Assicurazione contro infortuni

federicocolombini

Biker perfektus
8/1/08
2,764
25
0
bonavigo (vr)
Sono un padre di famiglia che ama le ruotegrasse quasi in maniera maniacale e che sfortunatamente ha pure poco tempo da dedicare alla cara amata mtb.
Praticando questa spettacolare disciplina, in più di qualche occasione mi sono chiesto se era il caso di tutelare la mia salute (e la mia famiglia) nel caso fortiuto di un infortunio a seguito di una caduta in mtb.
Tutelare il mio lavoro, la mia famiglia e, non da meno, gli eventuali mancati redditi è un tarlo che puntualmente mi assale non appena ripenso alle scorribande fatte in sella.
A questo punto chiedo a voi un semplice parero meglio ancora dei consigli su come e dove orientarmi per una eventuale polizza contro gli infortuni, che compagnie assicurative contattare e quali da evitare.....
L'opinione che mi darete sarà sicuramente d'aiuto a me come ad altri padri di famiglia che ormai, come me, guardano più il futuro che il presente.
Ringrazio tutti anticipatamente del contributo.
 

roby4

Biker novus
4/16/09
37
0
0
thiene
rispondo al volo: secondo me una polizza infortuni deve avere: 0% franchigia su invalidità permanente da infortunio in primis... che budget hai in mente?, che lavoro fai?
 

br.robert

Biker novus
10/4/08
38
0
0
Cagliari
Bravo, prevenire è meglio.
Anch'io sono padre di famiglia, da circa quattro anni vado in mtb ed avevo lo stesso problema, non ero tranquillo. Ho chiesto in giro ed ho appurato che quest’aspetto è molto, molto sottovalutato, infatti nessuno degli interpellati mi ha dato indicazioni apprezzabili, sinonimo di non valutare attentamente il rischio. Nella migliore delle ipotesi sentivo dirmi: “Fai l’iscrizione ad un club, avrai anche la polizza”, poi andavo a controllare e la tutela era ridicola. Casualmente ho chiesto alla mia compagnia assicuratrice (auto) la lloyd adriatico ed il risultato è ottimo: con meno di cento euro sono completamente assicurato per qualsiasi infortunio, invalidità, diaria ricovero ecc. (meglio fare gli scongiurare), che non derivi da attività lavorativa o agonistica professionale, quindi anche una banale caduta durante una passeggiata in montagna a piedi o in bici, ma anche in auto (quando si ha torto naturalmente) che mi da una gran tranquillità a me e alla mia famiglia.
La spesa per la polizza assicurativa, è giusto ricordarlo, sono soldi investiti bene se l’hai pagata, è salutare non utilizzarla (vuol dire che non è successo niente), ma se non l’hai pagata e succede qualcosa i dolori (ed il danno economico) saranno doppi, e sarà troppo tardi per pentirsi.
Allora investire meno in componentistica alla moda ed assicurare la propria salute e garantire la famiglia.

Roberto

P.S. non sono un assicuratore, a scanso di malintesi.


Sono un padre di famiglia che ama le ruotegrasse quasi in maniera maniacale e che sfortunatamente ha pure poco tempo da dedicare alla cara amata mtb.
Praticando questa spettacolare disciplina, in più di qualche occasione mi sono chiesto se era il caso di tutelare la mia salute (e la mia famiglia) nel caso fortiuto di un infortunio a seguito di una caduta in mtb.
Tutelare il mio lavoro, la mia famiglia e, non da meno, gli eventuali mancati redditi è un tarlo che puntualmente mi assale non appena ripenso alle scorribande fatte in sella.
A questo punto chiedo a voi un semplice parero meglio ancora dei consigli su come e dove orientarmi per una eventuale polizza contro gli infortuni, che compagnie assicurative contattare e quali da evitare.....
L'opinione che mi darete sarà sicuramente d'aiuto a me come ad altri padri di famiglia che ormai, come me, guardano più il futuro che il presente.
Ringrazio tutti anticipatamente del contributo.
 

