Chiarimenti sulle varie discipline della MTB per un biker confuso.

Albert85

Biker serius
13/8/18
134
47
34
Como
Bike
Da comprare
Ciao a tutti.

Pedalo da circa 2 anni e mezzo e al momento ho una Epic EVO comp M5 con la quale mi trovo bene ma vorrei qualche chiarimento perchè le MTB disponibili sul mercato e le discipline (Cross Country, Trail, Marathon ecc...) sono tante e io non so proprio dove collocarmi. La mia bici dovrebbe essere una full XC ma dato che è in alluminio e tutta originale pesa quasi 13 kg non è di certo un mezzo da gara o per fare tempi da record e con 120 mm di escursione anteriore e 100 mm posteriore nemmeno una trail.
Detto questo sono nel limbo dei pedali nel senso che ho sempre usato i flat con scarpe specifiche, poi mi hanno prestato degli spd ci ho fatto circa 100 km principalmente su asfalto e mi sono trovato bene. Così ho preso degli ibridi ma sono un po' incerto sul loro impiego, sopratutto perchè con la bici ci faccio un po' di tutto dai giri in salita su asfalto con dislivelli abbastanza impegnativi, boschi più o meno scorrevoli, sentieri impervi con tratti da fare a piedi e strade bianche semplici, salite e discese scassate dove mi rendo conto che la mia bici (in discesa) non è proprio a suo agio. Insomma non sono fan di una tipologia di percorso in particolare.
Le mie domande quindi sono:
- Sarei il primo in questo forum a smontare cambiare i pedali in base al percorso (attacchi per asfalto e sterrato semplice) e flat (per boschi, mulattiere e salite scassate sopra il 10-12% di pendenza)?
- Chi fa cross country seleziona dei particolari percorsi sterrati scorrevoli facendo sempre quelli evitando appunto asfalto, o tratti in cui capita di dover scendere a spingere?
-Cosa si intende nello specifico per trail bike?
-Quale può essere la bici definitiva per fare tutto senza eccellere in niente?
-Ci possono essere dei percorsi sterrati che si adattano a diverse tipologie di bici (ad esempio in alcune zone io incontro allo stesso tempo Front, Ebike full e gente bardata da Enduro con casco integrale e protezioni).

Grazie in anticipo a chi avrà voglia di darmi qualche risposta.
 

 

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
17/12/13
20.718
3.509
Monza e Brianza
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
Risposte :
- Sarei il primo in questo forum a smontare cambiare i pedali in base al percorso (attacchi per asfalto e sterrato semplice) e flat (per boschi, mulattiere e salite scassate sopra il 10-12% di pendenza)? No, non saresti il primo, ma e' una soluzione un po' scomoda
- Chi fa cross country seleziona dei particolari percorsi sterrati scorrevoli facendo sempre quelli evitando appunto asfalto, o tratti in cui capita di dover scendere a spingere? Tutti i mtbikers (non solo quelli che fanno XC) non amano fare asfalto, per il semplice motivo che la mtb e' poco adatta per l'asfalto
-Cosa si intende nello specifico per trail bike? Una bici fatta per percorsi "trail" (usa il cerca per trovare significato)
-Quale può essere la bici definitiva per fare tutto senza eccellere in niente? Quella che stai valutando ora di acquistare. E presumibilmente lo restera' per almeno qualche settimana dopo l'acquisto !!!
-Ci possono essere dei percorsi sterrati che si adattano a diverse tipologie di bici (ad esempio in alcune zone io incontro allo stesso tempo Front, Ebike full e gente bardata da Enduro con casco integrale e protezioni). Ogni bici e' piu' adatta per un tipo di percorso. Poi si puo' far tutto con qualsiasi bici (a velocita' diverse). E infine ci sono bici piu' specializzate e bici piu' versatili.
 

Blackmouse78

Biker superioris
21/6/04
827
460
42
London Town
Bike
Frankestein da street, Kenevo da bosco
Le tue sono le domande che tengono in piedi il forum intero fondamentalmente. Se cerchi un po' troverai centinaia di topic su ognuna.

