Acquisto una bici gravel oppure Endurance?

kondalord

Biker popularis
3/15/07
59
2
0
Altamura (ba)
Ciao a tutti, non sono un esperto ciclista, ho una MTB tutta d' acciaio sena sospensioni Lombardo da circa 13 anni (pagata 100 euro nuova all'epoca) la classica bici economica... ci faccio comunque dai 50 ai 70 Km ad uscita 30/35 Km/h di media, su misto, asfalto, strade bianche, leggero sterrato (come quelle di campagna e con qualche pietrolina) , sono un paio di volte ho fatto dei sentieri di campagna son parecchie pietre e rocce, ma senza dislivello.

Ora vorrei prendermi qualcosa di meglio, e soprattutto della mia taglia, la Lombardo attuale mi "sta piccola" ...

Ho fatto la visita biomeccanica da Juri e so che ricado sulla taglia 55 (ho usato per un pò una CAAD12 tg56 con alcuni accorgimenti mi andava anche bene)

Ho un budget attorno ai 1000 euro e avevo pensato di prendere una Gravel, ma leggendo in giro potrebbe fare al caso mio anche una Endurance con ruote più spesse... Ed ventualmente con predisposizione per portapacchi...

Io preferirei un comfort maggiore ad una prestazione migliore, ma cmq vorrei prendere qualcosa che non si rovini sullo sterrato e brecciolino(leggero ovviamente)... per questo la CAAD12 mi stava un po' stretta (oltre che mi era precluso lo sterrato).

I rivenditori locali che ho a disposizione vendono:


Ecco le bici che potrei prendere dai distributori locali con budget intorno ai 1000 euro...
(Forse anche la Scott ma mi devono dare sapere)

Giant e Ridley fuori budget

Cannondale
gravel. topstone sora
endurane. fuori budget

Wilier
gravel Jareen Tiagra (si trova qualcosa al mio budget ovvero sui 1000 euro)
endurance Luna e Montegrappa

Bottecchia
gravel gravel monster (anche se mi hanno detto che geometrie più da ciclocross che da gravel)
endurance fuori budget

Decathlon
gravel RC 520 triban
endurance Rc 520 triban




Bianchi
endurance via nirone 7 sora (esiste anche al 105 con non molto di più)
gravel. via nirone 7 allroad
Orso, mi piacerebbe una gravel in acciaio, ma credo sia fuori budget

Cosa mi consigliereste?
potrei valutare anche l'acquisto on line eventualmente, ma preferirei da uno shop fisico.
 

filixeo

Biker superis
7/10/13
470
410
0
33
Ferrara
Bike
Marin Team Issue
Da quello che scrivi mi sembra di capire che pedali abbastanza e te ne frega il giusto dei marchi, corretto? In questo caso andrei di Triban/Decathlon senza dubbio (se disponibili): biciclette concrete e con rapporto qualità prezzo infinitamente migliore degli altri. È questione di opinioni, ovviamente, ma secondo me è da prediligere un montaggio migliore su un design collaudato ad un marchio blasonato e (forse) un telaio superiore.
Per l'uso, endurance o gravel, ci devi pensare bene.
Le domende che, sempre secondo me, dovresti farti sono:
  • Quanto mi interessa la bici da corsa pura: raduni, granfondo, salite a Cima Grappa su asfalto, possibilità di tirare i 40 all'ora in provinciale, ecc.?
  • Meglio viaggiare comodo perdendo "qualche watt"?
  • I sentieri e le strade bianche che percorro quanto sono scassati? Esempio: io con la TeamMachine (bici da corsa pura, quais tipo CAAD) facevo tranquillamente le strade bianche di campagna e non mi sono trovato male https://media.mtb-mag.com/it/pv/22339/; quando ho partecipato ad alcune gravel race, alla Nova Eroica e altre uscite autorganizzate non avrei mai potuto, se non con bici in spalla, affrontarle senza dei copertoncini decenti (parlo di 35÷40 tassellati) https://media.mtb-mag.com/it/pv/39343/.
Sempre da quello che dici mi pare che tu sia più orientato verso la comodità: e allora gravel sia.

Io sono sempre in bilico sul tuo stesso dubbio perché mi piace molto la strada, ma non riesco a rinunciare allo sterrato e volevo la bici totale (prima di assemblare l'ennesima mtb): ho una gravel con due coppie di ruote, 700x40 con buon tassello e 700x35slick per partecipare ai raduni. Quando sto con gli stradisti ovviamente fatico di più, ma pazienza!
 