federicocolombini

Biker perfektus
8/1/08
2,764
25
0
bonavigo (vr)
Bravo, prevenire è meglio.
Anch'io sono padre di famiglia, da circa quattro anni vado in mtb ed avevo lo stesso problema, non ero tranquillo. Ho chiesto in giro ed ho appurato che quest’aspetto è molto, molto sottovalutato, infatti nessuno degli interpellati mi ha dato indicazioni apprezzabili, sinonimo di non valutare attentamente il rischio. Nella migliore delle ipotesi sentivo dirmi: “Fai l’iscrizione ad un club, avrai anche la polizza”, poi andavo a controllare e la tutela era ridicola. Casualmente ho chiesto alla mia compagnia assicuratrice (auto) la lloyd adriatico ed il risultato è ottimo: con meno di cento euro sono completamente assicurato per qualsiasi infortunio, invalidità, diaria ricovero ecc. (meglio fare gli scongiurare), che non derivi da attività lavorativa o agonistica professionale, quindi anche una banale caduta durante una passeggiata in montagna a piedi o in bici, ma anche in auto (quando si ha torto naturalmente) che mi da una gran tranquillità a me e alla mia famiglia.
La spesa per la polizza assicurativa, è giusto ricordarlo, sono soldi investiti bene se l’hai pagata, è salutare non utilizzarla (vuol dire che non è successo niente), ma se non l’hai pagata e succede qualcosa i dolori (ed il danno economico) saranno doppi, e sarà troppo tardi per pentirsi.
Allora investire meno in componentistica alla moda ed assicurare la propria salute e garantire la famiglia.

Roberto

P.S. non sono un assicuratore, a scanso di malintesi.

Sono contento di aver trovato chi la pensa come me.....
In effetti una polizza sugli infortuni molto spesso viene accantonata se non addirittura snobbata, come dici te meglio spendere 100 euri su una polizza piuttosto che 100 euri su un qualsiasi ricambio da bici (che il più delle volte non è indispensabile)
Qui dove lavoro io ci sono un paio di compagnie assicurative delle LLoyd, prossimamente quindi passerò per un preventivo.
Nel frattempo ti ringrazio per il tuo contributo in questi topic.

Chi volesse aggiungere qualcosa, replicare o semplicemente riportare la propria esperienza, in questa discussione è il benvenuto.
 

federicocolombini

Biker perfektus
8/1/08
2,764
25
0
bonavigo (vr)
rispondo al volo: secondo me una polizza infortuni deve avere: 0% franchigia su invalidità permanente da infortunio in primis... che budget hai in mente?, che lavoro fai?

Ottimo consiglio quello del 0% per la franchigia....:celopiùg:
Il budget sinceramente non l'ho mai preso in considerazione + di tanto, ovviamente prima cerco il prodotto e poi valuto il premio (indicativamente sotto ai 300 €), visto tra l'altro, che come lavoro non sono esposto a rischi particolari (agente immobiliare).
 

skiman

Biker serius
3/5/04
190
0
0
Vicenza
Bravo, prevenire è meglio.
Anch'io sono padre di famiglia, da circa quattro anni vado in mtb ed avevo lo stesso problema, non ero tranquillo. Ho chiesto in giro ed ho appurato che quest’aspetto è molto, molto sottovalutato, infatti nessuno degli interpellati mi ha dato indicazioni apprezzabili, sinonimo di non valutare attentamente il rischio. Nella migliore delle ipotesi sentivo dirmi: “Fai l’iscrizione ad un club, avrai anche la polizza”, poi andavo a controllare e la tutela era ridicola. Casualmente ho chiesto alla mia compagnia assicuratrice (auto) la lloyd adriatico ed il risultato è ottimo: con meno di cento euro sono completamente assicurato per qualsiasi infortunio, invalidità, diaria ricovero ecc. (meglio fare gli scongiurare), che non derivi da attività lavorativa o agonistica professionale, quindi anche una banale caduta durante una passeggiata in montagna a piedi o in bici, ma anche in auto (quando si ha torto naturalmente) che mi da una gran tranquillità a me e alla mia famiglia.
La spesa per la polizza assicurativa, è giusto ricordarlo, sono soldi investiti bene se l’hai pagata, è salutare non utilizzarla (vuol dire che non è successo niente), ma se non l’hai pagata e succede qualcosa i dolori (ed il danno economico) saranno doppi, e sarà troppo tardi per pentirsi.
Allora investire meno in componentistica alla moda ed assicurare la propria salute e garantire la famiglia.