Il mio consiglio è: usa la funzione "cerca", documentati, leggi....ma non farti troppe paranoie e non fare l'errore di voler per forza incasellare qualunque bici o percorso in una categoria definita.

Sulla stessa bici si possono fare cose radicalmente diverse senza che siano giuste o sbagliate, e la stessa cosa si può dire dei sentieri.

Non è che un certo percorso sia "giusto" percorrerlo solo ai 50 all'ora in integrale e protezioni...o il contrario. Dipende tutto dal biker e dal contesto dell'uscita che si fa.

Il principio cardine per me è: prima di tutto passa più tempo in bici che sul forum, e cerca di fare quello che ti diverte e soddisfa.

Se non riesci a fare quello che vorresti pensa prima all'allenamento e alla tecnica che al mezzo, anche se fare bike-shopping è divertente non è la bici a farti migliorare. Migliora prima te stesso e poi sarai in grado di capire che bici è più adatta a te.
 

Albert85

Biker serius
13/8/18
134
47
34
Como
Bike
Da comprare
Grazie ad entrambi, diciamo che per prima cosa io in MTB mi diverto e questo penso sia quello che conta. Questi dubbi ho iniziato ad averli quando ho iniziato a confrontarmi e a parlare con altri biker che pedalano da più tempo di me. Alcuni mi hanno detto che se non usi i pedali con gli attacchi sei un dilettante (quindi per sfida ho voluto provarli) ma allo stesso tempo facendo un giro con questa persona sullo stesso sentiero io in discesa andavo più di lui con i flat :idea: .Altri mi dicono che il peso della bici è la cosa più importante (ma è sempre gente che non fa gare) e anche su questo io penso cosa me ne frega di impiegare 20 secondi in più o in meno. Insomma forse ho ascoltato troppi pareri di gente un po' troppo saccente.
 

Mr Gabba

Biker novus
20/5/20
32
16
asciano
Bike
Trek 4300, Rockrider e-st 900
Come riferimento "principale" è l' escursione della forcella che determina la "razza" della bici: 80-100mm per fare cross country, 120mm per Trail 140-150mm all' Mountain, 160 170 mm enduro, 180 free ride , 200 Down Hill. Più salì con l' escursione peggio le pedali in salita, fino alle DH (Down Hill) che sono impossibili da pedalare in salita.
Per fare un po' di tutto vai di All Mountain, in ogni caso più ti orienti verso il cross country e più vai forte in salita, più ti sposti verso le DH più ti orienti alla velocità in discesa .
Ricorda che bici vanno anche sapute guidare. Inutile prendere un Enduro se non la si sa sfruttare in discesa, meglio allora una Trail/all' Mountain che non ti fa morire in salita ma ti fa divertire comunque in discese "tranquille". Il senso è questo.
Insomma, la bici non fa il manico....
P.s.: stessi percorsi bici diverse è comune, dipende però quanto spingi in discesa, e quindi cambia anche l' abbigliamento (protezioni ecc.). Esempio: posso passare a 40 all' ora con una enduro nello stesso posto dove un altro con una XC ci passa, tranquillo, ma a 20.
 
Ultima modifica:

Blackmouse78

Biker superioris
21/6/04
827
460
42
London Town
Bike
Frankestein da street, Kenevo da bosco
[...]
Alcuni mi hanno detto che se non usi i pedali con gli attacchi sei un dilettante (quindi per sfida ho voluto provarli)
[....]
.Altri mi dicono che il peso della bici è la cosa più importante (ma è sempre gente che non fa gare)
[...]
Insomma forse ho ascoltato troppi pareri di gente un po' troppo saccente.
Appunto... diffida da chi ha troppe certezze granitiche. Certi diktat assoluti non hanno alcun senso, è un po'come se uno ti dicesse che i calzini di cotone sono tutto, solo i dilettanti usano quelli di lana!

In tanti messi davanti a un principiante si sentono autorizzati a salire in cattedra e separarle grosse sempre e comunque.