  • Like
Reactions: 75Cri

kondalord

Biker popularis
3/15/07
59
2
0
Altamura (ba)
Innanzi tutto grazie del tuo intervento!
Per il discorso marchi non mi importa granché hai ragione, ma sono dell'idea che di una bici il montaggio lo si può modificare anche in base alle esigenze, mentre il telaio no, nel senso che la geometria deve avere la precedenza perché una volta presa te la tieni.

Me ne sono accorto con la mia attuale, il montaggio che ha avrà un valore di 50 euro totale... visto che nuova mi è costata 100/120 euro (circa), di qualità scadente, rimoroso e pesante, ma spingendo sulle gambe comunque andavano dove volevo, anche se non era molto reattivo e spesso mi saltava i rapporti o la catena usciva fuori, non l'ho mai cambiato, anche se avrei potuto farlo.

Il problema è sempre stato il telaio, ha una geometria scomoda, ho usato l'assetto del biomeccanico per impostarlo al meglio ma rimane scomodo , durante la pedalata sento che la forza che uso nella spinta non è quella massima che potrei usare , come se l'angolazione fosse errata, eppure il tubo piantone è della misura corretta... Sto parlando comunque di una bici buona per andare a fare la spesa, con cui invece io ci ho fatto migliaia di Km ahahaha

Per questo ora che posso spendere un pochetto di più per la bici vorrei dare la precedenza alla geometria del telaio e ai materiali, ma credo che su quelle elencate i materiali siano molto buoni. Mentre poi il montaggio piano piano potrei cambiarlo se me avessi l'esigenza.

Le decathlon sono ottime e danno anche garanzia a vita sul telaio e 5 anni sula forcella, il loro problema è che sono finite ahaha l'unica che ho trovato è una endurance rc520 triban xs...

Attualmente di tutte quelle elencate solo bianchi bottecchia e wilier mi hanno dato la possibilità di ordinarle ed entro massimo 2 mesi dovrei avere la consegna, gli altri marchi mi hanno detto tra dicembre e gennaio...

Per il discorso endurance o gravel, la cosa che non ho capito, a parte il montaggio, sul telaio in pratica cosa cambia? È più resistente quello di una Gravel rispetto a quello di una Endurance? O è solo questione di geometrie diverse, montaggio diametri ruote ecc...

A me il peso in più su una bici non spaventa, non faccio gare raduni ecc, la uso solo per divertirmi facendo tanti Km e spingendo su asfalto il più possibile, buttandomi su strade di campagna senza problemi.
Il mio ideale sarebbe un telaio comodo che non mi crei quel fastidio dietro il collo e ai polsi che avevo con la caad12(dopo l'intervento di Juri si ridusse drasticamente), ma con una guarnitura grande che mi permetta di poter spingere a 40, non mi interessano i rapporti da MTB , tanto le strade di campagna che faccio sono gestibilissime.
Se su una endurance riuscissi a metterci delle ruote da 40 o 35 semi tassellate, e non avere problemi su sterrati , potrebbe essere una buona scelta, anche perché la loro disponibilità pare essere superiore.
 

kondalord

Biker popularis
3/15/07
59
2
0
Altamura (ba)
La prima immagine non riesco a vederla.
Mentre questa qui si
E nei miei percorsi ho trovato qualcosa di simile a questa... Magari faccio due foto appena esco di nuovo così ti faccio capire di cosa sto parlando...
 

filixeo

Biker superis
7/10/13
470
410
0
33
Ferrara
Bike
Marin Team Issue
Innanzi tutto grazie del tuo intervento!
Figurati, quando ci si può aiutare e gratis per di più
Per il discorso marchi non mi importa granché hai ragione, ma sono dell'idea che di una bici il montaggio lo si può modificare anche in base alle esigenze, mentre il telaio no, nel senso che la geometria deve avere la precedenza perché una volta presa te la tieni.

