaguardare tutta la rete dei sentieri minori dei Colli.
Eppure sono emersi molti di questi casi di sbarramento selvaggio in diverse aree del Parco.

Si è discusso frammentariamente anche della problematica dei motocrossisti e mi è sembrato anche in questo caso che all’Ente Parco non interessi prendere una posizione per contrastare seriamente tale fenomeno.

Credo che alcuni spunti validi siano emersi principalmente da noi bikers e da pochi altri dell’assemblea.
Si proponeva di coinvolgere attivamente i vari gruppi di appassionati (bikers, escursionisti, ecc) per mettere in piedi una sorta di rete di volontari per la salvaguardia e la manutenzione dei sentieri affidando aree dei colli a seconda della sede dei vari gruppi.
Pare che la modernizzazione quindi l’utilizzo di risorse informatiche come il WEB, le cartografie online, l’utilizzo delle tracce GPS siano cose sconosciute dall’Ente, ma fortunatamente sono una risorsa sempre più consolidata ed utilizzata.

Pare ci sia l’intenzione di continuare con delle altre riunioni sul tema, magari più mirate .
Personalmente non sono molto ottimista sul fatto che si possa arrivare ad una soluzione valida dei problemi di cui si è discusso.

Credo che i sentieri minori continueranno ad esistere solo grazie ai pochi appassionati che pur andando contro la legge si adopereranno attivamente ad effettuare un prezioso volontariato di manutenzione.
Per quanto riguarda lo sbarramento selvaggio l’unica arma :duello: per contrastarlo rimane quella di inviare denuncie per iscritto alle amministrazioni locali ed ai giornali.

:il-saggi: Gli appassionati che percorrono i sentieri dei colli sono molti ma purtroppo chi collabora e si adopera attivamente perchè questi sentieri rimangano una risorsa per tutti sono sempre pochi, quando ci vorrebbe uno sforzo unitario esteso a tutti.

INVITO ANCHE GLI ALTRI CHE HANNO PARTECIPATO A CONDIVIDERE LE LORO OPINIONI
 

loonet

Biker superioris

Comaz15

Biker dantescus
1/11/02
4.932
51
0
-COLLI EUGANEI- Padova
Bike
Focus Sam²
Ero presente a quella riunione.
Non portò a nulla di concreto

secondo te presentandosi come una associazione si potrebbe ottenere qualcosa in più?

Cmq con tutto quel can can mediatico che si è fatto nei mesi scorsi, mi sembra che le moto siano diminuite, quindi tenere alta l'attenzione è servito a qualcosa!