Anche tra il saper andare in mtb e il saperlo insegnare c'è un abisso. Ho visto rider bravissimi che finivano solo per scoraggiare/spaventare o frustrare i principianti, anche avendo buone intenzioni.

Fondamentalmente...guarda chi ti sembra bravo, magari chiedi consiglio, ma fidati sempre anche delle tue sensazioni in primo luogo.

Se trovi gruppi che organizzano anche corsi per principianti può essere una buona idea provare a frequentarne uno, ma non è che sia obbligatorio....
 

Albert85

Biker serius
13/8/18
134
47
34
Como
Bike
Da comprare
Grazie ancora per i consigli e le delucidazioni, tornando sul discorso pedali stasera ho fatto un giretto provando a usare solo i lati con gli attacchi in un misto tra boschi e sterrati senza particolari pendenze (cross country, trail, marathon boh però è un bel giro :)), i sentieri li conoscevo abbastanza bene e mi sono divertito alla grande senza troppi pensare ai pedali e ho migliorato diversi tempi su strava. La prossima settimana danno parecchia pioggia e non escludo di rimontare i flat per qualche giro infangato. Insomma cercherò di pensare meno e pedalare di più :i-want-t:
 

mcpelo68

BIKER SKLEROTIK
6/1/05
11.282
3.390
52
Cherries City
Bike
na Fury inferis , na Aspis damnatio , HellBoy
Grazie ancora per i consigli e le delucidazioni, tornando sul discorso pedali stasera ho fatto un giretto provando a usare solo i lati con gli attacchi in un misto tra boschi e sterrati senza particolari pendenze (cross country, trail, marathon boh però è un bel giro :)), i sentieri li conoscevo abbastanza bene e mi sono divertito alla grande senza troppi pensare ai pedali e ho migliorato diversi tempi su strava. La prossima settimana danno parecchia pioggia e non escludo di rimontare i flat per qualche giro infangato. Insomma cercherò di pensare meno e pedalare di più :i-want-t:
magari valuta i magped ...di certo con il fango son decisamente meglio dei classici spd e grazie alla loro base d'appoggio simile hai flat ti più permettere di usare scarpe simili hai flat con l'attacco spd. ;-)
 
  • Like
Reactions: Albert85

rolly

Biker extra
24/10/07
723
126
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
Per me hai una bici "perfetta".....
Non potrai fare pietraie giu come un matto ma ti può aiutare la tecnica di guida.
Per i pedali....io penso che uno mette quelli che alla fine preferisce e li lascia su!!!
Cosi prendi confidenza .
Io uso SPD Shimano da sempre,ovvio che se ti infang troppo è problematico.
Ma la mia opinione di vecchio biker è che scelto il pedale lasci quello.
 
  • Like
Reactions: Albert85

avalonice

Biker infernalis
2/4/09
1.889
809
Lecco
Ciao a tutti.

Pedalo da circa 2 anni e mezzo e al momento ho una Epic EVO comp M5 con la quale mi trovo bene ma vorrei qualche chiarimento perchè le MTB disponibili sul mercato e le discipline (Cross Country, Trail, Marathon ecc...) sono tante e io non so proprio dove collocarmi. La mia bici dovrebbe essere una full XC ma dato che è in alluminio e tutta originale pesa quasi 13 kg non è di certo un mezzo da gara o per fare tempi da record e con 120 mm di escursione anteriore e 100 mm posteriore nemmeno una trail.
Detto questo sono nel limbo dei pedali nel senso che ho sempre usato i flat con scarpe specifiche, poi mi hanno prestato degli spd ci ho fatto circa 100 km principalmente su asfalto e mi sono trovato bene. Così ho preso degli ibridi ma sono un po' incerto sul loro impiego, sopratutto perchè con la bici ci faccio un po' di tutto dai giri in salita su asfalto con dislivelli abbastanza impegnativi, boschi più o meno scorrevoli, sentieri impervi con tratti da fare a piedi e strade bianche semplici, salite e discese scassate dove mi rendo conto che la mia bici (in discesa) non è proprio a suo agio. Insomma non sono fan di una tipologia di percorso in particolare.
Le mie domande quindi sono:
- Sarei il primo in questo forum a smontare cambiare i pedali in base al percorso (attacchi per asfalto e sterrato semplice) e flat (per boschi, mulattiere e salite scassate sopra il 10-12% di pendenza)?
- Chi fa cross country seleziona dei particolari percorsi sterrati scorrevoli facendo sempre quelli evitando appunto asfalto, o tratti in cui capita di dover scendere a spingere?
-Cosa si intende nello specifico per trail bike?
-Quale può essere la bici definitiva per fare tutto senza eccellere in niente?
-Ci possono essere dei percorsi sterrati che si adattano a diverse tipologie di bici (ad esempio in alcune zone io incontro allo stesso tempo Front, Ebike full e gente bardata da Enduro con casco integrale e protezioni).