Me ne sono accorto con la mia attuale, il montaggio che ha avrà un valore di 50 euro totale... visto che nuova mi è costata 100/120 euro (circa), di qualità scadente, rimoroso e pesante, ma spingendo sulle gambe comunque andavano dove volevo, anche se non era molto reattivo e spesso mi saltava i rapporti o la catena usciva fuori, non l'ho mai cambiato, anche se avrei potuto farlo.
Tutto vero. Il fatto è che puoi tranquillamente distinguere tra:
Bici da supermercato, che ti stai godendo e di cui cogli i limiti e​
bici da mille euro, che sono soldi ma non sono il target principale dei venditori di bici: intendo che spendendo quella cifra è meglio qualcosa di collaudato e concreto rispetto a qualcosa che viene pubblicizzato da comunicati stampa e venditori ma che è pur sempre "entry level".​
Mi spiego: la bici da supermercato non è stata saldata con un progetto preciso e il montaggio è il più economico possibile perché, sui grandi numeri, ci devono guadagnare il supermercato, il distributore, i suoi fornitori e i poracci che l'hanno saldata e assemblata; per quanti biomeccanici tu possa vedere e soldi ci possa spendere, rimane quello che è; la bici del Decathlon magari ha standard superati (un quick release piuttosto di un perno passante, un reggisella con collarino anziché un sistema integrato e chi più ne ha più ne metta), ma non ha nula da invidiare alla Specialized o alla Cannondale entry level, che standardizzano qualcosa già presente ai livelli più alti ma per farle costare così poco non useranno certo il miglior alluminio francese, per dire (proprio lo smartform C2 di Cannondale è una lega 60, non è lo stesso alluminio del CAAD).
Le geometrie di una buona bici, secondo me, si guardano in termini macroscopici: se si è più o meno distesi, più o meno seduti e se la bici stessa è più o meno lunga; le finezze di un decimo di grado nell'angolo del tubo di sterzo o dei due millimetri nella lunghezza del carro si vedono con una sensibilità che non ho, quindi non entro nel discorso (io ho percepito differenze sostanziali tra la bici da corsa che avevo e la gravel, che a parità di orizzontale, larghezza manubrio e altezza sella, ho sentito già dalle prime pedalate più "lenta" ma infinitamente più comoda, parliamo di centimetri di differenza nell'interasse e di 6hg in più sulle ruote, inclusi i copertoncini).
Le decathlon sono ottime e danno anche garanzia a vita sul telaio e 5 anni sula forcella, il loro problema è che sono finite ahaha l'unica che ho trovato è una endurance rc520 triban xs...

Attualmente di tutte quelle elencate solo bianchi bottecchia e wilier mi hanno dato la possibilità di ordinarle ed entro massimo 2 mesi dovrei avere la consegna, gli altri marchi mi hanno detto tra dicembre e gennaio...
Apperò. E l'online lo valuti? A volte si trovano buone occasioni ma occorre cercare. Di sicuro ti scosiglio di fare la cazzata di prendere una taglia che non ti calza solo perché sei innamorato di un modello. Andresti peggio di dove sei partito e ciao bici. Anche con l'usato si trova roba buona, anzi, vista la penuria un buon usato è una buona occasione non solo per il prezzo ma anche per avere già qualcosa di "pronto all'uso" (una personalizzazione, di un altro, può sempre far comodo).
Per il discorso endurance o gravel, la cosa che non ho capito, a parte il montaggio, sul telaio in pratica cosa cambia? È più resistente quello di una Gravel rispetto a quello di una Endurance? O è solo questione di geometrie diverse, montaggio diametri ruote ecc...
Eh, cambia sì:
  • Non parlerei di resistenza ma di robustezza: comunque un telaio endurance è un po' meno robusto, che non vuol dire che non regge, anzi, ma solo che di solito, nell'alluminio, ci balla qualche etto nel frameset (paragoniamo ad esempio la Trek Checkpoint e la Trek Domane - a proposito, hai valutato questo marchio? Tanta roba anche come prezzi ma chissà);
  • I passaggi ruota: una endurance caliper permette di montare copertoncini 700x28; una endurance disc i 700x30÷32 e una gravel va dai 700x40 ai 700 o 650bx50 (gomme da mtb, comfort elevato);
  • La messa in sella e le geometrie variano troppo tra marchio e marchio per poter dire qualcosa in termini assoluti.
Con pretese -credo- simili alle tue io la mia l'ho assemblata ma qualcosa in officina lo so fare e non ho bisogno di meccanici da anni, dipende da te. La mia ha un telaio in alluminio che esteticamente mi piace, ho convertito il gruppo Shimano Tiagra da 2x10 a 1x10 con corona ovale da 42 e pacco pignoni 11-42 (stradale ma con salvavita, come dici tu), messa in sella aggrssiva ma non troppo e le due coppie di ruote che dicevo sopra; il tutto con freni a disco meccanici, camere d 'aria e mozzi quick release, semplice, economica e che permette che ci metta le mani io in tutto e per tutto (per lo meno finché non dovrò centrare le ruote :-/ )

La prima immagine non riesco a vederla.
Dicevo che strade bianche così si possono fare, magari non per 100km di fila, anche con la bici da corsa
Ma con la gravel si sta più comodi.
 