Roberto

P.S. non sono un assicuratore, a scanso di malintesi.

Ciao. Io ho fatto la stessa cosa con un'altra compagnia (non voglio fare pubblicità) e spendo 112€ all'anno per essere coperto da qualsiasi infortunio al di fuori dell'ambito lavorativo o delle competizioni. Se l'avessi fatta 2 anni fa prima di fratturarmi lo scafoide (3 mesi esatti di gesso) avrei percepito 30€ netti per ogni giorno di gesso e rimborsate tutte le visite specialistiche e riabilitazione fino a 500€........
L'ho fatta un anno fa e adesso mi sento più tranquillo.
 

rspinato

Biker forumensus
9/4/08
2,264
0
0
Fara Vicentino
Sono contento di aver trovato chi la pensa come me.....
In effetti una polizza sugli infortuni molto spesso viene accantonata se non addirittura snobbata, come dici te meglio spendere 100 euri su una polizza piuttosto che 100 euri su un qualsiasi ricambio da bici (che il più delle volte non è indispensabile)
Qui dove lavoro io ci sono un paio di compagnie assicurative delle LLoyd, prossimamente quindi passerò per un preventivo.
Nel frattempo ti ringrazio per il tuo contributo in questi topic.

Chi volesse aggiungere qualcosa, replicare o semplicemente riportare la propria esperienza, in questa discussione è il benvenuto.

Prova a fare un preventivo anche al sito Genialloyd che è sempre del gruppo, ti scegli i massimali che vuoi ed è molto conveniente (ed è sempre dello stesso gruppo).
 

roby4

Biker novus
4/16/09
37
0
0
thiene
Ciao. Io ho fatto la stessa cosa con un'altra compagnia (non voglio fare pubblicità) e spendo 112€ all'anno per essere coperto da qualsiasi infortunio al di fuori dell'ambito lavorativo o delle competizioni. Se l'avessi fatta 2 anni fa prima di fratturarmi lo scafoide (3 mesi esatti di gesso) avrei percepito 30€ netti per ogni giorno di gesso e rimborsate tutte le visite specialistiche e riabilitazione fino a 500€........
L'ho fatta un anno fa e adesso mi sento più tranquillo.

non state condiserando che il nostro amico non ha un'orario di lavoro, quindi una polizza solo extra professionale non può essere presa in considerazione, in ogni caso, ma ci sono parecchie altre cosiderazioni da fare, che forse sarebbe meglio facesse con il suo agente di fiducia..
 
  • Like
Reactions: federicocolombini

roby4

Biker novus
4/16/09
37
0
0
thiene
Prova a fare un preventivo anche al sito Genialloyd che è sempre del gruppo, ti scegli i massimali che vuoi ed è molto conveniente (ed è sempre dello stesso gruppo).

direi garanzie e massimali decisamente inadeguati, prezzo in linea con qualsiasi altra polizza sul mercato
 

federicocolombini

Biker perfektus
8/1/08
2,764
25
0
bonavigo (vr)
non state condiserando che il nostro amico non ha un'orario di lavoro, quindi una polizza solo extra professionale non può essere presa in considerazione, in ogni caso, ma ci sono parecchie altre cosiderazioni da fare, che forse sarebbe meglio facesse con il suo agente di fiducia..