Grazie in anticipo a chi avrà voglia di darmi qualche risposta.
Andiamo con ordine.
La tua bici è una classica bici XC-Marathon certamente non è una piuma ma il peso non influisce sulla classificazione, il peso influisce soprattutto sul portafoglio.
La maggior parte di quelli che partecipano alle gare sanno già in partenza di non riuscire a vincere ma neanche di arrivare nei 10 e probabilmente neanche nei 100, i più lo fanno per sfida con se stessi o con i propri amici quindi di ci sono bici da XC economiche (si fa per dire, penso che la tua bici sia costata molto di più di qualche euro) che permettano a tutti di gareggiare.
La scelta dei pedali è personale gli SPD garantiscono efficienza di pedalata quindi chi fa discipline dove la pedalata è fondamentale sceglie questa soluzione, ma se si opta per altre vie non si è certamente un eretici da mettere al rogo.
E' abbastanza normale che percepisci limiti in discesa, d'altra parte se la tua bici fosse molto più discesistica sentiresti limiti un tutte le altre situazioni; è una scelta cosa sacrificare e cosa privilegiare.
Tieni a menta che per percepire netti miglioramenti in discesa dovresti passare ad un bici da enduro, con una trial bike anche moderna cambierebbe poco o niente rispetto alla tua attuale bici, la grande differenza la fa la tecnica di guida chi ha "manico" scende ovunque con qualsiasi bici, chi non ne ha scende a piedi anche una un bici da DH.
Ora alle domande:
1) smontare i pedali non è una buona idea andresti a usurare precocemente il filetto delle pedivelle (avviti acciaio su alluminio) con rischio di rotture oltre alla rottura pa**le di stare li, prima di una uscita, a smontare tutto e rimontare con le giuste coppie di serraggio ecc.ecc.
2) le trail bike sono bici da trail (sentiero, percorso) quindi bici adatte a tutto ciò che si può trovare durante un giro in MTB dai tratti di asfalto alle discesa un po' impegnative sono bici all-round, la tua è sicuramente un trail-bike non di quelle più spinte ma sicuramente una bici polivalente; l'altra faccia delle polivalenza è non eccellere in niente.
3)Domanda da 100 ghine, la cui risposta è non esiste. La tua bici comunque è già una ottima bici polivalente con una leggere predilezione al pedalato ma che si può facilmente rendere più discesistica montando un manubrio con rise maggiore, gomme un po' più generose ed eventualmente una forcella più rigida.
4) la distinzione d'uso non lo fa full, front o ebike ma la geometria ci sono front estremamente orientate alla discesa e full decisamente orientate alla pedalabilità.
Alcune bici si trovano meglio su certi percorsi altre su altri ma quando si esce generalmente si incontrano molti tipi di terreni differenti in un giro di 60km ci saranno tratti di forestale di single track, portage ed anche asfalto.
Poi ci sono tracciati preparati nei bike park o per gare XC dove ovviamente si lavora per rendere il percorso particolarmente adatto a certe tipo di prestazione che per essere espressa al meglio richiede una certo tipo di bici.
 