75Cri

Biker superis
4/4/18
332
267
0
46
Oslo (Norvegia)
Bike
PaxonXT - Cube ebike - Wilier Jaroon (sram)
Ciao, le differenze tra le due tipologie sono molte, ma piuttosto sottili o di dettaglio se vuoi. Da quanto scrivi andresti bene con entrambi, ma forse meglio andare sulla gravel, è ancora più versatile. Il mio voto va alla Wilier oppure alla Bianchi ; ma in caso della Bianchi (che mi piace molto), verifica la larghezza massima dei Copertoni che puoi montare. La Wilier ti permette 42mm. Io sulla mia ho 40mm e li trovo ottimi.
Buona scelta.
 
  • Like
Reactions: ale.spg

kondalord

Biker popularis
3/15/07
59
2
0
Altamura (ba)
Figurati, quando ci si può aiutare e gratis per di più

Tutto vero. Il fatto è che puoi tranquillamente distinguere tra:
Bici da supermercato, che ti stai godendo e di cui cogli i limiti e​
bici da mille euro, che sono soldi ma non sono il target principale dei venditori di bici: intendo che spendendo quella cifra è meglio qualcosa di collaudato e concreto rispetto a qualcosa che viene pubblicizzato da comunicati stampa e venditori ma che è pur sempre "entry level".​
Mi spiego: la bici da supermercato non è stata saldata con un progetto preciso e il montaggio è il più economico possibile perché, sui grandi numeri, ci devono guadagnare il supermercato, il distributore, i suoi fornitori e i poracci che l'hanno saldata e assemblata; per quanti biomeccanici tu possa vedere e soldi ci possa spendere, rimane quello che è; la bici del Decathlon magari ha standard superati (un quick release piuttosto di un perno passante, un reggisella con collarino anziché un sistema integrato e chi più ne ha più ne metta), ma non ha nula da invidiare alla Specialized o alla Cannondale entry level, che standardizzano qualcosa già presente ai livelli più alti ma per farle costare così poco non useranno certo il miglior alluminio francese, per dire (proprio lo smartform C2 di Cannondale è una lega 60, non è lo stesso alluminio del CAAD).
Sono d'accordo su questo


Le geometrie di una buona bici, secondo me, si guardano in termini macroscopici: se si è più o meno distesi, più o meno seduti e se la bici stessa è più o meno lunga; le finezze di un decimo di grado nell'angolo del tubo di sterzo o dei due millimetri nella lunghezza del carro si vedono con una sensibilità che non ho, quindi non entro nel discorso (io ho percepito differenze sostanziali tra la bici da corsa che avevo e la gravel, che a parità di orizzontale, larghezza manubrio e altezza sella, ho sentito già dalle prime pedalate più "lenta" ma infinitamente più comoda, parliamo di centimetri di differenza nell'interasse e di 6hg in più sulle ruote, inclusi i copertoncini).
ok

Apperò. E l'online lo valuti? A volte si trovano buone occasioni ma occorre cercare. Di sicuro ti scosiglio di fare la cazzata di prendere una taglia che non ti calza solo perché sei innamorato di un modello. Andresti peggio di dove sei partito e ciao bici. Anche con l'usato si trova roba buona, anzi, vista la penuria un buon usato è una buona occasione non solo per il prezzo ma anche per avere già qualcosa di "pronto all'uso" (una personalizzazione, di un altro, può sempre far comodo).
Online sul nuovo per ora si trova meno che in negozio :nunsacci: , comunque potrei anche valutare online, ma preferirei un negozio fisico data la mia poca esperienza con le varie meccaniche...

Eh, cambia sì:
  • Non parlerei di resistenza ma di robustezza: comunque un telaio endurance è un po' meno robusto, che non vuol dire che non regge, anzi, ma solo che di solito, nell'alluminio, ci balla qualche etto nel frameset (paragoniamo ad esempio la Trek Checkpoint e la Trek Domane - a proposito, hai valutato questo marchio? Tanta roba anche come prezzi ma chissà);
  • I passaggi ruota: una endurance caliper permette di montare copertoncini 700x28; una endurance disc i 700x30÷32 e una gravel va dai 700x40 ai 700 o 650bx50 (gomme da mtb, comfort elevato);
  • La messa in sella e le geometrie variano troppo tra marchio e marchio per poter dire qualcosa in termini assoluti.
Con pretese -credo- simili alle tue io la mia l'ho assemblata ma qualcosa in officina lo so fare e non ho bisogno di meccanici da anni, dipende da te. La mia ha un telaio in alluminio che esteticamente mi piace, ho convertito il gruppo Shimano Tiagra da 2x10 a 1x10 con corona ovale da 42 e pacco pignoni 11-42 (stradale ma con salvavita, come dici tu), messa in sella aggrssiva ma non troppo e le due coppie di ruote che dicevo sopra; il tutto con freni a disco meccanici, camere d 'aria e mozzi quick release, semplice, economica e che permette che ci metta le mani io in tutto e per tutto (per lo meno finché non dovrò centrare le ruote :-/ )