In effetti la polizza ideale dovrebbe coprirmi per eventuali infortuni in qualsiasi momento della giornata, durante e extra lavoro, in sella o sul divano....
O forse sto chiedendo troppo? :nunsacci:
 

rspinato

Biker forumensus
9/4/08
2,264
0
0
Fara Vicentino
In effetti la polizza ideale dovrebbe coprirmi per eventuali infortuni in qualsiasi momento della giornata, durante e extra lavoro, in sella o sul divano....
O forse sto chiedendo troppo? :nunsacci:

Tutto dipende da cosa vuoi e sei disposto a spendere; ci sono polizze che coprono anche il banale infortunio senza ricovero e poi dipende dai massimali che intendi inserire per invalidità e morte. 1.000 euro all'anno è troppo? Solo per capire di cosa stiamo parlando.
 

federicocolombini

Biker perfektus
8/1/08
2,764
25
0
bonavigo (vr)
Tutto dipende da cosa vuoi e sei disposto a spendere; ci sono polizze che coprono anche il banale infortunio senza ricovero e poi dipende dai massimali che intendi inserire per invalidità e morte. 1.000 euro all'anno è troppo? Solo per capire di cosa stiamo parlando.


Giustamente vige la regola: più spendi, più hai...
Questo è ormai assodato, a questo punto meglio capire queli sono le compagnie assicurative migliori o meglio....consigliate.
Qualcuno di voi si è per caso appoggiato ad assicurazioni on-line?
Sono consigliate?
 

rspinato

Biker forumensus
9/4/08
2,264
0
0
Fara Vicentino
Giustamente vige la regola: più spendi, più hai...
Questo è ormai assodato, a questo punto meglio capire queli sono le compagnie assicurative migliori o meglio....consigliate.
Qualcuno di voi si è per caso appoggiato ad assicurazioni on-line?
Sono consigliate?

Parlo per la mia esperienza: l'agenzia tradizionale spesso (ma non sempre) riesce a costruirti un pacchetto tagliato su misura che può comprendere maggiori e/o migliori coperture a fronte di un esborso considerevolente più alto. Per contro c'è la comodità e la economicità di quello che ti viene offerto dal web: se hai bisogno di copertura per morte, invalidità permanente e diaria giornaliera da ricovero riesci a trovare ottime offerte arrivando a spendere anche il 30% di quanto hanno, per esempio, chiesto a me in filiale (che vuol dire il 70% in meno).
 

federicocolombini

Biker perfektus
8/1/08
2,764
25
0
bonavigo (vr)
Parlo per la mia esperienza: l'agenzia tradizionale spesso (ma non sempre) riesce a costruirti un pacchetto tagliato su misura che può comprendere maggiori e/o migliori coperture a fronte di un esborso considerevolente più alto. Per contro c'è la comodità e la economicità di quello che ti viene offerto dal web: se hai bisogno di copertura per morte, invalidità permanente e diaria giornaliera da ricovero riesci a trovare ottime offerte arrivando a spendere anche il 30% di quanto hanno, per esempio, chiesto a me in filiale (che vuol dire il 70% in meno).

:OOO:cosa, cosa, cosa?????
addirittura il 70 % in meno del premio....
pazzesco, sapevo di scontistica del 30 % con le polizze on-line, ma non oltre.
E giusto per la curiosità, quale sarebbe questa compagnia assicurativa??

Sempre se ti va di confessarlo...:spetteguless:
 

roby4

Biker novus
4/16/09
37
0
0
thiene
Chi ci consigli, Casarin? Siccome in una decina di anni non sono riuscito a trovare di meglio renderesti pubblici gli estremi della tua copertura?

io ho lo studio a Breganze, se vuoi ci si incontra e ti spiego, render pubblici i termini di una simile copertura la vedo come minimo ardua, ci sono troppo variabili tipo il tipo di copertura, full time o par time, la professione svolta, la residenza, diventerebbe veramente qualcosa di macchiavellico... se ti interessa mandami m.p., visto che in ogni caso non sarebbe giusto facessi nomi di colleghi o di compagnie(di cui potrei avere o meno il mandato..).
 

Ultimi itinerari e allenamenti