Ultima modifica:

Albert85

Biker serius
13/8/18
134
47
34
Como
Bike
Da comprare
Andiamo con ordine.
La tua bici è una classica bici XC-Marathon certamente non è una piuma ma il penso non influisce sulla classificazione il peso influisce soprattutto sul portafoglio.
La maggior parte di quelli che partecipano alle gare sanno già in partenza di un riuscire a vincere ma neanche di arrivare nei 10 e probabilmente neanche nei 100, i più lo fanno per sfida con se stessi e con i propri amici quindi di ci sono bici da XC economiche (si fa per dire un penso che la tua bici sia costata qualche euro) che permettano a tutti di gareggiare.
La scelta dei pedali è personali gli SPD garantiscono efficienza di pedalata quindi chi fa discipline dove la pedalata è fondamentale scelgono questa soluzione, ma se opti per altre vie non sei certamente un eretico da mettere al rogo.
E' abbastanza normale che percepisci limiti in discesa, della bici d'altra parte se fosse molto più discesistica sentiresti limiti un tutte le altre situazioni; è una scelta cosa sacrificare e cosa privilegiare.
Tieni a menta che per percepire netti miglioramenti in discesa dovresti passare ad un bici da enduro, con una trial bike anche moderna cambierebbe poco o niente rispetto alla tua attuale bici, la grande differenza la fa la tecnica di guida chi ha "manico" scende ovunque con qualsiasi bici, chi non nè ha scende a piedi anche una un bici da DH.
Ora alle domande:
1) smontare i pedali non è una buona idea andresti a usurare precocemente il filetto delle pedivelle (avviti acciaio su alluminio) con rischio di rotture oltre alla rottura pa**le di stare li, prima di una uscita, a smontare tutto e rimontare con le giuste coppie di serraggio ecc.ecc.
2) le trail bike sono bici da trail (sentiero, percorso) quindi bici adatte a tutto ciò che si può trovare durante un giro in MTB dai tratti di asfalto alle discesa un po' impegnative sono bici all-round, la tua è sicuramente un trail-bike non di quelle più spinte ma sicuramente una bici polivalente; l'altra faccia delle polivalenza è non eccellere in niente.
3)Domanda da 100 ghine, la cui risposta è non esiste. La tua bici comunque è già una ottima bici polivalente con una leggere predilezione al pedalato ma che si può facilmente rendere più discesistica montando un manubrio con rise maggiore, gomme un po' più generose ed eventualmente una forcella più rigida.
4) la distinzione d'uso non lo fa full, front o ebike ma la geometria ci sono front estremamente orientate alla discesa e full decisamente orientate alla pedalabilità.
Alcune bici si trovano meglio su certi percorsi altre su altri ma quando si esce generalmente si incontrano molti tipi di terreni differenti in un giro di 60km ci saranno tratti di forestale di single track, portage ed anche asfalto.
Poi ci sono tracciati preparati nei bike park o per gare XC dove ovviamente si lavora per rendere il percorso particolarmente adatto a certe tipo di prestazione che per essere espressa al meglio richiede una certo tipo di bici.
Mi hai dato una spiegazione enciclopedica grazie davvero!
 

Albert85

Biker serius
13/8/18
134
47
34
Como
Bike
Da comprare
A questo punto ne approfitto per chiedere se l'altezza sella va cambiata passando appunto da un pedale flat a un modello ibrido (flat + spd) oppure pochi mm di differenza sono tranquillamente trascurabili?
 

kokos

Biker carsicus
6/5/05
324
157
TRIESTE
Bike
trek superfly front/full, canyon neuron, cube ams pro
Ciao a tutti.