Dicevo che strade bianche così si possono fare, magari non per 100km di fila, anche con la bici da corsa
Ma con la gravel si sta più comodi.
Credo che andrò di gravel a questo punto...
 

kondalord

Biker popularis
3/15/07
59
2
0
Altamura (ba)
Ciao, le differenze tra le due tipologie sono molte, ma piuttosto sottili o di dettaglio se vuoi. Da quanto scrivi andresti bene con entrambi, ma forse meglio andare sulla gravel, è ancora più versatile. Il mio voto va alla Wilier oppure alla Bianchi ; ma in caso della Bianchi (che mi piace molto), verifica la larghezza massima dei Copertoni che puoi montare. La Wilier ti permette 42mm. Io sulla mia ho 40mm e li trovo ottimi.
Buona scelta.
Fin ora solo Bottecchia e Bianchi mi hanno dato disponibilità certa, sempre su prenotazione, col resto dei marchi (wilier, Trek, decathlon, Scott ecc) dovrei aspettare tanto, addirittura Cannondale mi ha detto che le nuove Topstone saranno in pronta consegna tra Dicembre e Febbraio...

La bianchi Orso in acciaio ho visto che costa sui 1700 euro... è un pò troppo al momento... la Via Nirone 7 allroad col grx400 o la versione Tiagra dovrebbero stare sui 1000 euro, l'unica cosa che non mi piace è la guarnitura... avrei preferito una da strada, ma secondo voi , a prescindere dalla bici, se comprata nuova in negozio è possibile farmi sostituire di fabbrica un componente tipo la corona 50/44 al posto della 34/44 ?
 

kondalord

Biker popularis
3/15/07
59
2
0
Altamura (ba)
grazie del suggerimento Massiccio!

Intanto vi allego un po di foto giusto per farvi capire i percorsi che vorrei continuare a fare

IMG_20200719_183702.jpg IMG_20200719_183708.jpg IMG_20200719_184139.jpg IMG_20200719_184312.jpg IMG_20200719_185213.jpg
saranno 10-15Km che si alternano...
poi ci sarebbero un altra decina di cui non ho fatto foto perchè non ci sono andato oggi, con terreno e sassi grossi su cui però sono consapevole che li bisogna usare una MTB.
e questa è la bestiolina che sto usando ora
:hahaha: IMG_20200718_123557.jpg ruota.jpg
 

75Cri

Biker superis
4/4/18
332
267
0
46
Oslo (Norvegia)
Bike
PaxonXT - Cube ebike - Wilier Jaroon (sram)
grazie del suggerimento Massiccio!

Intanto vi allego un po di foto giusto per farvi capire i percorsi che vorrei continuare a fare

View attachment 370736 View attachment 370737 View attachment 370738 View attachment 370739 View attachment 370740
saranno 10-15Km che si alternano...
poi ci sarebbero un altra decina di cui non ho fatto foto perchè non ci sono andato oggi, con terreno e sassi grossi su cui però sono consapevole che li bisogna usare una MTB.
e questa è la bestiolina che sto usando ora
:hahaha: View attachment 370741 View attachment 370742
Vedendo le foto direi che forse più che gravel, una monstercross (tipo la Jaroon plus per capirci), oppure una mtb. Non che la gravel non vada bene, ma dovresti trovarne che ti permettano coperture da 45-50mm.
 

kondalord

Biker popularis
3/15/07
59
2
0
Altamura (ba)
Temevo una consiglio del genere ... :-(. Prendere una MTB nel mio caso non sarebbe una buona scelta al momento, perché quei percorsi sono solo una parte delle mie uscite , piuttosto potrei cambiare leggermente i percorsi che faccio, trasformandoli in più km stradali con qualche sentiero di campagna e strade bianche più tranquille , in modo da prendermi una Gravel o endurance massimizzate alla velocità e comodità, e continuare ad usare quella che ho per quelli più impegnativi finob alla sua sostituzione con una MTB più decente.

A questo punto la Trek domane sl3 potrebbe essere una buona scelta anche se come taglia dovrei prendere la 54 o la 56 e fare degli accorgimenti (che mi farò indicare dal biomeccanico Juri) o andare direttamente con una Endurance pura.