Pedalo da circa 2 anni e mezzo e al momento ho una Epic EVO comp M5 con la quale mi trovo bene ma vorrei qualche chiarimento perchè le MTB disponibili sul mercato e le discipline (Cross Country, Trail, Marathon ecc...) sono tante e io non so proprio dove collocarmi. La mia bici dovrebbe essere una full XC ma dato che è in alluminio e tutta originale pesa quasi 13 kg non è di certo un mezzo da gara o per fare tempi da record e con 120 mm di escursione anteriore e 100 mm posteriore nemmeno una trail.
Detto questo sono nel limbo dei pedali nel senso che ho sempre usato i flat con scarpe specifiche, poi mi hanno prestato degli spd ci ho fatto circa 100 km principalmente su asfalto e mi sono trovato bene. Così ho preso degli ibridi ma sono un po' incerto sul loro impiego, sopratutto perchè con la bici ci faccio un po' di tutto dai giri in salita su asfalto con dislivelli abbastanza impegnativi, boschi più o meno scorrevoli, sentieri impervi con tratti da fare a piedi e strade bianche semplici, salite e discese scassate dove mi rendo conto che la mia bici (in discesa) non è proprio a suo agio. Insomma non sono fan di una tipologia di percorso in particolare.
Le mie domande quindi sono:
- Sarei il primo in questo forum a smontare cambiare i pedali in base al percorso (attacchi per asfalto e sterrato semplice) e flat (per boschi, mulattiere e salite scassate sopra il 10-12% di pendenza)?
- Chi fa cross country seleziona dei particolari percorsi sterrati scorrevoli facendo sempre quelli evitando appunto asfalto, o tratti in cui capita di dover scendere a spingere?
-Cosa si intende nello specifico per trail bike?
-Quale può essere la bici definitiva per fare tutto senza eccellere in niente?
-Ci possono essere dei percorsi sterrati che si adattano a diverse tipologie di bici (ad esempio in alcune zone io incontro allo stesso tempo Front, Ebike full e gente bardata da Enduro con casco integrale e protezioni).

Grazie in anticipo a chi avrà voglia di darmi qualche risposta.
Hai già una bici ottima con cui fare quasi tutto (al tuo livello attuale), sfruttala a dovere e divertiti. Se poi ti scoprirai più discesista che pedalatore passerai a qualcosa con escursioni maggiori. La bici definitiva che fa tutto per me è una trail con 120/130 ante-110/120 post. : e ovviamente non eccelle in nulla. Io mi abituerei a fare tutto con gli spd, al limite monta le tacchette con sgancio tridirezionale (dx/sin/su) se non ti fidi delle normali.
 
  • Like
Reactions: Albert85

MARMAF

Biker novus
9/3/17
36
8
60
MARANO DI VALPOLICELLA
Bike
WILIER 101 X
Hai già una bici ottima con cui fare quasi tutto (al tuo livello attuale), sfruttala a dovere e divertiti. Se poi ti scoprirai più discesista che pedalatore passerai a qualcosa con escursioni maggiori. La bici definitiva che fa tutto per me è una trail con 120/130 ante-110/120 post. : e ovviamente non eccelle in nulla. Io mi abituerei a fare tutto con gli spd, al limite monta le tacchette con sgancio tridirezionale (dx/sin/su) se non ti fidi delle normali.
È proprio la soluzione che ho adottato io per i pedali, le tacchette Shimano sh 56 su pedali spd, se tieni anche la molla al minimo sganci in tutte le situazioni in un attimo. Se ce del fango possono intasarsi è vero, ma se non sei in gara ti fermi e le pulisci. L'aiuto che ti danno in salita lo trovo fondamentale, si pedala spingendo e tirando ( cosiddetta pedalata rotonda). Ho anche i flat che monto a dicembre gennaio perché trovo neve e anche ghiaccio al mattino.
 
  • Like
Reactions: Albert85

MARMAF

Biker novus
9/3/17
36
8
60
MARANO DI VALPOLICELLA
Bike
WILIER 101 X
A questo punto ne approfitto per chiedere se l'altezza sella va cambiata passando appunto da un pedale flat a un modello ibrido (flat + spd) oppure pochi mm di differenza sono tranquillamente trascurabili?
Se la misura altezza e la posizione della sella non derivano da uno studio biomeccanico lascia perdere, non te ne accorgi.
 

kokos

Biker carsicus
6/5/05
324
157
TRIESTE
Bike
trek superfly front/full, canyon neuron, cube ams pro
No no mi era stata regolata in negozio ma nessun biomeccanico, allora lascio com'è.
L' altezza-sella è forse la regolazione più importante della bicicletta, non si può essere approssimativi: e se il meccanico in negozio l'avesse regolata male ? Sai che potresti avere noie fisiche in caso di una regolazione sbagliata ? Ci sono in rete vari tutorial sull'altezza-sella, prova a darci un'occhiata per sicurezza: qualche mm non fa grandi differenze, ma se parliamo di cm possono essere dolori.
 

avalonice

Biker infernalis
2/4/09
1.889
809
Lecco
A questo punto ne approfitto per chiedere se l'altezza sella va cambiata passando appunto da un pedale flat a un modello ibrido (flat + spd) oppure pochi mm di differenza sono tranquillamente trascurabili?
Teoricamente si. Cambiando i pedali, le scarpe, la sella o arretramento della stessa ma anche fondello cambia la distanza sella-pedali quindi se si vuole essere super precisi occorre una aggiustamento ma è probabile che la differenza sia talmente contenuta da non accorgersene.
Se hai un minimo di sensibilità di bastano 10 pedalate per accorgerti di non essere a posto.
 

Albert85

Biker serius
13/8/18
134
47
34
Como
Bike
Da comprare
La sella mi era stata regolata al momento dell'acquisto poi non mi sono mai posto il problema perchè in 11 mesi non ho mai avuto fastidi o problemi particolari. In ogni caso nei prossimi giorni porterò la bici a fare il tagliando e mi farò dare un'occhiata dal negoziante che se non sbaglio è anche istruttore di enduro quindi credo che possa suggerirmi se devo cambiare qualcosa.
 

rolly

Biker extra
24/10/07
723
126
Bologna/Capoliveri
Bike
Specialized Epic cannondale moterra
Ciao a tutti.

Pedalo da circa 2 anni e mezzo e al momento ho una Epic EVO comp M5 con la quale mi trovo bene ma vorrei qualche chiarimento perchè le MTB disponibili sul mercato e le discipline (Cross Country, Trail, Marathon ecc...) sono tante e io non so proprio dove collocarmi. La mia bici dovrebbe essere una full XC ma dato che è in alluminio e tutta originale pesa quasi 13 kg non è di certo un mezzo da gara o per fare tempi da record e con 120 mm di escursione anteriore e 100 mm posteriore nemmeno una trail.
Detto questo sono nel limbo dei pedali nel senso che ho sempre usato i flat con scarpe specifiche, poi mi hanno prestato degli spd ci ho fatto circa 100 km principalmente su asfalto e mi sono trovato bene. Così ho preso degli ibridi ma sono un po' incerto sul loro impiego, sopratutto perchè con la bici ci faccio un po' di tutto dai giri in salita su asfalto con dislivelli abbastanza impegnativi, boschi più o meno scorrevoli, sentieri impervi con tratti da fare a piedi e strade bianche semplici, salite e discese scassate dove mi rendo conto che la mia bici (in discesa) non è proprio a suo agio. Insomma non sono fan di una tipologia di percorso in particolare.
Le mie domande quindi sono:
- Sarei il primo in questo forum a smontare cambiare i pedali in base al percorso (attacchi per asfalto e sterrato semplice) e flat (per boschi, mulattiere e salite scassate sopra il 10-12% di pendenza)?
- Chi fa cross country seleziona dei particolari percorsi sterrati scorrevoli facendo sempre quelli evitando appunto asfalto, o tratti in cui capita di dover scendere a spingere?
-Cosa si intende nello specifico per trail bike?
-Quale può essere la bici definitiva per fare tutto senza eccellere in niente?
-Ci possono essere dei percorsi sterrati che si adattano a diverse tipologie di bici (ad esempio in alcune zone io incontro allo stesso tempo Front, Ebike full e gente bardata da Enduro con casco integrale e protezioni).

Grazie in anticipo a chi avrà voglia di darmi qualche risposta.
LEGGI QUI.......

MtbCult.it: Mtb da "down country": per chi sono? E perché? Parliamone....
 
  • Like
Reactions: Albert85